Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Quando sarà attivo il processo penale telematico?

10 Febbraio 2020 | di Luigi Giordano

Processo telematico

Quando sarà attivo il processo penale telematico? Esiste attualmente una normativa regolamentare del PPT? Molti e significativi sono gli interventi necessari per un’efficace informatizzazione del processo e per l’evoluzione in un effettivo “giusto” processo penale telematico. Dal 2016 la...

Leggi dopo

Illecito disciplinare dell’avvocato: il “comportamento complessivo dell'incolpato” in caso di pluralità di violazioni

06 Febbraio 2020 | di Lucia Randazzo

Deontologia

Quale rilevanza ha il "comportamento complessivo dell'incolpato" ex art. 21, comma 2, cod. deontologico forense nella determinazione della sanzione in caso di pluralità di violazioni deontologiche? La Corte di Cassazione Civile a Sezioni Unite con sentenza del 30 marzo 2018 n. 8038 ha ritenuto che...

Leggi dopo

Sentenza di condanna con rigetto della richiesta di provvisionale e interesse della parte civile a impugnare

03 Febbraio 2020 | di Viviana Torreggiani

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Sussiste un interesse legittimo della parte civile a impugnare la sentenza di condanna pronunciata a carico degli imputati nella parte in cui rigetta la richiesta di provvisionale? Inoltre, è possibile impugnare la sentenza di condanna nella parte in cui essa liquida le spese sostenute dalla parte civile solo in relazione ad una fase del processo?

Leggi dopo

Quali conseguenze per l’Avvocato che non comunica al cliente la rinuncia al mandato e il rinvio dell'udienza?

30 Gennaio 2020 | di Lucia Randazzo

Difesa e difensore

Quali conseguenze per l’Avvocato che non comunica al cliente la rinuncia al mandato e il rinvio dell'udienza? I doveri di informazione e di comunicazione dell'avvocato nei confronti della persona già assistita persistono sia nell'ipotesi di rinuncia che di revoca del mandato, anche se...

Leggi dopo

Autodifesa: esiste la possibilità per l'avvocato-imputato e per l'imputato nel processo penale di difendersi da soli?

22 Gennaio 2020 | di Lucia Randazzo

Difesa e difensore

L'avvocato-imputato e l'imputato nel processo penale hanno facoltà di difendersi da soli? Con recente sentenza la Cassazione risponde a tale quesito ribadendo che l'avvocato imputato nel processo penale non possa difendersi da solo: “Nel processo penale non è consentito all'imputato, che rivesta la qualità di avvocato, di esercitare l'autodifesa, difettando un'espressa previsione di legge che la legittimi con la precisazione che la preclusione dell'autodifesa esclusiva nel processo penale opera nel senso della incompatibilità dell'imputato-avvocato a proporre impugnativa e nel giudizio in cassazione lascia altresì esclusa, ove il ricorrente è un avvocato cassazionista, lo svolgimento alle attività difensive d'udienza”...

Leggi dopo

È diffamatorio inviare un esposto offensivo al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati?

02 Ottobre 2019 | di Lucia Randazzo

Diffamazione

È diffamatorio inviare un esposto offensivo al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati? Secondo l'ultimo arresto giurisprudenziale della Sezione quinta della Suprema Corte (Cass. pen., Sez. V, 6 luglio 2018, n. 39486): «l'invio di una missiva o di un esposto gratuitamente offensivo al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati integra gli estremi del reato di diffamazione...

Leggi dopo

Voluntary disclosure e false dichiarazioni. Può configurarsi il delitto di autoriciclaggio?

09 Luglio 2019 | di Letizia d'Altilia

Autoriciclaggio

Integra il reato di autoriciclaggio la condotta del contribuente che nella voluntary disclosure dichiara il falso, regolarizzando beni che in realtà non erano all’estero, ma già in suo possesso in Italia? La Corte di Cassazione ha di recente affermato che si deve ritenere che l’eventuale integrazione del reato di esibizione di atti falsi e comunicazione di dati non rispondenti al vero previsto...

Leggi dopo

Lesioni colpose. Individuazione del momento consumativo del reato

24 Aprile 2019 | di Viviana Torreggiani

Lesioni (colpose e dolose)

Il reato di lesioni colpose si configura come reato istantaneo con eventuali effetti permanenti ovvero come reato permanente? Il reato di lesioni personali colpose (art. 590 c.p.) è reato a forma libera integrato, sul piano materiale, dalla causazione, commissiva o omissiva, di una malattia nel corpo o nella mente. Tale reato, così come quello di lesioni personali dolose (art. 582 c.p.), da cui si distingue solo per quanto riguarda l’elemento soggettivo, è strutturalmente focalizzato sull’evento. In quanto tale è tradizionalmente considerato...

Leggi dopo

Opposizione al decreto penale. Quali sono i luoghi in cui è possibile presentare la richiesta?

04 Aprile 2019 | di Federico Lucariello

Procedimento per decreto

È possibile presentare l'atto di opposizione al decreto penale nella cancelleria del tribunale o del giudice di pace del luogo in cui si trova l’opponente, se tale luogo è diverso da quello in cui fu emesso il provvedimento, ovvero davanti a un agente consolare all'estero?

Leggi dopo

Violazione degli obblighi di assistenza familiare. L'obbligato può compensare con il credito vantato nei confronti dell'avente diritto?

02 Aprile 2019 | di Chiara Fiandanese

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

Qualora il soggetto obbligato a fornire mezzi di sussistenza, vanti dei crediti nei confronti di colui verso il quale sussistano gli obblighi di assistenza familiare, può opporre tale circostanza a titolo di compensazione senza commettere reato?

Leggi dopo

Pagine