News

News

Quel “pasticciaccio brutto” di piazza Cavour. Le Sezioni unite sul riformato riesame cautelare reale

12 Aprile 2016 | di Giorgio Spangher

Riesame

Le Sezioni unite della Cassazione sono state chiamate ad pronunciarsi sul significato da attribuire alla previsione di cui al comma 7 dell’art. 324 c.p.p., ove si prevede che nel procedimento di riesame delle misure cautelari reali si applicano le disposizioni dell’art. 309, commi 9, 9-bis e 10. La formulazione della previsione è conseguente alla modifica di cui all’art. 11 della l. 47 del 2015.

Leggi dopo

Adesione del difensore ad astensione forense. Il mancato rispetto del Codice di autoregolamentazione impedisce il rinvio dell’udienza

12 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 8 gennaio 2016 (dep. 6 aprile 2016), n. 13692

Difesa e difensore

L'adesione del difensore dell'imputato ad astensione forense dalle udienze regolarmente proclamata ed effettuata, comporta il rinvio dell'udienza soltanto se, alternativamente, dichiarata in udienza ovvero comunicata con atto scritto trasmesso o depositato nella cancelleria del giudice, e comunicato agli altri avvocati costituiti, almeno due giorni prima della data stabilita.

Leggi dopo

Sentenza sul terremoto de L’Aquila: lo statuto della colpa per la Corte di cassazione

11 Aprile 2016

Colpa

Dopo l’udienza del 19 novembre 2015, in data 24 marzo 2016 la quarta Sezione della Corte di cassazione ha depositato le motivazioni della sentenza sul terremoto de L’Aquila (n. 12478).

Leggi dopo

L’atteggiamento collaborativo può prevalere alla recidiva reiterata nei reati in materia di stupefacenti

08 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Corte costituzionale, 24 febbraio 2016 (dep. 7 aprile 2016), n. 74

Circostanze del reato

La Corte costituzionale con sentenza n. 74, depositata il 7 aprile 2016, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 69, comma 4, c.p., come modificato dalla l. 251/2005, nella parte in cui prevede il divieto di prevalenza della circostanza attenuante di cui all’art. 73, comma 7, d.P.R. 309/1990 sulla recidiva reiterata prevista dall’art. 99, comma 4, c.p.

Leggi dopo

Alle Sezioni unite la questione relativa all'utilizzabilità delle intercettazioni mediante ''captatore informatico''

08 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VI

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Con l'ordinanza n. 13884 del 6 aprile 2016, la VI Sezione della Corte di cassazione ha rimesso alle Sezioni unite alcune questioni in materia di utilizzo del captatore informatico per le operazione di intercettazione

Leggi dopo

Processo penale telematico: l’istanza di riesame non può essere notificata via Pec

06 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II

Notificazioni

La Cassazione precisa che l’uso della Pec non è consentito né alle parti private per effettuare comunicazioni e notificazioni, né al P.M. per le impugnazioni cautelari, tenendo conto che, in quest’ultimo caso, le modalità di presentazione e spedizione dell’impugnazione previste dall’art. 583 c.p.p. sono tassative e non ammettono equipollenti.

Leggi dopo

Maternità surrogata in Paese dove è lecita. Per la Cassazione è esercizio putativo di un diritto

06 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V, 10 marzo 2016 (dep. 5 aprile 2016), n. 13525

Errore (diritto penale)

Non sussiste il reato di cui all’art. 12, comma 6, l. 40/2004 se la maternità surrogata è avvenuta in uno Stato dove questa è lecita.

Leggi dopo

La questione Taricco passa alla Corte costituzionale

04 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 30 marzo 2016, notizia di decisione n. 2

Prescrizione del reato

La terza Sezione penale ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2 l. 130/2008, il quale ordina l’esecuzione del T.F.Ue, nella parte in cui impone l’applicazione dell’art. 325 § 1 e 2, T.F.Ue

Leggi dopo

Sezioni unite: rileva anche il falso valutativo

01 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Reati societari

Il 31 marzo 2016 è stata resa nota con informazione provvisoria n. 7/2016 la soluzione adottata dalle Sezioni unite in merito alla controversa questione loro rimessa, sorta a seguito della riforma di cui alla l. 69/2015, sulla rilevanza o meno delle valutazioni ai fini della configurabilità del reato di falso in bilancio.

Leggi dopo

Opposizione al decreto di archiviazione. Per la Cassazione il convivente more uxorio è un “prossimo congiunto” legittimato

31 Marzo 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I, 1 dicembre 2015 (dep. 29 marzo 2016), n. 12742

Archiviazione

Non sussiste alcun fondamento interpretativo razionale nell’escludere il convivente more uxorio dalla categoria dei prossimi congiunti legittimati a proporre opposizione ex art. 410 c.p.p. avverso la richiesta di archiviazione e, dunque, a ricorrere in Cassazione contro il decreto assunto de plano dal Gip.

Leggi dopo

Pagine