News

News

L’equiparazione del termine di prescrizione per reati colposi e dolosi non è sempre ingiustificata

11 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 18 aprile 2018 (dep. 30 maggio 2018), n. 112

Prescrizione del reato

La Corte costituzionale ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità dell’art. 157, comma 6, c.p. nella parte in cui prevede il raddoppio del termine di prescrizione per i reati di frana colposa (art. 449 c.p. in riferimento all’art. 426 c.p.) e naufragio colposo (art. 449 in riferimento all’art. 428 c.p.) in riferimento all’art. 3 Cost.

Leggi dopo

Colloqui con l’avvocato. L’intercettazione è legittima se la conversazione non ha natura professionale

06 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 22 marzo 2018 (dep. 30 maggio 2018), n. 24451

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Il divieto di intercettazioni relative a conversazioni o comunicazioni dei difensori, non riguarda indiscriminatamente tutte le conversazioni di chi riveste tale qualifica, e per il solo fatto di possederla, ma solo le conversazioni che attengono alla funzione ...

Leggi dopo

Correlazione tra accusa e sentenza. I “modi” non contano se è garantito il pieno esercizio del diritto di difesa

01 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V, 4 aprile 2018 (dep. 25 maggio 2018), n. 23609

Dibattimento

«Ai fini della contestazione di una circostanza aggravante, non è necessaria la specifica indicazione della norma che la prevede, essendo sufficiente la precisa enunciazione “in fatto” della stessa, così che l’imputato possa avere cognizione degli elementi di fatto che la integrano».

Leggi dopo

La Corte costituzionale scrive la parola fine alla vicenda Taricco

01 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost. 10 aprile 2018 (dep. 31 maggio 2018), n. 115

Prescrizione del reato

Il 31 maggio 2018 sono state depositate le motivazioni della sentenza della Corte costituzionale che ha così concluso la c.d. vicenda Taricco. I giudici delle leggi, con ordinanza n. 24 del 2017, avevano disposto il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia per l’interpretazione relativa al significato da attribuire all’art. 325 T.F.Ue. La Grande Sezione della Corte di giustizia ha riconosciuto che l’obbligo per il giudice nazionale di disapplicare ...

Leggi dopo

Difensori d’ufficio. Il C.N.F. stabilisce i nuovi criteri di nomina

31 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

C.N.F., 28 maggio 2018, circ. N. 4-C-2018

Difesa e difensore

Il C.N.F. con circolare del 28 maggio 2018, ha diffuso le modifiche apportate ai criteri per la nomina dei difensori di ufficio, già adottati con delibera del 22 aprile 2016.

Leggi dopo

La falsa attribuzione della qualità di fidanzato integra il reato di sostituzione di persona. Una curiosa lettura dell’art. 494 c.p.

31 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 4 maggio 2018 (dep. 24 maggio 2018), n. 23327

Delitti contro la fede pubblica

La formulazione dell'art. 494 c.p. conferisce alla nozione di effetto giuridico un ...

Leggi dopo

Anche l’omissione di soccorso stradale può essere particolarmente lieve

29 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. IV, 12 gennaio 2018 (dep. 8 maggio 2018), n. 20096

Particolare tenuità del fatto

La causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto, di cui al’art. 131-bis c.p., è applicabile anche al reato omesso soccorso stradale (art. 189, comma 6, cod. strada). È stato affermato dalla Corte di cassazione penale, con sentenza dell’8 maggio 2018, n. 20096. Nel caso di specie, l’imputato era stato condannato dal tribunale di Roma, all’esito di rito abbreviato, per il reato di cui all’art. 189, comma 6, cod. strada

Leggi dopo

In Gazzetta ufficiale il decreto sul trattamento dei dati personali in ambito penale

25 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

Privacy

Il decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 51, adottato in attuazione della direttiva (Ue) 2016/680 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa alla «protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati», è stato pubblicato sulla Gazzetta Uuiciale n. 119 del 24 maggio.

Leggi dopo

In vigore il nuovo regolamento privacy: maggiori garanzie per il trattamento dei dati personali relativi a condanne penali e reati

25 Maggio 2018 | di Redazione Scientifica

Privacy

Dal 25 maggio 2018 è in vigore il Regolamento Ue del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/Ce (regolamento generale della protezione dei dati).

Leggi dopo

Osservatorio in materia di esecuzione penale e penitenziaria

22 Maggio 2018 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Magistratura di sorveglianza

L'art 656, comma 5, c.p.p., nel testo modificato dalla legge 27 marzo 1998, n. 165 (c.d. legge Saraceni-Simeone) stabiliva che se la pena residua che il condannato deve espiare, anche se costituente residuo di una pena di maggiore entità, non è superiore a tre anni, il pubblico ministero che cura l'esecuzione deve disporre la sospensione dell'ordine di carcerazione in modo da mettere in condizione il condannato di presentare ...

Leggi dopo

Pagine