News

News

Nuove informazioni provvisorie delle Sezioni Unite Penali

04 Ottobre 2021 | di Redazione Scientifica

Corte di Cassazione

La Suprema Corte con le informazioni provvisorie nn. 14, 15 e 16 ha provveduto a risolvere alcune questioni controverse, come ad esempio se la restrizione dell’imputato agli arresti domiciliari per altra causa, comunicata in udienza, integri comunque un’ipotesi di legittimo impedimento a comparire.

Leggi dopo

Oblio nella Riforma Cartabia non è oblio di Stato

29 Settembre 2021 | di Deborah Bianchi

Privacy

Sgombriamo il campo dall’equivoco culturale del “diritto all’oblio di Stato” che sarebbe stato introdotto dalla Riforma Cartabia. La riforma si occupa dell’oblio limitatamente all’ambito della comunicazione dei provvedimenti definitivi e non ha nessun’altra velleità di trattazione, al pari delle disposizioni sulla privacy nelle pronunzie giudiziali che obbligano a oscurare i nomi delle parti.

Leggi dopo

La Riforma Cartabia è legge

23 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

DDL2535_Tavole di raffronto

Procedimento e processo

Il Senato, con 177 voti favorevoli e 24 contrari, ha approvato il DDL 2535 recante Delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari.

Leggi dopo

Preclusione della costituzione di parte civile in presenza di una richiesta di patteggiamento

23 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 1° luglio 2021 (dep. 9 settembre 2021), n. 33445

Patteggiamento

«Il criterio discretivo in ordine alla legittimità della costituzione del danneggiato come parte civile si incentra sulla preventiva conoscenza da parte di quest'ultimo della richiesta di patteggiamento, la quale soltanto deve ritenersi preclusiva all'attività processuale che verrebbe svolta in udienza, destinata in tal caso, facendo salvo il caso di rigetto del patteggiamento da parte del Giudice, a non poter trovare alcuno sbocco con la condanna dell'imputato».

Leggi dopo

La corruzione per l’esercizio delle funzioni nell’ottica giurisprudenziale: un’ipotesi fumosa dai confini incerti

17 Settembre 2021 | di Antonio D'Avirro

Cass.pen., Sez. VI

Corruzione

La sentenza della Corte di Cass.pen. 26 maggio 2021 n. 33251 riguarda la contestazione del reato di corruzione per esercizio delle funzioni relativa alla definizione di una pratica edilizia presso il competente ufficio del Comune, a seguito della quale il privato interessato alla pratica aveva versato la somma di Euro 150,00 al tecnico del Comune, perché ne seguisse il relativo iter burocratico.

Leggi dopo

Querela depositata via PEC durante l’emergenza COVID

17 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

Trib. Firenze

Querela

In piena pandemia da COVID-19, il Procuratore Generale di Milano con la Circolare 196 del 20 agosto 2020, poi prorogata, al fine di limitare l'accesso agli uffici, ha autorizzato l'inoltro degli atti (quali querele, memorie, istanze di interrogatorio, ecc) in formato pdf tramite invio a mezzo PEC all'indirizzo specificatamente messo a disposizione dalla Procura stessa.

Leggi dopo

Marta Cartabia istituisce la Commissione per l’innovazione del sistema penitenziario

17 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

Detenzione

Sarà presieduta dal Prof. Marco Ruotolo, la Commissione per l’innovazione del sistema penitenziario, prevista dal decreto del Ministro della Giustizia, Marta Cartabia. L’obiettivo sarà quello di «migliorare la qualità della vita delle persone recluse e di coloro che operano all’interno degli istituti penitenziari».

Leggi dopo

Inutile per l’avvocato assente all’udienza via Teams lamentare un generico malfunzionamento della piattaforma

13 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., sez. I, 14 luglio 2021 (dep. 10 agosto 2021), n. 31410

Processo telematico

A seguito della richiesta di affidamento in prova al servizio sociale da parte di un detenuto, veniva fissata udienza a mezzo di stanza virtuale tramite l’applicativo Teams. Nessuno però partecipava all’udienza e il procedimento veniva rimesso in decisione, con rigetto della richiesta. La difesa ha proposto ricorso in Cassazione invocando la violazione del diritto di difesa e la nullità dell’udienza...

Leggi dopo

Riduzione dei costi aziendali? È comunque ingiusto profitto

10 Settembre 2021 | di Davide Galasso

Cass. pen., Sez. III 15 luglio 2021 (dep. 8 settembre 2021) n. 33089

Reati ambientali

Ai fini della configurabilità del delitto di cui all'art. 452-quaterdecies, c.p., l'ingiusto profitto può consistere non soltanto in un ricavo patrimoniale, ma anche nel vantaggio conseguente dalla mera riduzione dei costi aziendali o nel rafforzamento di una posizione all'interno dell'azienda, ed è "ingiusto" in quanto la condotta posta in essere abusivamente, oltre che anticoncorrenziale, può essere produttiva di conseguenze negative...

Leggi dopo

Necessario il compimento di un solo atto per il reato di corruzione

10 Settembre 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., 26 maggio 2021 (dep. 8 settembre 2021), n. 33251

Corruzione

In tema di corruzione per l’esercizio delle funzioni, non è necessario un impegno permanente dell’agente pubblico alla prestazione di una serie indeterminata di atti d’ufficio o di servizio in favore del terzo interessato, essendo invece sufficiente anche una dazione causalmente ricollegata al compimento di un singolo atto.

Leggi dopo

Pagine