News

News

Detenuti al 41-bis e COVID-19: sono ammessi i colloqui a distanza con i figli minorenni?

01 Aprile 2021 | di Giuseppe Marino

Corte cost., 9 marzo 2021 (dep. 31 marzo 2021), n. 57

Carcere duro

Il Tribunale per i minorenni è palesemente privo di qualsiasi competenza in materia di autorizzazione dei colloqui dei detenuti; competenza che non può essere in alcun modo fatta discendere da quella per la dichiarazione di decadenza dalla responsabilità dei genitori. Ne consegue l’inammissibilità della questione di legittimità...

Leggi dopo

Divieto di prevalenza della circostanza attenuante sulla recidiva: interviene (ancora) la Corte costituzionale

01 Aprile 2021 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 25 febbraio 2021 (dep. 31 marzo 2021), n. 55

Circostanze del reato

Il tribunale ordinario di Firenze, con ordinanza del 9 dicembre 2019, n. 129 ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 69, comma quarto, c.p. Concorso di circostanze aggravanti e attenuanti, nella parte in cui prevede il divieto di prevalenza della circostanza attenuante dell’aver commesso un reato più grave rispetto a quello voluto (art. 116, comma secondo, c.p.) rispetto alla recidiva ex art. 99, comma quarto.

Leggi dopo

Decreto anti-COVID aprile: udienze a distanza fino al 31 luglio, obbligo di vaccinazione e scudo penale per il personale sanitario

01 Aprile 2021 | di Redazione Scientifica

Udienza

Nella serata di ieri, 31 marzo 2021, il Governo ha approvato il decreto legge con le misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 per il mese di aprile. Gli interventi nel settore giustizia prevedono la proroga fino al 31 luglio 2021 delle misure di emergenza per l’attività giudiziaria e la possibilità del deposito cartaceo degli atti, in caso di malfunzionamento del portale del processo penale telematico. È inoltre previsto lo svolgimento delle prove scritte del concorso di magistratura.

Leggi dopo

Illegittima l’esclusione della detenzione domiciliare per l’ultrasettantenne “recidivo”

01 Aprile 2021 | di Carmelo Minnella

Corte cost. 9 marzo 2021 (dep. 31 marzo 2021), n. 56

Detenzione domiciliare

Va dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 47-ter, comma 01, ord. pen. limitatamente alle parole «né sia stato mai condannato con l’aggravante di cui all’articolo 99 del codice penale».

Leggi dopo

Questioni controverse: ultime dalla Cassazione

26 Marzo 2021 | di Redazione Scientifica

Impugnazioni (Disposizioni generali)

Si segnalano alcune sentenze della Cassazione penale nelle quali emergono contrasti giurisprudenziali non ancora rimessi alle Sezioni Unite.

Leggi dopo

Contestazioni a catena, calcolo dei termini di custodia cautelare di fase e sospensione prevista dalla normativa COVID-19 nei procedimenti ad urgenza relativa

26 Marzo 2021 | di Carmelo Minnella

Cass. pen., Sez. II, 22 gennaio 2021 (dep. 23 marzo 2021), n. 11165

Termini di custodia cautelare

In tema di contestazioni “a catena”, la sospensione dei termini di custodia cautelare, disposta dal giudice con riferimento alla misura adottata per prima, opera anche con riferimento ai termini, decorrenti dal giorno in cui è stata eseguita o notificata la prima ordinanza, relativi alla misura adottata con la seconda ordinanza. Nei procedimenti “ad urgenza relativa”...

Leggi dopo

Piena responsabilità dell’imputato per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia: escluse le circostanze attenuanti

24 Marzo 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 16 dicembre 2020 (dep. 22 marzo 2021), n. 10827

Cass. pen., Sez. III, 16 dicembre 2020 (dep. 22 marzo 2021), n. 10827.pdf

Violenza sessuale

Se durante l’incidente probatorio si evince la piena responsabilità per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia, sia per la gravità che per la modalità delle condotte le circostanze attenuanti generiche devono essere escluse.

Leggi dopo

Delitti contro l’amministrazione della giustizia e casi di non punibilità: le S.U. estendono la disciplina dei prossimi congiunti ai conviventi more uxorio

23 Marzo 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. Unite, 26 novembre 2020 (dep. 17 marzo 2021), n. 10381

Convivenza more uxorio

Le Sezioni Unite della Cassazione penale, chiamate a pronunciarsi sulla questione controversa in giurisprudenza «se l’ipotesi di cui all’art. 384 c.p., comma 1, sia applicabile al convivente more uxorio», hanno affermato il seguente principio di diritto...

Leggi dopo

Brevissime riflessioni random in tema di art. 41-bis ord. penit.

22 Marzo 2021 | di Giorgio Spangher

Carcere duro

Nato sulle ceneri dell’art. 90 ord. penit., l’attuale formulazione dell’art. 41-bis ord. penit., frutto delle successive modificazioni introdotte da l. n. 663 del 1986; d.l. n. 306 del 1992 conv. in l. n. 356 del 1992; l. n. 11 del 1998; l. n. 279 del 2002; l. n. 94 del 2009, presenta non poche criticità. Invero, uno strumento emergenziale...

Leggi dopo

Per la nomina dell’avvocato di fiducia tramite PEC non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione

22 Marzo 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. IV, 9 marzo 2021 (/dep. 18 marzo 2021), n. 10551

Difesa e difensore

La Corte di Cassazione ha ribadito che la nomina del difensore di fiducia, inoltrata a mezzo PEC (equivalente alla raccomandata) alla Procura, mediante dichiarazione sottoscritta dall’indagato ma non autenticata dal difensore, è ritenuta valida, non rilevando che la firma sia illeggibile.

Leggi dopo

Pagine