News

News

Divieto di concessione di benefici penitenziari. L’art. 58-quater ord. pen. torna sotto la lente della Corte costituzionale

17 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Misure alternative alla detenzione

La I Sezione penale della Corte di cassazione, chiamata a stabilire se il divieto triennale di concessione delle misure alternative, derivante da revoca di altra misura (nella specie, la semilibertà), previsto dall'art. 58-quater ord. pen., nel combinato disposto dei suoi primi tre commi, operi anche rispetto alla concessione della detenzione domiciliare "speciale" i cui all'art. 47-quinquies ord. pen., ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell'art. 58-quater ord. pen. ...

Leggi dopo

L’imputato che rinuncia al ricorso ha l’onere di notificarlo alla parte civile

16 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V, 7 maggio 2018 (dep. 27 giugno 2018), n. 29472

Notificazioni

Anche se, nel codice di procedura penale, non si rinviene alcun obbligo a carico dell’imputato che rinunci al ricorso in Cassazione di notificare tale scelta alla parte civile, la Corte di cassazione, Sez. V, sentenza 29472/2018, ha affermato che: «deve configurarsi comunque un onere a carico dell’imputato impugnante ...

Leggi dopo

Il profitto dell’autoriciclaggio non può coincidere con quello del reato presupposto

13 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 7 giugno 2018 (dep. 5 luglio 2018) n. 30401

Autoriciclaggio

«Il prodotto, il profitto o il prezzo del reato di autoriciclaggio non coincide con quello del reato presupposto, ma è da questo autonomo in quanto consiste nei proventi conseguiti dall’impiego del prodotto, del profitto o del reato presupposto in attività economiche, finanziarie, imprenditoriali o speculative». Il principio è stato affermato da Cass. pen., Sez. II, sentenza n. 30401 depositata il 5 luglio 2018.

Leggi dopo

Il travisamento della prova non è deducibile con ricorso straordinario

13 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 8 maggio 2018 (dep. 27 giugno 2018), n. 29450

Ricorso per cassazione

La Corte di cassazione penale, Sez. II, con sentenza n. 29450/2018, ha affermato che «il ricorso straordinario per errore materiale o di fatto avverso i provvedimenti della Corte di cassazione può avere a oggetto l’omessa considerazione di una prova esistente ma non il travisamento della stessa», facendo così applicazione del consolidato principio giurisprudenziale

Leggi dopo

La preclusione assoluta ai benefici penitenziari sulla base del reato commesso è contraria ai principi costituzionali

12 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 21 giugno 2011 (dep. 11 luglio 2018), n. 149

Ergastolo

La Corte costituzionale con sentenza n. 141, depositata l’11 luglio 2018, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 58-quater, comma 4, della legge 26 luglio 1975, n. 354, nella parte in cui si applica ai condannati all’ergastolo ...

Leggi dopo

Riciclaggio e finanziamento del terrorismo: in vigore la V direttiva dell’Unione europea

11 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Direttiva Ue, 30 maggio 2018, n. 843

Antiriciclaggio

È entrata in vigore il 9 giugno 2018 la direttiva (Ue) 2018/843 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 maggio 2018 che modifica la direttiva Ue 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema e del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/Ce e 2013/36/Ue, pubblicata in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, 19 giugno 2018.

Leggi dopo

Nei confronti del parlamentare è configurabile solo la corruzione c.d. impropria

10 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Corruzione

La VI Sezione (udienza 2 luglio 2018, notizia di decisione) ha affermato che «il parlamentare riveste la qualifica di pubblico ufficiale nello svolgimento sia dell’attività legislativa in senso stretto, sia delle attività parlamentari tipiche (disciplinate dalla legge e dai regolamenti della Camera di appartenenza) connesse all’attività legislativa o da essa, direttamente od indirettamente, discendenti».

Leggi dopo

Le Sezioni unite sulla tutela del creditore cessionario in caso di sequestro e confisca

09 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. unite, 31 maggio 2018 (dep. 3 luglio 2018), n. 29847

Confisca (misura di prevenzione)

Le Sezioni unite della Cassazione penale, chiamate a pronunciarsi sulla questione controversa «se la cessione, avvenuta dopo la trascrizione del provvedimento di sequestro o di confisca di prevenzione, del credito ipotecario insorto, determini o meno di per sé uno stato di mala fede in capo al nuovo titolare, come tale preclusivo dell’ammissibilità della sua ragione creditoria» ...

Leggi dopo

Incostituzionale l’impossibilità per l’imputato di chiedere la messa alla prova in caso di circostanza aggravante risultante dal dibattimento

09 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 21 marzo 2018 (dep. 5 luglio 2018), n. 141

Messa alla prova

La Corte costituzionale, sentenza n. 141 depositata il 5 luglio 2018, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 517 del codice di procedura penale, nella parte in cui, in seguito alla nuova contestazione di una circostanza aggravante ...

Leggi dopo

L'abuso di relazioni di prestazioni d'opera è configurabile con riferimento al contratto di ricevitoria

03 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen. Sez. II, 2 marzo 2018 (dep. 7 giugno 2018), n. 25912

Circostanze del reato

Il contratto di ricevitoria, in virtù del quale una società abbia concessa a un soggetto la licenza di gestire un'agenzia per la raccolta di scommesse sportive, comporta l'insorgere tra le parti di relazioni di prestazione d'opera che possono integrare la circostanza aggravante di cui all'art. 61, comma 1, n. 11 c.p.

Leggi dopo

Pagine