Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Omicidio volontario e aggravante del “mezzo insidioso”: non basta l'occultamento di un coltello e il suo uso repentino per integrare la circostanza

03 Giugno 2022 | di Irma Conti

Cass. pen., sez. I, 7 aprile 2022 (dep. 26 aprile 2022), n. 15838

Omicidio doloso

Nella sentenza in commento, la Suprema Corte torna ad affrontare la questione molto specifica della configurabilità della circostanza aggravante dell'omicidio volontario prevista dall'art. 577 comma 1 n. 2, ossia dell'utilizzo di un “mezzo insidioso”, nel caso di un omicidio perpetrato con un coltello.

Leggi dopo

La Cassazione e i limiti della nuova prova rilevante ai sensi dell'articolo 630 c.p.p.

30 Maggio 2022 | di Vincenzo Tutinelli

Cass. pen., sez. II, 15 dicembre 2021 (dep. 29 gennaio 2022), n. 2933

Revisione

Le questioni decise nella sentenza in commento riguardano, da una parte, la determinazione dell'ambito dei provvedimenti suscettibili di determinare un conflitto qualificato che possa portare alla revisione di una sentenza di condanna definitiva e, dall'altra, natura e caratteri di eventuali prove sopravvenute che possano ritenersi parimenti rilevanti a tal fine.

Leggi dopo

Le condizioni di ammissibilità della riforma di una sentenza di assoluzione in sentenza di condanna

27 Maggio 2022 | di Antonio Corbo

Cass. pen., sez. un., 30 settembre 2021 (dep. 30 marzo 2022), n. 11586

Appello

Le Sezioni Unite si sono espresse sull'ammissibilità della riforma in grado di appello di sentenza di assoluzione nel caso di impossibilità della rinnovazione della prova dichiarativa decisiva per decesso del dichiarante.

Leggi dopo

Il regime dell'assenza prevale sulla declaratoria di contumacia nel simultaneus processus instaurato su istanza delle parti

20 Maggio 2022 | di Natalia Rombi

Cass. pen., sez. V, 24 gennaio 2022 (dep. 29 marzo 2022), n. 11542

Contumacia

La questione affrontata nella sentenza in esame riguarda la qualifica da riconoscere all'imputato il cui procedimento - in cui si stato dichiarato contumace - sia riunito ad altro procedimento instaurato precedentemente nel quale sia originariamente comparso per poi rimanere assente.

Leggi dopo

Sì allo svincolo parziale delle somme sequestrate per consentire all'ente di pagare le imposte

19 Maggio 2022 | di Ciro Santoriello

Cass., sez. VI, 11 gennaio 2022 (dep. 11 aprile 2022), n. 13936

Sequestro preventivo

La questione all'esame della decisione in commento concerne la possibilità di consentire ad una società colpita da un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca di vedersi dissequestrata una parte delle somme vincolate per adempiere agli obblighi tributari.

Leggi dopo

La presenza dell'offeso tra i destinatari del messaggio di posta elettronica dal contenuto diffamatorio

17 Maggio 2022 | di Michele D'Avirro

Cass. pen., sez. V, 25 gennaio 2022 (dep. 1 aprile 2022), n. 12186

Diffamazione

L'eventualità che fra i fruitori del messaggio vi sia anche la persona a cui si rivolgono le espressioni offensive, consente di mutare il titolo del reato da un'ipotesi di diffamazione aggravata nella diversa ipotesi di ingiuria?

Leggi dopo

La Cassazione sul concorso esterno del commercialista nei reati tributari commessi dalla società

16 Maggio 2022 | di Francesco Rubino

Cass. pen., sez. III, 5 gennaio 2022 (dep. 10 gennaio 2022), n. 156

Reati tributari

La questione giuridica sottesa alla pronuncia oggetto di commento riguarda la possibile qualificazione del concorso del commercialista nel reato di “Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti”.

Leggi dopo

Rinuncia al mandato del difensore domiciliatario e presunzione di conoscenza del processo

13 Maggio 2022 | di Andrea Nocera

Cass. pen., sez. VI, 16 novembre 2021 (dep. 12 gennaio 2022), n. 756

Procedimento in absentia

La questione affrontata nella pronuncia in esame involge i limiti di ammissibilità del rimedio della rescissione del giudicato e la corretta applicazione del presupposto della rinnovata disciplina del processo in assenza dell'imputato nel caso in cui sussista uno degli indicatori previsti dall'art. 420-bis, comma 2, c.p.p. dai quali il giudice possa derivare in via presuntiva la conoscenza certa del procedimento o del giudizio.

Leggi dopo

Permessi premio agli “ostativi” non collaboranti e il pericolo di ripristino di collegamenti con la criminalità organizzata

11 Maggio 2022 | di Lorenzo Cattelan

Detenzione

Le questioni giuridiche presupposte dal caso che qui ci occupa dialogano con gli approdi giurisprudenziali in materia di accesso ai permessi premio ai detenuti “ostativi” che – dapprima inaugurati dalla Cassazione nel 2019 e, successivamente, avallati dalla Corte Costituzionale nel 2022 – hanno sposato la tesi del regime probatorio differenziato.

Leggi dopo

Le sezioni unite sull'atto abnorme

09 Maggio 2022 | di Stefania Riccio

Cass. pen., sez. un., 16 dicembre 2021 (dep. 24 marzo 2022), n. 10728

Interrogatorio di garanzia

Il tema posto al vaglio della Corte di cassazione, nella sua massima espressione nomofilattica, attiene ai poteri decisori attribuiti al Giudice per le indagini preliminari in rapporto alla richiesta di archiviazione.

Leggi dopo

Pagine