Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti: tra tutela della privacy e revenge porn

30 Marzo 2021 | di Ferdinando Brizzi

Cass. pen. Sez. V

Delitti contro la persona

La tutela dei dati personali “particolari” è frutto di una necessaria interazione tra normativa privacy e diritto penale nonché tra Istituzioni chiamate ad occuparsi di fenomeni allarmanti quali il revenge porn…

Leggi dopo

Corruzione propria e corruzione per l'esercizio della funzione: irretroattività sfavorevole e principio di correlazione tra accusa e sentenza

29 Marzo 2021 | di Angelo Salerno

Cass. pen, Sez. VI

Corruzione

Qualora il patto corruttivo, rilevante ai sensi dell'art. 319 c.p., sia stato posto in essere prima dell'entrata in vigore della legge n. 190/2012 e non sia provata la commissione di specifici atti contrari ai doveri dell'ufficio, la condotta esecutiva del patto può assumere rilevanza penale ai sensi del nuovo art. 318 c.p...

Leggi dopo

Concorso in bancarotta: fondamentale il giudizio controfattuale per evitare responsabilità fondate sulla sola posizione di garanzia

24 Marzo 2021 | di Francesco Agnino

Cass. pen., Sez. V

Reati fallimentari

In tema di bancarotta semplice, i sindaci di una società dichiarata fallita rispondono del reato di cui agli artt. 217, comma 1, n. 4, e 224 l. fall...

Leggi dopo

La rilevanza della mancanza degli scontrini etilometrici intermedi tra la prima e la seconda prova

23 Marzo 2021 | di Fabio Piccioni

Tribunale Siena

Guida sotto l'influenza dell'alcool

La mancanza degli scontrini etilometrici intermedi tra la prima e la seconda prova lascia il dubbio della bontà del rilevamento del tasso alcolemico...

Leggi dopo

Stalking: la Cassazione ritiene ammissibile il tentativo

22 Marzo 2021 | di Paolo Di Fresco

Cass. pen., Sez. V

Stalking

Gli atti persecutori sono un reato abituale di evento, sicché è configurabile il delitto tentato quando alla realizzazione della condotta persecutoria non faccia seguito uno degli eventi tipici previsti dalla norma incriminatrice...

Leggi dopo

Falso ideologico e riciclaggio: nuove “suggestioni” nei rapporti coi delitti presupposto

22 Marzo 2021 | di Ranieri Razzante

Cass. pen., Sez. II

Riciclaggio e reimpiego

La falsità in provvedimenti giudiziari di attribuzione di somme di denaro a titolo di consulenze e compensi per un amministratore giudiziario costituisce, all'atto del pagamento, la fonte dell'utilità economica percepita dall'amministratore stesso: perciò, laddove quest'ultimo impieghi poi le somme in questione, si concretizza altresì il reato di autoriciclaggio di cui all'art. 648-ter 1 c.p...

Leggi dopo

L'irrilevanza penale dei controlli difensivi attuati mediante videosorveglianza sul luogo di lavoro

19 Marzo 2021 | di Ferdinando Brizzi

Cass. pen., Sez. III

Privacy

Esulano dall'ambito di applicazione dell'art. 4 l. n. 300/1970, e non richiedono l'osservanza delle garanzie ivi previste, i controlli difensivi da parte del datore di lavoro se diretti ad accertare comportamenti illeciti e lesivi del patrimonio e dell'immagine aziendale...

Leggi dopo

Prescrizione dell’illecito dell’ente e mancata notifica della richiesta di rinvio a giudizio

17 Marzo 2021 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. II

Responsabilità degli enti

In tema di responsabilità da reato delle persone giuridiche, la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti dell'ente, in quanto atto di contestazione dell'illecito, interrompe, per il solo fatto della sua emissione, la prescrizione e ne sospende il decorso dei termini fino al passaggio in giudicato della sentenza che definisce il giudizio...

Leggi dopo

Il mancato riversamento del PREU integra gli estremi del delitto di peculato: la pronuncia delle Sezioni Unite Penali

16 Marzo 2021 | di Jacopo Lorenzi

Cass. pen., Sez. Un.

Gioco e scommesse

Integra il reato di peculato la condotta del gestore o dell’esercente degli apparecchi da gioco lecito di cui all’art. 110, sesto e settimo comma, Tulps, che si impossessi dei proventi del gioco, anche per la parte destinata al pagamento del PREU, non versandoli al concessionario competente...

Leggi dopo

Corte di Giustizia e principio del nemo tenetur se detegere: risvolti in tema di doppia pregiudizialità

15 Marzo 2021 | di Lorenzo Cattelan

CGUE, Grande Sezione

Prova

Non può essere sanzionata una persona fisica che si rifiuti di fornire all'autorità competente risposte che possano far emergere la sua responsabilità per un illecito passibile di sanzioni amministrative aventi carattere penale oppure la sua responsabilità penale...

Leggi dopo

Pagine