Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Rischio Covid-19: gli obblighi indelegabili del datore di lavoro restano tali

26 Aprile 2022 | di Letizia d'Altilia

Cass. pen, sez. III, 15 febbraio 2022 (dep. 17 marzo 2022), n. 9028

Infortuni sul lavoro

La questione affrontata dalla Corte di cassazione nella pronuncia in commento riguarda il tema degli obblighi del datore di lavoro cd. “non delegabili”.

Leggi dopo

Corte costituzionale: “incompatibilità orizzontale” del Gip che ha rigettato la richiesta di decreto penale per mancata contestazione di un'aggravante

22 Aprile 2022 | di Leonardo Iannone

Corte cost. 16 dicembre 2021 (dep. 21 gennaio 2022), n. 16

Incompatibilità del giudice

La Corte costituzionale dichiara la illegittimità costituzionale dell'art. 34, comma 2, c.p.p, nella parte in cui non prevede che il giudice per le indagini preliminari, che ha rigettato la richiesta di decreto penale di condanna per mancata contestazione di una circostanza aggravante, sia incompatibile a pronunciare sulla nuova richiesta di decreto penale formulata dal pubblico ministero in conformità ai rilievi del giudice stesso.

Leggi dopo

Domicilio dichiarato, eletto o determinato e tentata notifica “postale” all'irreperibile: esclusa (con eccezioni) la nullità della consegna al difensore

21 Aprile 2022 | di Alessio Scarcella

Cass. pen., sez. un., 25 novembre 2021 (dep. 14 aprile 2022), n. 14573

Irreperibilità

Il punto centrale della questione di diritto demandata alle Sezioni Unite ha riguardato la corretta interpretazione dell'art. 170, comma 3, c.p.p., nel caso di irreperibilità del destinatario a fronte di dichiarazione o elezione di domicilio.

Leggi dopo

Lede il diritto di difesa non consentire a parti o difensori di eseguire le notificazioni al p.m. mediante PEC

20 Aprile 2022 | di Luigi Giordano

Corte Cost., sent., 23 marzo 2022 (dep. 14 aprile 2022), n. 96

Notificazioni

La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le questioni di costituzionalità dell'art. 153 c.p.p. che non consente alle parti o ai difensori di eseguire le notificazioni al pubblico ministero mediante PEC.

Leggi dopo

Richiesta di riesame inviata via PEC oltre l’orario di apertura dell’Ufficio giudiziario: quando decorre il termine per la trasmissione degli atti?

15 Aprile 2022 | di Luigi Giordano

Cass. pen., sez. VI, 2 dicembre 2021 (dep. 14 marzo 2022), n. 8599

Processo telematico

Nel caso di invio al Tribunale della richiesta di riesame a mezzo PEC oltre l’orario di apertura al pubblico dell’Ufficio giudiziario, il termine ex art. 309, c. 5, c.p.p. per la trasmissione degli atti al tribunale da parte dell’Autorità giudiziaria procedente decorre dal giorno successivo a quello della ricezione della PEC.

Leggi dopo

La Cassazione punisce l'omessa comunicazione della sopravvenuta custodia in carcere del figlio del percettore del reddito di cittadinanza

14 Aprile 2022 | di Alberto Cisterna

Cass. pen., sez. III, 25 novembre 2021 (dep. 14 gennaio 2022), n. 1351

Misure cautelari personali

La questione sottoposta all'esame della Cassazione prende in considerazione il tema delle relazioni tra il tenore delle disposizioni incriminatrici di cui all'art. 7 d.l. n. 4/2019 e il procedimento di sequestro preventivo.

Leggi dopo

"Spazzacorrotti": mancata sospensione dell'ordine di esecuzione e diritto all'equa riparazione per ingiusta detenzione

13 Aprile 2022 | di Viviana Torreggiani

Cass. pen., sez. IV, 1 dicembre 2021 (dep. 22 marzo 2022), n. 9721

Riparazione per ingiusta detenzione

Ammesso il ricorso per equa riparazione dell'ingiusta detenzione anche nel caso di mancata sospensione dell'ordine di carcerazione emesso per reati commessi o accertati prima dell'entrata in vigore della l. 9 gennaio 2019, n. 3 (cd. “spazzacorrotti”).

Leggi dopo

Capacità di testimoniare: il giudice non è tenuto a disporre la perizia salvo il caso in cui vi siano seri elementi perturbatori

08 Aprile 2022 | di Irma Conti

Cass. pen., sez. III, 3 marzo 2022 (dep. 18 marzo 2022), n. 9244

Testimonianza

Nella sentenza in commento, la Suprema Corte torna ad affrontare la questione dell'accertamento della capacità di testimoniare che si inserisce nella categoria della valutazione dell'attendibilità del testimone che, nel caso della persona offesa, per di più minore, deve avvenire attraverso un vaglio ancor più rigoroso.

Leggi dopo

Like sui social: incitamento all'odio raziale?

07 Aprile 2022 | di Chiara Fiandanese

Cass. pen., sez. I, 6 dicembre 2021 (dep. 9 febbraio 2022), n. 4534

Discriminazioni (razziali, etniche, religiose)

L'inserimento dei “mi piace” su post antisemiti, può essere considerato un indizio sufficiente per la configurazione del reato di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa?

Leggi dopo

Legittimo impedimento dell'imputato: le Sezioni Unite sul rinvio per la traduzione del soggetto detenuto per altra causa

05 Aprile 2022 | di Wanda Nocerino

Cass. pen, sez. un., 30 settembre 2021 (3 marzo 2022), n. 7635

Imputato

Le Sezioni Unite della Suprema Corte risolvono un annoso contrasto interpretativo insorto in dottrina e in giurisprudenza in relazione alla possibilità di qualificare la restrizione dell'imputato agli arresti domiciliari per altra causa, sopravvenuta nel corso del processo e comunicata solo in udienza, quale legittimo impedimento a comparire, imponendo al giudicante il rinvio ad una nuova udienza e la traduzione in giudizio e ciò anche quando l'interessato avrebbe potuto informare preventivamente il giudice dello stato di detenzione.

Leggi dopo

Pagine