Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Giudizio abbreviato

Imputato infermo di mente e reati punibili con ergastolo: incostituzionale il divieto di giudizio abbreviato?

31 Marzo 2021 | di Costantino De Robbio

Tribunale di Rimini

Giudizio abbreviato

Non è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 438, comma 1-bis, c.p.p., nella parte in cui non consente all'imputato infermo di mente, la cui incapacità di intendere e di volere al momento del fatto sia stata accertata con perizia eseguita in sede di incidente probatorio...

Leggi dopo

Giudizio abbreviato e delitti puniti con l'ergastolo: un'idiosincrasia costituzionalmente legittima

21 Dicembre 2020 | di Alessandro Trinci

Corte cost.

Giudizio abbreviato

È costituzionalmente legittima, sotto il profilo della conformità agli artt. 2, 3, 24, 27, 111, comma 1, e 117, comma 1, Cost., quest'ultimo in relazione agli artt. 6 e 7 CEDU, la previsione dell'inammissibilità del giudizio abbreviato per i delitti puniti con la pena dell'ergastolo, prevista dall'art. 438, comma 1-bis, c.p.p., inserito dall'art. 1, comma 1, lett. a), l. 12 aprile 2019, n. 33...

Leggi dopo

Nel rito abbreviato “secco” la riforma in pejus in appello non obbliga alla rinnovazione dell’istruttoria

28 Novembre 2016 | di Fabrizio Galluzzo

Cass. pen., Sez. III

Giudizio abbreviato

Nel rito abbreviato non condizionato, la condanna in secondo grado che riforma l’assoluzione pronunciata in primo grado può essere emessa senza che il giudice di appello abbia alcun obbligo di rinnovazione dell’istruttoria.

Leggi dopo

Il giudice dell'immediato non può valutare la richiesta di giudizio abbreviato condizionato

14 Ottobre 2016 | di Fabrizio Galluzzo

Giudizio abbreviato

Al giudice che abbia emesso il decreto di giudizio immediato non compete la valutazione sull'ammissibilità della richiesta di giudizio abbreviato condizionato, spettando tale decisione al diverso giudice che celebra il giudizio abbreviato che sia stato tempestivamente e ritualmente richiesto dall'imputato ai sensi dell'art. 458, comma 1, c.p.p.

Leggi dopo

L’utilizzabilità delle sommarie informazioni testimoniali indirette nel giudizio abbreviato

23 Dicembre 2015 | di Silvestre Costanzo

Cass. pen., Sez. III

Giudizio abbreviato

Nel momento in cui l’imputato opta per il rito abbreviato conferisce al giudice il potere di definire il processo allo stato degli atti senza osservare le forme dibattimentali, pertanto le sommarie informazioni testimoniali che riferiscono fatti appresi da altre fonti, legittimamente acquisite al fascicolo del dibattimento, rimangono comunque utilizzabili nel giudizio abbreviato.

Leggi dopo