Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Connessione per concorso formale o in continuazione: ammissibile la messa alla prova per chi ne ha già usufruito

05 Agosto 2022 | di Leonardo Degl'Innocenti, Eleonora Antonuccio

C. cost., 23 giugno 2022 (dep. 12 luglio 2022), n. 174

Messa alla prova

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bologna, investito della richiesta di messa alla prova, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale ravvisando la violazione dell'art. 3 Cost.

Leggi dopo

La sovrapponibilità delle condotte di mobbing al reato di atti persecutori

04 Agosto 2022 | di Priscilla Bertagna De Marchi

Cass. pen., sez. V, 18 gennaio 2022 (dep. 5 aprile 2022), n. 12827

Mobbing

Considerato che nell'ordinamento italiano al momento non esiste il reato di mobbing, è possibile dare rilevanza penale a tale condotta se si traduce nella sottoposizione ad uno stato di ansia e di paura del lavoratore vessato ripetutamente?

Leggi dopo

Ergastolo ostativo e permessi premio

01 Agosto 2022 | di Veronica Manca

Cass. pen., sez. V, 28 febbraio 2022 (dep. 18 maggio 2022), n. 19536

Ordinamento penitenziario

Il "curriculum criminale” non può rappresentare una preclusione assoluta senza un'attenta indagine del percorso rieducativo.

Leggi dopo

Il diritto dei detenuti allo scambio di libri e riviste: il magistrato di sorveglianza come giudice dell'ottemperanza

29 Luglio 2022 | di Claudia Castelli

Cass. pen., sez. I, 11 gennaio 2022 (dep. 22 aprile 2022), n. 15703

Detenzione

La questione sottesa alla pronuncia in commento attiene alla perimetrazione dei poteri spettanti al Magistrato di sorveglianza in veste di giudice dell'ottemperanza.

Leggi dopo

Reati contro la P.A., patteggiamento e sanzioni accessorie

28 Luglio 2022 | di Giovanni Domeniconi

Cass. pen., sez. VI, 22 aprile 2022 (dep. 10 maggio 2022), n. 18510

Delitti contro la pubblica amministrazione

I benefici connessi al riconoscimento della circostanza attenuante di cui all'art. 323-bis, comma 2 c.p.

Leggi dopo

L'ablazione del reimpiego del profitto derivante dal reato e la confisca diretta del valore del denaro

22 Luglio 2022 | di Giovanni Piccoli

Cass. pen., sez. V., 3 febbraio 2022 (dep. 7 aprile 2022), n. 13446

Profitto

Le questioni giuridiche sottese al caso di specie attengono più in generale al rapporto sussistente tra il bene da sequestrare a fini della confisca diretta ed il reato da cui è scaturito il profitto, nonché alla natura della misura ablativa allorquando il profitto sia costituito dal denaro.

Leggi dopo

Le ampie maglie dell'omicidio preterintenzionale alla luce della Cassazione sulla finale Champions League 2017

21 Luglio 2022 | di Megi Trashaj

Cass. pen., sez. V, 21 gennaio 2022 (dep. 20 aprile 2022), n. 15269

Omicidio preterintenzionale

La pronuncia in commento ha ad oggetto i fatti, noti alla cronaca, che si sono verificati il tre giugno 2017 in piazza San Carlo a Torino dove era stato installato un maxi-schermo per la proiezione della partita di calcio, disputata nell'ambito della finale di Champions League, tra Juventus e Real Madrid.

Leggi dopo

Inutilizzabilità delle intercettazioni alla luce delle Sezioni Unite Cavallo e giudizio di revisione

14 Luglio 2022 | di Cesare Parodi

Cass. pen., sez. VI, 3 maggio 2022, (dep. 17 maggio 2022), n. 19429

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

La Suprema Corte è stata chiamata a esprimersi su una problematica, per certi aspetti, del tutto nuova, dopo che la Corte di appello di Roma aveva dichiarato l'inammissibilità dell'istanza di revisione presentata rispetto a una sentenza di condanna per il reato di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio.

Leggi dopo

Ne bis in idem, doppio binario sanzionatorio e diritto d'autore: prima pronuncia di illegittimità costituzionale

13 Luglio 2022 | di Andrea Nocera

C. cost., 10 maggio 2022 (dep. 16 giugno 2022), n. 149

Bis in idem (divieto)

La questione affrontata dalla Corte costituzionale con la pronuncia in commento involge la possibilità, in tema di violazione del diritto d'autore, della preclusione al procedimento penale, prevista dall'art. 649 c.p.p., in caso di provvedimento amministrativo con il quale, per il medesimo fatto, sia stata applicata una sanzione pecuniaria nei confronti del trasgressore.

Leggi dopo

Mancanza di un atto nel TIAP: quali le conseguenze?

11 Luglio 2022 | di Luigi Giordano

Cass. pen., sez. V, 11 marzo 2022(dep. 9 giugno 2022), n. 22620

Processo telematico

La Cassazione ha chiarito che la mancanza di un atto tra quelli contenuti nel TIAP non consente di affermarne l’inesistenza e l’inutilizzabilità per la decisione, sempre che la difesa non abbia presentato specifica e tempestiva richiesta di acquisizione di tale atto...

Leggi dopo

Pagine