Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La presenza dell'offeso tra i destinatari del messaggio di posta elettronica dal contenuto diffamatorio

17 Maggio 2022 | di Michele D'Avirro

Cass. pen., sez. V, 25 gennaio 2022 (dep. 1 aprile 2022), n. 12186

Diffamazione

L'eventualità che fra i fruitori del messaggio vi sia anche la persona a cui si rivolgono le espressioni offensive, consente di mutare il titolo del reato da un'ipotesi di diffamazione aggravata nella diversa ipotesi di ingiuria?

Leggi dopo

La Cassazione sul concorso esterno del commercialista nei reati tributari commessi dalla società

16 Maggio 2022 | di Francesco Rubino

Cass. pen., sez. III, 5 gennaio 2022 (dep. 10 gennaio 2022), n. 156

Reati tributari

La questione giuridica sottesa alla pronuncia oggetto di commento riguarda la possibile qualificazione del concorso del commercialista nel reato di “Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti”.

Leggi dopo

Rinuncia al mandato del difensore domiciliatario e presunzione di conoscenza del processo

13 Maggio 2022 | di Andrea Nocera

Cass. pen., sez. VI, 16 novembre 2021 (dep. 12 gennaio 2022), n. 756

Procedimento in absentia

La questione affrontata nella pronuncia in esame involge i limiti di ammissibilità del rimedio della rescissione del giudicato e la corretta applicazione del presupposto della rinnovata disciplina del processo in assenza dell'imputato nel caso in cui sussista uno degli indicatori previsti dall'art. 420-bis, comma 2, c.p.p. dai quali il giudice possa derivare in via presuntiva la conoscenza certa del procedimento o del giudizio.

Leggi dopo

Permessi premio agli “ostativi” non collaboranti e il pericolo di ripristino di collegamenti con la criminalità organizzata

11 Maggio 2022 | di Lorenzo Cattelan

Detenzione

Le questioni giuridiche presupposte dal caso che qui ci occupa dialogano con gli approdi giurisprudenziali in materia di accesso ai permessi premio ai detenuti “ostativi” che – dapprima inaugurati dalla Cassazione nel 2019 e, successivamente, avallati dalla Corte Costituzionale nel 2022 – hanno sposato la tesi del regime probatorio differenziato.

Leggi dopo

Le sezioni unite sull'atto abnorme

09 Maggio 2022 | di Stefania Riccio

Cass. pen., sez. un., 16 dicembre 2021 (dep. 24 marzo 2022), n. 10728

Interrogatorio di garanzia

Il tema posto al vaglio della Corte di cassazione, nella sua massima espressione nomofilattica, attiene ai poteri decisori attribuiti al Giudice per le indagini preliminari in rapporto alla richiesta di archiviazione.

Leggi dopo

Il fumus dello sfuggente traffico di influenze illecite

06 Maggio 2022 | di Bartolomeo Romano

Cass. pen, sez. VI, 14 ottobre 2021, (dep. 13 gennaio 2022), n. 1182

Traffico di influenze illecite

La questione centrale affrontata dalla pronuncia in esame concerne la configurabilità, nel caso di specie, del fumus del delitto di traffico di influenze illecite, di cui all'art. 346-bis c.p.

Leggi dopo

Contraddittorio differito: per la Corte costituzionale la strada da seguire in alcuni casi di esecuzione penale

06 Maggio 2022 | di Riccardo Polidoro, Claudia Cavaliere

Corte cost., 22 febbraio 2022 (dep. 24 marzo 2022), n. 74

Procedimento e processo

Con la sentenza n. 74/2022 la Corte Costituzionale ha dichiarato «non fondate le questioni di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 667, comma 4, e 678, comma 1-bis, c.p.p., sollevate, in riferimento agli artt. 3, 24, 27, 111 e 117 Cost., quest'ultimo in relazione all'art. 6 Cedu, sollevate dal Tribunale di Sorveglianza di Messina».

Leggi dopo

In presenza di una pluralità di violazioni del d.lgs. 81/2008 basta un vantaggio minimo per riconoscere la responsabilità dell'ente

02 Maggio 2022 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., sez. IV, 24 marzo 2022 (dep. 7 aprile 2022), n. 13218

Responsabilità degli enti

Nella pronuncia in commento si discute circa l'individuazione delle condizioni in presenza delle quali si può parlare di un interesse o vantaggio per l'ente in caso di lesioni subite da suoi dipendenti a cagione dell'inosservanza di prescrizioni antifortunistiche.

Leggi dopo

Accertamento della causa dell'evento: necessaria ricostruzione di tutti gli elementi fattuali e scientifici

29 Aprile 2022 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., sez. IV, 27 ottobre 2021 (dep. 18 novembre 2021), n. 42118

Causalità (rapporto di causalità materiale)

Nella pronuncia in commento la Corte si pone il problema di individuare le condotte doverose che i sanitari avrebbero dovuto tenere e che invece hanno disatteso e di verificare, poi, il nesso eziologico tra la condotta omissiva e l'evento lesivo.

Leggi dopo

Sopravvenuta illegittimità costituzionale del divieto di prevalenza dell'attenuante del vizio parziale di mente sull'aggravante della recidiva reiterata

27 Aprile 2022 | di Paolo Pittaro

Cass. pen, sez. V, 6 dicembre 2021 (dep. 17 febbraio 2022), n. 5729

Circostanze del reato

In tema di bilanciamento tra circostanze, deve essere annullata la sentenza che abbia fondato il diniego di prevalenza della attenuante del vizio parziale di mente sull'aggravante della recidiva ex art. 99, comma 4, c.p. soltanto sul divieto "obbligato" previsto dall'art. 69 ultimo comma c.p., dichiarato incostituzionale dalla sentenza n. 73/2020 della Corte costituzionale.

Leggi dopo

Pagine