Focus

Focus

Iva all'importazione: diritto di confine o tributo interno? Conseguenze sulla configurabilità del reato di contrabbando

26 Gennaio 2018 | di Davide Galasso

Reati tributari

Il presente contributo intende soffermarsi sulla natura giuridica dell'Iva all'importazione e sulla possibilità di sussumerla, ai fini penali tributari, nel novero dei diritti di confine. Dalla disamina dei principali orientamenti di giurisprudenza e dottrina sul punto, e come recentemente affermato pure negli ultimi arresti giurisprudenziali della Suprema Corte di cassazione, non appare possibile affermare in modo univoco, da un lato, come l'Iva all'importazione sia un tributo interno ...

Leggi dopo

Sul rapporto tra confisca e prescrizione: principi contrastanti nella recente giurisprudenza

26 Gennaio 2018 | di Luca Della Ragione

Cass. pen., Sez. III
Cass. pen., Sez. I,

Confisca (misura di prevenzione)

La Suprema Corte si è di recente pronunciata in maniera contrastante sul rapporto tra confisca e prescrizione del reato, rivitalizzando il dibattito tutt'ora aperto circa la legalità della c.d. confisca, specie urbanistica, in assenza di condanna. Il contrasto assume fondamentale importanza per la tutela del diritto di proprietà del terzo ...

Leggi dopo

Riforma delle intercettazioni. Le nuove disposizioni per i delitti dei pubblici ufficiali contro la P.A.

24 Gennaio 2018 | di Irene Coppola


Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

La riforma delle intercettazioni contenuta nel decreto legislativo 216/2017 ha previsto, all'art. 6, una disciplina specifica per i delitti commessi dai pubblici ufficiali contro la P.A. e ciò in quanto, su pressante sollecitazione dell'opinione pubblica e a causa della dilagante corruzione che, in tempi recenti, ha visto coinvolto un numero sempre maggiore di ...

Leggi dopo

Violenza sessuale, molestie e atti persecutori. Gli strumenti per valutare quando una condotta è reato

22 Gennaio 2018 | di Tania Rizzo

Violenza sessuale

Violenza sessuale, molestie e atti persecutori: quando sono considerabili fattispecie di reato? L'Autrice svolge una disamina degli elementi costitutivi dei reati indicati per riuscire a districarsi nella congerie di notizie giornalistiche.

Leggi dopo

Il captatore informatico “entra” nel sistema codicistico: un male necessario?

22 Gennaio 2018 | di Cesare Parodi, Nicoletta Quaglino

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Ormai utilizzato da anni, il captatore informatico entra formalmente nel sistema codicistico con il d.lgs. 216/2017. Il decreto si limita a disciplinare un particolare uso del trojan, ossia quello finalizzato a consentire intercettazioni tra presenti a mezzo di installazione su un dispositivo elettronico portatile. Il decreto inserisce il nuovo istituto nel contesto codicistico ...

Leggi dopo

Riforma della crisi d'impresa. Le misure premiali per i reati fallimentari

19 Gennaio 2018 | di Iacopo Santinelli

Reati fallimentari

In via generale si può osservare che la l. 155/2017, con cui il Parlamento ha conferito delega al Governo per la riforma della disciplina della crisi d'impresa e dell'insolvenza, valorizza i principi di responsabilità e premialità, orientandosi per un trattamento benevolo sotto più punti di vista – fiscale ma anche penale – all'imprenditore che, individuati alcuni indici rivelatori di una crisi d'impresa e di una probabile futura insolvenza, diligentemente attiva quell'insieme di meccanismi di risoluzione della crisi introdotti dalla legge delega stessa.

Leggi dopo

Il legittimo impedimento per gravidanza e maternità. Le novità introdotte dalla legge di bilancio 2018

18 Gennaio 2018 | di Viviana Torreggiani


Difesa e difensore

Per effetto dell'introduzione, da parte della legge di bilancio 2018, del comma 5-bis nell'art. 420-ter c.p.p., dal 1° gennaio 2018 lo stato di gravidanza deve ritenersi causa di legittimo impedimento assoluto. Il difensore potrà, nei due mesi antecedenti la data (presunta) del parto e nei tre mesi successivi ad esso ottenere il rinvio dell'udienza fissata in tale periodo.

Leggi dopo

Il sistema documentale Tiap: esame delle questioni sorte a qualche anno dalla sua introduzione

16 Gennaio 2018 | di Luigi Giordano

Notifiche telematiche

Nel processo penale è stato progressivamente introdotto l'utilizzo di un sistema informatico, denominato con l'acronimo TIAP, che mira a digitalizzare il fascicolo del procedimento. Si tratta di un applicativo che rende disponibili in forma digitale gli atti processuali, i quali, peraltro, continuano ad essere formati in originale su supporto cartaceo. Trascorsi alcuni anni dall'introduzione del sistema, è possibile procedere ad una ricognizione delle questioni che sono state affrontate dalla Corte di Cassazione.

Leggi dopo

La confisca allargata dopo la riforma del codice antimafia e le novità della legge finanziaria

15 Gennaio 2018 | di Giuseppina Anna Rosaria Pacilli


Confisca (misura di sicurezza)

Nel caleidoscopio delle figure di confisca, previste tanto nel codice sostanziale che nelle leggi speciali, e nella davvero imponente varietà di opinioni in merito alla natura delle confische, quella definita allargata o estesa o per sproporzione, disciplinata dall'art. 12-sexies d.l. 306/1992, convertito nella legge 7 agosto 1992, n. 356, ha sempre richiamato l'attenzione della dottrina e della giurisprudenza per la peculiarità della sua disciplina, oggetto di svariati interventi legislativi, succedutisi nel tempo sino ad arrivare alla l. 17 ottobre 2017, n. 161, e all'ancora più recente l. 4 dicembre 2017, n. 172, di conversione del d.l. 16 ottobre 2017, n. 148.

Leggi dopo

Condominio: il trattamento sanzionatorio penale delle infedeltà amministrative

11 Gennaio 2018 | di Fausto Moscatelli

Appropriazione indebita

La responsabilità penale dell'amministratore condominiale ricomprende due grandi aree: quella della colpa professionale e quella della infedeltà al mandato ad amministrare. La prima, di natura colposa, è trattata nella bussola «La responsabilità penale dell'amministratore condominiale». Qui invece verrà trattato lo stato della giurisprudenza sul trattamento sanzionatorio degli illeciti penali da infedeltà, ovvero delle condotte scientemente ascrivibili all'amministratore condominiale, tanto nella fase esecutiva del mandato quanto nella fase della remissione dello stesso.

Leggi dopo

Pagine