Focus

Focus

Le nuove Linee Guida 231. Principi consolidati e rilevanti novità nell'edizione 2021 - Parte II

10 Settembre 2021 | di Fabrizio Sardella

Responsabilità degli enti

Dopo l'analisi delle nuove Linee Guida 2021 di Confindustria, svolta nel precedente contributo, il presente Focus è volto all'approfondimento delle novità contenute nell'Appendice - Case Study – del documento, ove sono illustrati i principi ed i presidi idonei alla prevenzione di ciascuna categoria dei reati-presupposto.

Leggi dopo

Le nuove Linee Guida 231. Principi consolidati e rilevanti novità nell'edizione 2021

09 Settembre 2021 | di Fabrizio Sardella

Responsabilità degli enti

L'atteso aggiornamento delle Linee Guida 231 più applicate per la predisposizione dei Modelli organizzativi è (finalmente) realtà. Si tratta di una novità conseguente ai numerosi interventi legislativi che hanno modificato ed ampliato l'operatività del D.Lgs. 231/2001. Le Linee Guida sulla redazione dei Modelli organizzativi emanate da Confindustria nel mese di giugno 2021, aggiornando la precedente versione del 2014, non hanno stravolto l'impianto dell'edizione precedente. L'intento di questo contributo è quello di mettere in luce le maggiori novità della versione attuale delle Linee Guida. Stante l'importanza del tema e la complessità del documento in analisi, lo studio è suddiviso in due parti. La prima parte riguarda le novità contenute nel documento principale.

Leggi dopo

I riti speciali nella riforma Cartabia: un'occasione mancata?

06 Settembre 2021 | di Alessandra Bassi

Disegno di legge S 2353

Procedimenti speciali

Il DDL n. 2354 (Delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari), approvato alla Camera dei deputati il 3 agosto e ora in attesa dell'esame al Senato, contiene all'art. 1, comma 10, la delega al Governo volta ad apportare alcune modifiche alla disciplina dei giudizi alternativi, nell'auspicata prospettiva di incentivarne l'attrattiva per gli imputati e di rivitalizzarne la natura di strumenti deflattivi, di garanzia per la sostenibilità del rito accusatorio nel sistema giustizia.

Leggi dopo

La singolare vicenda della “improcedibilità”

27 Agosto 2021 | di Paolo Ferrua

Procedimento e processo

L’improcedibilità, introdotta nella proposta di riforma del processo penale, è frutto di un compromesso, volto a propiziare il consenso dei pentastellati. Sono previsti termini di durata massima per le fasi dell’appello e del ricorso in cassazione con un complesso regime di proroghe, differenziato per categorie di reati. Diversi profili critici rendono problematico il rapporto con i principi dell’obbligatorietà dell’azione penale, della ragionevole durata del processo e dell’uguaglianza tra imputati.

Leggi dopo

Le linee del modello “Cartabia”. Una prima lettura

26 Agosto 2021 | di Giovanni Canzio

Procedimento e processo

Lo scenario di straordinaria emergenza conseguente al diffondersi della pandemia da COVID-19 ha determinato l’insorgere di gravi rischi sistemici, ma anche di inedite potenzialità di ricostruzione organizzativa del settore della giurisdizione penale, attraversato da una profonda crisi di efficienza, effettività e autorevolezza. In Europa è viva l’inquietudine per la profonda crisi di fiducia dei cittadini nella giustizia, nello Stato di diritto, nella democrazia costituzionale.

Leggi dopo

La riqualificazione dell'addebito nel quadro delle intercettazioni

05 Agosto 2021 | di Giulio Corato

Cass. pen., Sez. VI

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

In tema di intercettazioni, il principio affermato dalla sentenza "Cavallo" in forza del quale l'utilizzabilità delle intercettazioni per un reato diverso, connesso con quello per il quale l'autorizzazione è stata concessa è subordinata alla condizione che il nuovo reato rientri nei limiti di ammissibilità previsti dalla legge, non si applica ai casi in cui lo stesso fatto-reato per il quale l'autorizzazione è stata concessa sia diversamente qualificato in seguito alle risultanze delle captazioni...

Leggi dopo

Tabulati telefonici: la Suprema Corte si esprime dopo le indicazioni della CGUE

05 Agosto 2021 | di Cesare Parodi

Cass. pen., Sez. II

Tabulati (acquisizione di)

La sentenza 2 marzo 2021, emessa nella causa C 746/18m, della Corte di Giustizia dell'Unione Europea in tema di tabulati telefonici non introduce effetti applicativi immediati e diretti, a causa dell'indeterminatezza delle espressioni ivi utilizzate al fine di legittimare l'ingerenza dell'autorità pubblica nella vita privata dei cittadini...

Leggi dopo

Posizione di garanzia e rapporto tra dolo e colpa nel caso Vannini-Ciontoli

04 Agosto 2021 | di Irma Conti

Cass. pen., Sez. V

Cass. pen., Sez. V, 3 maggio 2021 (dep. 19 luglio 2021), n. 27905.pdf

Omicidio doloso

La sentenza in commento riguarda uno dei casi di cronaca più noti degli ultimi anni, ovvero quello della morte del giovane Marco Vannini, ferito da un colpo di pistola mentre si trovava nell'abitazione della famiglia della sua fidanzata, Martina Ciontoli...

Leggi dopo

Responsabilità nel caso di eventi naturali dannosi o pericolosi e scudo penale per Covid-19

07 Luglio 2021 | di Carlo Brusco

Attività medico-chirurgica

Tutti gli eventi naturali - compresi quelli apparentemente innocui (per esempio una pioggia di bassa intensità) - sono astrattamente idonei a provocare danni alle cose e alle persone. Non in tutti questi casi sorge una responsabilità in capo ad una o più persone fisiche o giuridiche o ad enti personificati per i danni derivati dall’evento naturale...

Leggi dopo

Il riparto di competenza in materia di sorveglianza tra giudice ordinario e giudice minorile dopo il d.lgs. n. 121/2018

24 Giugno 2021 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Processo minorile

La competenza del Tribunale per i minorenni in materia di sorveglianza permane nei confronti del minore condannato ad una pena detentiva fino a quando il medesimo non abbia compiuto venticinque anni di età. I provvedimenti da adottare in tema di sorveglianza successivamente al compimento di tale età sono, invece, di competenza del Magistrato di Sorveglianza e del Tribunale di Sorveglianza ordinari...

Leggi dopo

Pagine