Focus

Focus

Gli emendamenti della Commissione Lattanzi per la riforma del processo penale

01 Giugno 2021 | di Antonella Marandola

Procedimento e processo

È stata depositata la Relazione della Commissione di studio, insediata presso il Ministero per elaborare proposte di riforma al D.D.L. AC 2435 (c.d. riforma Bonafede). Si trattava di predisporre emendamenti al citato D.D.L. in tre specifiche aree: il processo penale, la prescrizione, il sistema sanzionatorio. L'articolato che emerge dall'integrazione dei due testi si struttura in tre capi: il primo incentrato sul processo, il secondo sulle modifiche...

Leggi dopo

Dead man walking, il “Vento d'Europa” e le sue… parole. La decisione della Consulta sull'ergastolo ostativo

31 Maggio 2021 | di Angela Caruso

Corte cost.,

Detenzione domiciliare

La Corte costituzionale ha rinviato all'udienza pubblica del 10 maggio 2022 la trattazione delle Q.L.C. degli artt. 4-bis, comma 1 e 58-ter l. n. 354/1975 in uno all'art. 2 d.l. n. 152/1991, conv. con modd. nella l. n. 203/1991, nella parte in cui escludono che il condannato all'ergastolo, per delitti commessi avvalendosi delle condizioni di cui all'art. 416-bis c.p. ovvero...

Leggi dopo

Sull'estensione analogica dell'art. 384, comma 1, c.p.

27 Maggio 2021 | di Tullio Padovani

Cass. pen., Sez. Un.

Cause di non punibilità

Il contributo commenta la sentenza delle Sezioni Unite n. 10381/2020, che ha stabilito l'estensibilità per analogia al convivente more uxorio della scusante prevista dall'art. 384, comma 1, c.p. La questione, già sottoposta più volte al vaglio della Corte Costituzionale, era stata ritenuta infondata o inammissibile, pur riconoscendo come la posizione del convivente di fatto, anche se non necessariamente corrispondente a quella del coniuge legittimo, meritasse...

Leggi dopo

Tabulati telefonici: ulteriori ricadute della sentenza della CGUE del 2 marzo 2021 sul piano della utilizzabilità degli esiti di prova

25 Maggio 2021 | di Lina Cusano

Trib. Bari, Sez. GIP, 1 maggio 2021.pdf

Tabulati (acquisizione di)

In attesa di chiare indicazioni del legislatore italiano o della stessa CGUE, il Giudice per le Indagini preliminari presso il Tribunale di Bari, con decreto emesso in data 1 maggio 2021, ha ritenuto la diretta applicabilità della sentenza del 2 marzo 2021, H.K., C-746/18, pronunciata dalla Grande Sezione della Corte di Giustizia UE in tema di tabulati telefonici e ne ha tratto rilevanti conclusioni in termini di inutilizzabilità dei tabulati acquisiti in assenza del decreto autorizzativo del giudice, con effetti riverberantisi sulle intercettazioni attivate sulla scorta dei relativi dati di traffico...

Leggi dopo

La c.d. espulsione Bossi-Fini ex art. 16, comma 5, d.lgs. n. 286/1998 e le altre misure alternative alla detenzione

21 Maggio 2021 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Cass. pen., Sez. I

Misure alternative alla detenzione

Con la sentenza in commento la Suprema corte affronta il tema dei rapporti tra espulsione ex art. 16, comma 5,d.lgs. n. 286/1998 e s.m.i. (istituto che la norma qualifica espressamente come sanzione alternativa) e le misure alternative disciplinate dalla l. n. 354/1975, vale a dire affidamento in prova, detenzione domiciliare e semilibertà, alle quali deve aggiungersi l'affidamento in prova in casi particolari regolato dall'art. 94 d.P.R. n. 309/1990 e s.m.i., misura alla quale si applica, in virtù di quanto dispone il comma 6 del citato art. 94, la disciplina prevista dalla l. n.354/1975...

Leggi dopo

Resistenza a pubblico ufficiale ed esclusione della particolare tenuità del fatto: per la Consulta non c'è incostituzionalità

19 Maggio 2021 | di Valeria Bove

Corte cost.

Particolare tenuità del fatto

La preclusione dell'esimente di cui all'art. 131-bis, comma 2, c.p. per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, in quanto collegata unicamente al titolo del reato e non alle concrete modalità del fatto, determina l'inflizione di una pena ingiustificata? Può ritenersi irragionevole?

Leggi dopo

La firma digitale degli atti della polizia giudiziaria irrompe nel Processo Penale Telematico

11 Maggio 2021 | di Roberto Patscot

Processo telematico

Con decreto del Ministro della giustizia del 4 marzo 2021 (pubblicato in G.U. n. 87 del 12 aprile 2021) esordiscono presso la Procura della Repubblica di Napoli le nuove funzionalità con valore legale del Portale Notizie di Reato, preludio di una nuova svolta tecnologica per tutti gli uffici giudiziari.

Leggi dopo

Contraddittorio e giusto processo: profili di incostituzionalità latenti nel sistema del rito immediato

07 Maggio 2021 | di Roberto Bertuol, Roberto Compostella

Giudizio abbreviato

La Riforma Orlando ha introdotto importanti elementi di novità del giudizio abbreviato, con particolare riferimento alla sanatoria delle nullità ed alla non rilevabilità delle inutilizzabilità; tale nuovo assetto, tuttavia, non tiene conto del fatto che il giudizio abbreviato può essere incardinato, nell'attuale sistema processuale, in forme e tempi diversi...

Leggi dopo

La rinnovazione obbligatoria in abbreviato al vaglio della Corte Europea

06 Maggio 2021 | di Sandra Recchione

Giudizio abbreviato

La Corte europea dei diritti umani ha ritenuto coerente con le garanzie convenzionali la rinuncia volontaria e consapevole al diritto al contraddittorio, che l'imputato effettua con la scelta di essere giudicato con il rito abbreviato, e che la rinuncia espressa in primo grado sia valida anche in appello, nulla rilevando che questo possa risolversi in un overturning della sentenza assolutoria...

Leggi dopo

Il deposito telematico della denuncia-querela tramite Portale dei Depositi Penali

04 Maggio 2021 | di Fabrizio Testa, Roberta Giorsino

Processo telematico

L'art. 24, c. 1 del d.l. 28 ottobre 2020, n. 137 (conv. dalla L. 176/2020 e recentemente novellato con d.l. n. 44/2021) ha previsto che fino al 31 luglio 2021 il deposito di memorie, documenti, richieste ed istanze indicate dall'art. 415-bis, c. 3, c.p.p. presso gli uffici delle procure della repubblica presso i tribunali avvenga esclusivamente mediante deposito telematico dal Portale del processo penale telematico (individuato nel Portale Deposito atti Penali, PDP). Il seguente documento illustra i passaggi da seguire per effettuare il deposito telematico della denuncia-querela.

Leggi dopo

Pagine