Focus

Focus

Conversione del decreto "antirave": ecco la nuova disciplina transitoria in vista dell'istituzione del PPT

09 Gennaio 2023 | di Luigi Giordano

Processo telematico

Con legge 30 dicembre 2022, n. 199, di conversione del decreto legge 31 ottobre 2022, n. 162 (noto come decreto “Rave party”), il legislatore, in attesa dell'istituzione del processo penale telematico, ha permesso il deposito dell'atto d'impugnazione da parte di persona che si trova all'estero presso l'agente consolare ed ha riprodotto la disciplina emergenziale del deposito degli atti nel PST.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla riforma Cartabia: i procedimenti speciali. Sospensione del procedimento con messa alla prova

05 Gennaio 2023 | di Renato Bricchetti

Sospensione del procedimento con messa alla prova

L'istituto della messa alla prova dell'imputato maggiore di età consiste in un procedimento speciale, alternativo al giudizio, avente connotazione sanzionatoria (il lavoro di pubblica utilità è una pena, principale, per i reati di competenza del giudice di pace, e sostitutiva, per effetto del d.lgs. n. 150/2022, della pena detentiva inflitta in misura non superiore a tre anni) rispetto al reato per cui si procede e contenuto premiale (l'esito positivo estingue il reato). Sul versante processuale ha potenzialità deflative, anche in prospettiva penitenziaria.

Leggi dopo

Riforma Cartabia: l’atto processuale in forma di documento informatico

03 Gennaio 2023 | di Luigi Giordano

Processo telematico

Si analizzano valenza e peculiarità degli strumenti telematici nell'ambito del processo, alla luce della spinta operata dalla riforma c.d. Cartabia verso un loro pieno utilizzo, anche a discapito della modalità c.d. analogica.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla riforma Cartabia: i procedimenti speciali. Nuove contestazioni

30 Dicembre 2022 | di Renato Bricchetti

Nuove contestazioni

Il primo compito del legislatore delegato era quello di tradurre in specifiche disposizioni le dichiarazioni di illegittimità pronunciate in questi anni dalla Corte costituzionale. Il Governo deve disciplinare la facoltà dell'imputato di presentare la richiesta in ordine all'imputazione modificata, al reato concorrente ovvero al reato diversamente circostanziato, sia in caso di contestazione patologica, sia in caso di contestazione fisiologica. Tale disciplina va armonizzata con i termini di presentazione delle richieste.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla riforma Cartabia: i procedimenti speciali. Il procedimento per decreto

28 Dicembre 2022 | di Renato Bricchetti

Procedimento per decreto

Il Parlamento ha indicato in tre punti gli interventi reputati necessari in funzione di efficacia del procedimento e di incentivazione all'accesso.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla riforma Cartabia: i procedimenti speciali. Il giudizio immediato

27 Dicembre 2022 | di Renato Bricchetti

Giudizio immediato

Rigetto della richiesta “condizionata” di giudizio abbreviato e possibilità di proporre richiesta “incondizionata”. Dissenso del pubblico ministero o rigetto della richiesta di patteggiamento e possibilità di proporre richiesta di giudizio abbreviato.

Leggi dopo

Prime riflessioni sulla riforma Cartabia: i procedimenti speciali. Il giudizio abbreviato

23 Dicembre 2022 | di Renato Bricchetti

Giudizio abbreviato

Come contropartita per la sua volontaria rinunzia al procedimento ordinario, il codice di rito riconosce all'imputato che abbia richiesto il giudizio abbreviato un trattamento sanzionatorio di “favore”.

Leggi dopo

Norma anti “rave”: come il superfluo può diventare dannoso

21 Dicembre 2022 | di Pietro Dubolino

Delitti contro il patrimonio

Con il presente contributo si prende in esame la norma anti “rave”, introdotta dall'art. 5 del d.l. n. 162/2022, attualmente all'esame del Parlamento per la conversione in legge.

Leggi dopo

Riforma Cartabia: gli emendamenti approvati in Senato

20 Dicembre 2022 | di Antonella Marandola

Procedimento e processo

Lo scorso 13 dicembre, il Senato ha approvato, con modificazioni, il ddl di conversione del d.l. n. 162/2022 con cui la disciplina transitoria della riforma Cartabia in ambito penale diviene più articolata. In questo focus vedremo nel dettaglio come.

Leggi dopo

La nuova disciplina dei permessi premio per i condannati “ostativi” dopo il d.l. 162/2022

12 Dicembre 2022 | di Fabio Fiorentin

Ergastolo

Il decreto-legge 31 ottobre 2022, n. 162, primo atto del nuovo esecutivo in materia di politica penale, affronta numerosi aspetti legati alle attuali “emergenze”. Il cuore del provvedimento di urgenza è costituito da un complesso intervento su uno dei temi più divisivi che hanno impegnato il dibattito politico: la riforma del c.d. “ergastolo ostativo”, al quale sono dedicati i primi tre articoli del decreto-legge.

Leggi dopo

Pagine