Focus

Focus su Concordato in appello

Il concordato anche con rinuncia ai motivi di appello: le potenzialità deflattive dell’istituto

22 Febbraio 2019 | di Marco Galati

Concordato in appello

Fra le numerose novità introdotte dalla legge 103 del 23 giugno 2017 (c.d. riforma Orlando) in materia di impugnazioni spicca la reintegrazione del c.d. concordato sui motivi di appello. Si tratta di una scelta finalizzata al potenziamento dei procedimenti deflattivi e alla semplificazione delle impugnazioni, principi ispiratori del legislatore della riforma. Recependo le critiche che avevano colpito il previgente istituto e le proposte normative già avanzate in materia prima del 2017, il nuovo procedimento...

Leggi dopo

La riforma Orlando nel diritto vivente. Le applicazioni caso per caso in sede di legittimità

14 Gennaio 2019 | di Andrea Pellegrino

Concordato in appello

Ai sensi dell'art. 448, comma 2-bis, c.p.p. introdotto con la legge 23 giugno 2017, n. 103, è inammissibile il ricorso per cassazione, avverso la sentenza di patteggiamento, con il quale si deduca l'omessa valutazione da parte del giudice delle condizioni per pronunziare sentenza di proscioglimento ex art. 129 c.p.p. in tal caso, la Corte di cassazione provvede a dichiarare l'inammissibilità con ordinanza de plano ex art. 610, comma 5-bis,c.p.p...

Leggi dopo

Chi esercita la sovranità popolare? Note a margine delle linee guida palermitane sul concordato in appello

21 Novembre 2017 | di Marco Siragusa

Concordato in appello

Se «la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione» (art. 1, comma 2, Cost.), il rappresentante del “sovrano”, il Legislatore, ha da tempo iniziato una lenta rinuncia alle proprie prerogative.

Leggi dopo