Focus

Focus

Il soccorso dei migranti in mare. L'art. 54 c.p. e la speciale causa di giustificazione “umanitaria”

18 Maggio 2018 | di Leonardo Marino

Stato di necessità

Per la prima volta viene ipotizzato un reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina a carico di membri di un'organizzazione non governativa poiché è sempre stato riconosciuto lo stato di necessità nei confronti di chi opera soccorso in mare.

Leggi dopo

Tecnologia blockchain, bitcoin e riciclaggio: il futuro è adesso

14 Maggio 2018 | di Cesare Parodi

Riciclaggio e reimpiego

La tecnologia blockchain e la sue principali applicazioni assumono grande rilievo per gli operatori del settore economico-finanziario e, di conseguenza, di quello penale.

Leggi dopo

Illegittimità costituzionale dell'art. 656 c.p.p.: le prospettive tracciabili dall'intervento sulla soglia di pena

14 Maggio 2018 | di Gabriele Terranova

Corte cost.

Affidamento in prova al servizio sociale

La Corte costituzionale dichiara illegittimo l'art. 656, comma 5, c.p.p. nella parte in cui prevede, per la sospensione dell'ordine di esecuzione, una soglia di pena inferiore a quella prevista per l'accesso all'affidamento in prova “allargato”. Il sistema postula un tendenziale parallelismo fra i presupposti della sospensione dell'ordine di esecuzione e dell'accesso alle misure alternative.

Leggi dopo

Investimento stradale e decesso avvenuto per cause sopravvenute

11 Maggio 2018 | di Carlo Brusco

Trib. Spoleto

Causalità (rapporto di causalità materiale)

Con la sentenza in commento il tribunale di Spoleto ha risolto un caso in cui un pedone, di anni 93, era stato investito da un automobilista il 13 giugno 2007 ed era deceduto il successivo 19 giugno 2007. Il tribunale, dopo aver stigmatizzato l'insufficienza delle indagini preliminari – che non aveva consentito di verificare le esatte modalità dell'incidente e quindi, anche sotto questo profilo, di accertare la colpa dell'imputato – ha ritenuto altresì che non ...

Leggi dopo

La “posizione di garanzia” e le ipotesi di responsabilità del datore di lavoro nella normativa anti-infortunistica

10 Maggio 2018 | di Irene Coppola

Infortuni sul lavoro

La rigida disciplina introdotta con il d.lgs 81/2008 (e successive modifiche), volta a tutelare, nella forma più ampia ed estesa possibile, la salute dei lavoratori e la sicurezza negli ambienti di lavoro, ha comportato, una serie di obblighi particolarmente pressanti in capo al datore di lavoro, finalizzati a ridurre al minimo il rischio da cui deriva una responsabilità penale dello stesso (in caso di infortunio), “quasi sempre obbligatoria”.

Leggi dopo

La mafia imprenditrice: i rapporti tra associazione mafiosa, usura e riciclaggio. La confisca dei beni

09 Maggio 2018 | di Ferdinando Brizzi

Cass. pen., Sez. V,

Associazione di tipo mafioso o camorristico

La sentenza in commento prospetta uno scenario inedito: la moderna criminalità organizzata ormai si fa “banca”, tanto da erogare il credito ricorrendo al riciclaggio dei proventi illeciti delle organizzazioni operanti al Sud. Questi vengono “ripuliti” e poi concessi in prestito usurario. I “rientri” dei capitali vengono gestiti, laddove si renda necessario, con i tradizionali metodi mafiosi ...

Leggi dopo

D.lgs. 36/2018: perseguibilità a querela per alcuni delitti contro la persona e contro il patrimonio

30 Aprile 2018 | di Paolo Pittaro

Decreto legislativo 10 aprile 2018, n. 36

Querela

In attuazione della delega di cui all'art. 1, comma 16, della legge 23 giugno 2017, n. 103 il d.lgs. 10 aprile 2018, n. 36, ha disposto la perseguibilità a querela ...

Leggi dopo

L'esercizio abusivo della professione dopo la legge 3/2018

24 Aprile 2018 | di Rosita Petrelli

legge 11 gennaio 2018, n. 3

Esercizio abusivo di una professione

La legge 11 gennaio 2018, n. 3 ha dato delega al Governo di provvedere in materia di sperimentazione clinica dei medicinali e di predisporre un piano volto alla diffusione della medicina di genere che, tenuto conto delle differenze derivanti appunto dal genere, garantisca al meglio ...

Leggi dopo

Il ne bis in idem nella giurisprudenza della Corte di Giustizia Ue: “così è se vi pare” (o almeno se così riterrà il singolo giudice nazionale)

23 Aprile 2018 | di Ciro Santoriello

Bis in idem (divieto)

L'art. 4 protocollo n. 7 integrativo della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali prevede che «nessuno può essere perseguito o condannato penalmente dalla giurisdizione dello stesso Stato per ...

Leggi dopo

Ricettazione fallimentare. Elementi costitutivi e competenza territoriale

12 Aprile 2018 | di Niccolò Bertolini Clerici

Ricettazione

Il focus ripercorre gli elementi costitutivi delle fattispecie di ricettazione pre e post fallimentare soffermando l'attenzione, in particolare, sul dibattito emerso di recente in ordine alla corretta individuazione del tempus commissi delicti dell'ipotesi pre-fallimentare. In proposito l'Autore suggerisce (in ciò aderendo alla dottrina dominante) di prendere a riferimento il momento della sentenza dichiarativa di fallimento. Ciò anche alla stregua delle considerazioni ...

Leggi dopo

Pagine