Focus

Focus

Il reato di omicidio volontario: caratteristiche e tipologie di dolo ammesse

04 Marzo 2021 | di Cristina Ingrao

Corte d'Assise di Agrigento

Omicidio doloso

Nell'omicidio volontario la volontà dell'agente è costituita dall'animus necandi, ossia dal dolo intenzionale, nelle gradazioni del dolo diretto o eventuale, il cui accertamento è rimesso alla valutazione di elementi oggettivi desunti dalle concrete modalità della condotta...

Leggi dopo

Una sentenza ambigua: le Sezioni Unite intervengono su alcuni profili della disciplina in materia di rimedi risarcitori per violazione dell'art. 3 CEDU

04 Marzo 2021 | di Fabio Fiorentin

Cass. pen., Sez. Un

Rimedi risarcitori ex art. 35-ter ord. pen.

La sentenza in esame contribuisce a definire alcuni importanti profili controversi della disciplina dei c.d. “rimedi risarcitori”, da sempre oggetto di acceso dibattito sia in dottrina che in giurisprudenza. L'analisi intende mettere a fuoco i principali aspetti di novità portati dall'autorevole pronunciamento della Corte riunita soffermandosi, tuttavia, anche sui non secondari dubbi interpretativi che restano tuttora irrisolti...

Leggi dopo

Le condizioni di applicabilità della sospensione dell'esecuzione della pena detentiva ai sensi dell'art. 90 D.P.R. n. 309/90

26 Febbraio 2021 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Cass. pen., Sez. I

Affidamento in prova al servizio sociale

In materia di sospensione dell'esecuzione della pena ex art. 90 D.P.R. n. 309/1990, ai fini dell'operatività della condizione ostativa all'applicazione del beneficio prevista dal comma 2 della citata norma occorre che la consumazione del reato sia stata accertata con sentenza passata in giudicato...

Leggi dopo

La pupillometria: una tecnica recente per indagare sincerità e menzogna

23 Febbraio 2021 | di Guglielmo Gulotta, Sara Marieni

Perizia e consulenza tecnica

Investigazioni e processi sono permeati da una tensione verso la verità. I processi, però, non si fondano soltanto su ciò che si sa essere accaduto, ma anche sulle ricostruzioni di quello che sarebbe successo: talvolta a partire da tracce documentali e, nel mondo odierno, spesso tecnologiche; per gran parte dei casi sulla base di quanto dichiarano imputato, vittima e testimoni. Il rischio associato a quest’ultima linea d’azione deriva dal fatto che le persone...

Leggi dopo

L'accertamento dello stato di ebbrezza o di alterazione da sostanze stupefacenti mediante il prelievo ematico: le ultime pronunce della Corte di Cassazione

19 Febbraio 2021 | di Alessandro Schillaci

Guida sotto l'influenza dell'alcool

Negli ultimi anni la Corte di Cassazione è stata più volte chiamata a dirimere delicate questioni interpretative in materia di circolazione stradale: tra le tematiche più ricorrenti, oggetto di contrasto, si inserisce quella inerente all'utilizzabilità, ai fini del processo penale, degli esiti degli accertamenti tecnici relativi alla guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti...

Leggi dopo

Costituzione di parte civile nel processo nei confronti degli enti collettivi: nuove posizioni della giurisprudenza di merito in contrasto con la Cassazione

19 Febbraio 2021 | di Ciro Santoriello

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Fra i temi maggior dibattuti della disciplina dettata dal D.lgs. n. 231/2001 rientra la legittimazione, ad opera di colui che assuma di aver subito un danno dall'illecito amministrativo dipendente da reato, ad esercitare, nei confronti dell'ente collettivo sottoposto a processo, l'azione civile risarcitoria mediante la costituzione di parte civile...

Leggi dopo

Deposito di atti, documenti e istanze nella vigenza dell'emergenza epidemiologica da COVID-19: note a margine del decreto ministeriale 13 gennaio 2021

11 Febbraio 2021 | di Antonella Marandola

Processo telematico

Con D.M. del 13 gennaio 2021 la DGSIA ha adottato un nuovo provvedimento contenente le disposizioni relative al deposito telematico degli atti presso gli uffici del P.M. da parte dei difensori...

Leggi dopo

Il “demon-contante” non sempre conduce al riciclaggio: l'importanza di motivare l'esistenza del reato presupposto

08 Febbraio 2021 | di Ranieri Razzante

Cass. pen., Sez. II

Riciclaggio e reimpiego

Il mero possesso di una pur ingente somma di denaro non può giustificare, in assenza di qualsiasi riscontro investigativo, l'addebito di riciclaggio senza che sia in alcun modo stata verificata l'esistenza di un delitto presupposto...

Leggi dopo

Il principio di soccombenza dello Stato nel processo penale: un indennizzo da attività giudiziaria lecita

03 Febbraio 2021 | di Riccardo Nerucci, Alessandro Trinci

Spese di giustizia e compensi dei difensori

Le disposizioni previste dai commi da 1015 a 1022 dell'art. 1 della legge n. 178 del 2020 introducono nell'ordinamento un principio che non è azzardato definire rivoluzionario, quanto meno nella nostra legislazione: per la prima volta, infatti, si riconosce il diritto al rimborso delle spese legali all'imputato assolto con sentenza divenuta definitiva, sia pure limitatamente ad alcune delle formule assolutorie previste dall'art. 530 c.p.p.

Leggi dopo

Lo sviamento di potere nel nuovo reato di abuso d’ufficio: un ritorno al passato

03 Febbraio 2021 | di Antonio D'Avirro

Cass. pen., Sez. VI,

Abuso di ufficio

La Cassazione nella sentenza riafferma un principio consolidato in giurisprudenza, secondo il quale l’esercizio del potere discrezionale che “trasmodi in una vera e propria disfunzione funzionale dei fini pubblici, cosiddetto sviamento di potere, laddove risultino perseguiti nel completo svolgimento delle funzioni e del servizio interessi oggettivamente difformi e collidenti con quelli per i quali il potere discrezionale è stato attribuito”, ricade nella previsione di cui all’art. 323 c.p.

Leggi dopo

Pagine