Focus

Focus

Ne bis in…Eternit…: protezione dei dati giudiziari e questioni in tema di digital forensic

11 Agosto 2022 | di Ferdinando Brizzi

Privacy

Una recente vicenda processuale di merito induce a riflettere sui rapporti tra normativa in materia di tutela dei dati personali e regime dei vizi degli atti processuali penali. Quelli che possono sembrare meri “problemi tecnici” possono in realtà celare problemi giuridici di non semplice soluzione.

Leggi dopo

La disciplina della circolazione dei risultati delle captazioni compiute tramite “trojan”

08 Agosto 2022 | di Luigi Giordano

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Come è noto, ai sensi dell'art. 9 del d.lgs. n. 216 del 2017, per i procedimenti penali iscritti dopo il 31 agosto del 2020, trova applicazione la riforma delle intercettazioni e, quindi, anche la disciplina dell'utilizzo del captatore informatico nelle indagini per l'ascolto delle conversazioni tra presenti.

Leggi dopo

Problemi interpretativi e criticità operative di due “innovazioni” del Codice rosso

29 Luglio 2022 | di Pasquale Giorgio

Sospensione condizionale della pena

La sospensione condizionale della pena in caso di violenza domestica e di genere e il divieto di sospensione dell'esecuzione della pena in caso di violenza assistita.

Leggi dopo

Una ragionevole ricostruzione della nozione di “elusione fraudolenta” del modello da parte dei vertici aziendali

25 Luglio 2022 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., sez. VI, 11 novembre 2021 (dep. 15 giugno 2022), n. 23401

Responsabilità degli enti

Il lavoro esamina la decisione n. 23401/2022 della Corte di cassazione, con cui viene posta la parola fine alla cd. vicenda Impregilo. Dopo aver ricostruito le vicende, di fatto e processuali, del procedimento avente ad oggetto l'accusa di aggiotaggio ad un'azienda in relazione ad un comunicato falso reso dall'amministratore delegato e dal presidente del consiglio di amministrazione, il contributo si sofferma sulla nozione di elusione fraudolenta, accolta con una innovativa impostazione dalla pronuncia menzionata.

Leggi dopo

I telefoni cellulari in carcere: le novità introdotte dal decreto immigrazione-sicurezza

19 Luglio 2022 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Detenzione

Prime questioni interpretative.

Leggi dopo

Particolare tenuità del fatto e continuazione tra reati: non vi è incompatibilità in astratto

18 Luglio 2022 | di Gianluca Gambogi, Marina Smeralda Caini

Particolare tenuità del fatto

Approfondimento sulla sentenza della Corte di cassazione a Sezioni Unite del 12 maggio 2022, n. 18891 e prospettive attuali e future dell'art. 131-bis c.p.

Leggi dopo

Brevi osservazioni sulla proposta di revisione dei reati fallimentari

15 Luglio 2022 | di Antonio D'Avirro

Reati fallimentari

La riflessione riguarda la proposta di revisione delle disposizioni penali dei reati fallimentari e analizza in particolar modo il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale e l'altra ipotesi delittuosa di cagionamento o aggravamento dolosi del dissesto.

Leggi dopo

Caso "Impregilo": il nesso intercorrente fra colpa di organizzazione e commissione del reato presupposto

07 Luglio 2022 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., sez. VI, 11 novembre 2021 (dep. 15 giugno 2022), n. 23401

Responsabilità degli enti

La sentenza in esame contiene una molteplicità di spunti di interesse, in quanto affronta diversi (e centrali) profili problematici della disciplina in tema di responsabilità da reato degli enti collettivi. In questa sede, verranno approfonditi gli aspetti relativi al cd. nesso di imputazione oggettivo del fatto di reato alla persona giuridica, individuando quale rapporto debba intercorrere fra il profilo di colpevolezza dell'ente, rappresentato dal deficit organizzativo riscontrabile al suo interno, e la commissione dell'illecito a vantaggio o nell'interesse della società.

Leggi dopo

Pericolosità sociale dell'imprenditore evasore e confisca dei profitti illeciti bonificati con “scudo fiscale”

13 Giugno 2022 | di Alessandro Centonze

Reati tributari

Con la pronuncia in commento la Corte di cassazione interveniva su due importanti questioni ermeneutiche, fornendo delle indicazioni ermeneutiche particolarmente pregevoli.

Leggi dopo

Ricusazione del giudice: legittimazione del difensore quando l'incompatibilità si manifesta in udienza

08 Giugno 2022 | di Martina Manfreda

Cass. pen., sez. III, 8 marzo 2022 (dep. 25 marzo 2022), n. 10759

Astensione e ricusazione

Con una recente pronuncia la Corte di cassazione ha confermato il suo orientamento in materia di legittimazione a proporre dichiarazione di ricusazione quando la causa della stessa si è verificata in udienza, indirizzo secondo cui anche in questo caso – e in quello ancora più problematico in cui la parte ricusante non sia personalmente presente in udienza – non è sufficiente il semplice mandato difensivo, occorrendo la procura speciale ovvero un mandato specifico.

Leggi dopo

Pagine