Focus

Focus

Contraddittorio e giusto processo: profili di incostituzionalità latenti nel sistema del rito immediato

07 Maggio 2021 | di Roberto Bertuol, Roberto Compostella

Giudizio abbreviato

La Riforma Orlando ha introdotto importanti elementi di novità del giudizio abbreviato, con particolare riferimento alla sanatoria delle nullità ed alla non rilevabilità delle inutilizzabilità; tale nuovo assetto, tuttavia, non tiene conto del fatto che il giudizio abbreviato può essere incardinato, nell'attuale sistema processuale, in forme e tempi diversi...

Leggi dopo

La rinnovazione obbligatoria in abbreviato al vaglio della Corte Europea

06 Maggio 2021 | di Sandra Recchione

Giudizio abbreviato

La Corte europea dei diritti umani ha ritenuto coerente con le garanzie convenzionali la rinuncia volontaria e consapevole al diritto al contraddittorio, che l'imputato effettua con la scelta di essere giudicato con il rito abbreviato, e che la rinuncia espressa in primo grado sia valida anche in appello, nulla rilevando che questo possa risolversi in un overturning della sentenza assolutoria...

Leggi dopo

Il deposito telematico della denuncia-querela tramite Portale dei Depositi Penali

04 Maggio 2021 | di Fabrizio Testa, Roberta Giorsino

Processo telematico

L'art. 24, c. 1 del d.l. 28 ottobre 2020, n. 137 (conv. dalla L. 176/2020 e recentemente novellato con d.l. n. 44/2021) ha previsto che fino al 31 luglio 2021 il deposito di memorie, documenti, richieste ed istanze indicate dall'art. 415-bis, c. 3, c.p.p. presso gli uffici delle procure della repubblica presso i tribunali avvenga esclusivamente mediante deposito telematico dal Portale del processo penale telematico (individuato nel Portale Deposito atti Penali, PDP). Il seguente documento illustra i passaggi da seguire per effettuare il deposito telematico della denuncia-querela.

Leggi dopo

Tabulati telefonici e contrasti interpretativi: come sopravvivere in attesa di una nuova legge

03 Maggio 2021 | di Cesare Parodi

Trib. Milano
Trib. Roma

Tabulati (acquisizione di)

La sentenza 2 marzo 2021 emessa dalla Corte di Giustizia dell'Unione Europea in tema di tabulati telefonici è stata oggetto di un elevato numero di commenti e ha determinato una “spaccatura” ermeneutica significativa nell'ambito dell'attività giudiziaria. Le prime decisioni intervenute, tra le quali l'ordinanza del Tribunale di Milano e il decreto del Gip di Roma, suggeriscono una serie di considerazioni che terranno impegnati gli interpreti...

Leggi dopo

La disciplina dei permessi premio per i condannati ostativi non collaboranti a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 253/2019

26 Aprile 2021 | di Lorenzo Cattelan

Magistrato di Sorveglianza di Padova

Detenzione

Il Magistrato di Sorveglianza di Padova, con una ordinanza di rimessione alla Corte Costituzionale riguardante l'art. 4-bis, comma 1-bis, ord. pen., torna a stimolare il dibattito giuridico in relazione alla possibilità per i condannati per uno dei delitti compresi nell'art. 4-bis ord. pen. di ottenere il beneficio del permesso premio...

Leggi dopo

Gestione del rischio di contagio da Covid-19 nei luoghi di lavoro e profili di responsabilità penale: riflessioni ad un anno dalla pandemia

23 Aprile 2021 | di Maria Hilda Schettino, Federico Lucariello

Responsabilità degli enti

La diffusione del Coronavirus ha introdotto un nuovo e ulteriore rischio per la salute e sicurezza dei lavoratori, la cui gestione e le cui conseguenze in termini di responsabilità continuano a generare dubbi e incertezze nei datori di lavoro e nelle imprese, a causa del susseguirsi dei numerosi decreti e protocolli condivisi che sono stati adottati nel corso dell'ultimo anno...

Leggi dopo

PPT e ultimissimi aggiornamenti: sì al deposito cartaceo in caso di malfunzionamento del Portale Telematico

20 Aprile 2021 | di Paolo Grillo, Laura Piras

Processo telematico

Il CNF, dopo l'inserimento e l'uso nel primo periodo del Portale Deposito Atti Penali, si è fatto portavoce delle numerose lamentele degli avvocati, giunte da tutta Italia, circa i frequenti malfunzionamenti dello stesso. Il d.l. n. 44/2021 ha introdotto una parziale rivisitazione dell'obbligatorietà dell'utilizzo del Portale Deposito degli Atti Penali, introducendo un'eccezione che consente, al ricorrere dello stato di malfunzionamento del sistema, di procedere al deposito cartaceo di atti e documenti...

Leggi dopo

Incostituzionale il divieto di prevalenza dell'attenuante del concorso anomalo sulla recidiva reiterata

19 Aprile 2021 | di Paolo Pittaro

Corte cost.

Circostanze del reato

È costituzionalmente illegittimo l'art. 69, comma 4, c.p., come sostituito dall'art. 3 l. n. 251/2005, nella parte in cui prevede il divieto di prevalenza della circostanza attenuante di cui all'art. 116, comma 2, c.p. sulla recidiva di cui all'art. 99, comma 4, c.p...

Leggi dopo

Truffa sentimentale: fraus fidem in parvis

19 Aprile 2021 | di Alessia Sorgato

Cass. pen., Sez. V

Truffa

Due recenti sentenze della Corte di Cassazione hanno analizzato peculiari casi di truffa romantica, affrontando un tema nuovo già destinato a far discutere per le problematiche di diritto penale sostanziale sollevate...

Leggi dopo

Applicazione cumulativa delle misure cautelari: tra principio di legalità e favor libertatis

15 Aprile 2021 | di Alessandro Trinci

Misure cautelari personali

La Corte di Cassazione ha dichiarato illegittimo il provvedimento con cui il giudice ha applicato congiuntamente diverse misure cautelari, seppur astrattamente compatibili tra loro. Tale pronuncia si pone in contrasto con le precedenti pronunce dei giudici di legittimità che hanno invece riconosciuto la possibilità per il giudice di applicare cumulativamente diverse misure cautelari. L'articolo si propone di analizzare le diverse posizioni espresse dalla giurisprudenza di legittimità sul punto...

Leggi dopo

Pagine