Focus

Focus

Stop ai tabulati: la Corte di Lussemburgo ribadisce una fine annunciata

12 Maggio 2022 | di Leonardo Filippi

Corte Giust. UE, Grande Camera, 5 aprile 2022, n. 140

Tabulati (acquisizione di)

La recente sentenza della Grande Camera della Corte Giust. UE 5 aprile 2022 ribadisce l’illegittimità di una «conservazione generalizzata e indifferenziata» dei dati relativi al traffico e all’ubicazione, come quella prevista dal nostro Codice della privacy.

Leggi dopo

La nozione di abitualità del comportamento nell'interpretazione dell'art. 131-bis c.p.

28 Aprile 2022 | di Filippo Lombardi

Cass. pen., sez. IV, 23 novembre 2021 (dep. 10 marzo 2022), n. 8302

Abitualità nel reato

Il presente lavoro, traendo spunto da una recentissima sentenza di legittimità sulla nozione di precedenti penali ai fini del riconoscimento della speciale causa di non punibilità ex art. 131-bis c.p., fornisce una panoramica della giurisprudenza di legittimità più significativa in materia di abitualità del comportamento criminoso, che costituisce il fattore ostativo più discusso dall'entrata in vigore del d.lgs. n. 28/2015, che ha introdotto la norma nel codice vigente.

Leggi dopo

Il sistema multifasico di valutazione delle condizioni di salute del detenuto

20 Aprile 2022 | di Alessandro Centonze

Cass. pen., sez. I, 28 gennaio 2022 (dep. 22 febbraio 2022), n. 6300

Misure alternative alla detenzione

Le Corte di cassazione è intervenuta, ancora una volta, sulla questione della compatibilità delle condizioni di salute del detenuto con il regime carcerario al quale è sottoposto, che ha affrontato, con esiti pienamente condivisibili, esaminando sia il tema della verifica giurisdizionale della situazione nosografica del condannato sia il tema dell'incidenza dell'emergenza pandemica da Covid-19 sulle patologie oggetto di vaglio.

Leggi dopo

“L'Orologio degli Dei” e le sue lancette: electa una via, non datur recursus ad alteram

14 Aprile 2022 | di Angela Caruso

Omicidio del consenziente ed eutanasia

La Corte costituzionale dichiara inammissibile il referendum sull'omicidio del consenziente.

Leggi dopo

Violenza assistita: quale tutela per i minori coinvolti nelle criticità familiari?

11 Aprile 2022 | di Cesare Parodi

Violenza (diritto penale)

Il legislatore e la giurisprudenza hanno delineato da alcuni anni e sempre con maggiore intensità e precisione la situazione dei minori che, pur non essendo direttamente destinatari di condotte di violenza o minaccia, sono costretti ad assistere, occasionalmente o sistematicamente, a tali condotte nei confronti di un genitore. La violenza assistita è divenuta, pertanto, un elemento centrale e imprescindibile della valutazione penalistica delle criticità familiari.

Leggi dopo

Incostituzionale il regime sanzionatorio per favoreggiamento dell’immigrazione mediante aereo di linea e falsi documenti

21 Marzo 2022 | di Carlo Morselli

Corte cost. 10 marzo 2022, n. 63

Stranieri

La pena aggravata da 5 a 15 anni, una cornice edittale così estesa, trova la sua ragion d'essere e fondamento ultimo nella tutela del migrante. Dunque è irragionevole applicarla a forme di solidarietà, se mira, quale forte deterrente, ad elevare un presidio contro il traffico internazionale di migranti, inserito in un fitta rete in mano a organizzazioni criminali per i loro ingenti profitti migranti (migrant smuggling).

Leggi dopo

Rimessa alle Sezioni Unite la questione sulle prove nuove decisive nel caso di revocazione della confisca di prevenzione

15 Marzo 2022 | di Francesco Vergine

Cass. pen., sez. V, 22 novembre 2021 (dep. 7 febbraio 2022), n. 4292

Confisca (misura di prevenzione)

Le sezioni unite dovranno rispondere al seguente quesito: in tema di revocazione della confisca, disposta ex art. 28 d.lgs. 159/2011, se nelle “prove nuove” decisive sopravvenute alla conclusione del procedimento debbano includersi anche le prove preesistenti alla definizione del giudizio che, sebbene astrattamente deducibili in tale sede, non siano però state concretamente dedotte e perciò mai valutate, in conformità alla nozione di prova nuova elaborata al fine della revisione nel procedimento penale.

Leggi dopo

Il “cavallo di Troia” e l'ispe-perqui-intercettazione

14 Marzo 2022 | di Leonardo Filippi

Cass. pen., sez. I, 7 ottobre 2021 (dep. 1 febbraio 2022), n. 3591

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Una recente pronuncia giurisprudenziale afferma che lo screenshot di un file Excel, contenente un prospetto contabile, eseguito per mezzo di un captatore informatico, non darebbe luogo al sequestro di un documento informatico preesistente all'attività investigativa, ma costituirebbe intercettazione mediante captazione di un flusso di dati in fieri, e non sarebbe pertanto riconducibile ad una perquisizione.

Leggi dopo

Le Sezioni unite intervengono sui rimedi esperibili contro le misure di prevenzione patrimoniale

09 Marzo 2022 | di Alessandro Centonze

Cass. pen., sez. un., 16 dicembre 2021 (dep. 31 gennaio 2022), n. 3513

Misure di prevenzione

Le Sezioni unite sono intervenute nella materia delle misure di prevenzione patrimoniale, chiarendo quale strumento deve essere attivato nelle ipotesi in cui il provvedimento ablatorio si fondi su fattispecie di pericolosità sociale dichiarate incostituzionali dalla sentenza della Corte costituzionale 27 febbraio 2019, n. 24.

Leggi dopo

La giustizia penale verso la reparative justice

04 Marzo 2022 | di Giorgio Spangher

Esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali

Con l. n. 134/2021, nota come riforma Cartabia, il legislatore fissa le direttive per la delega con cui si intende introdurre nel nostro sistema, una riforma organica, fissandone la nozione, i principali programmi, i criteri di accesso, le garanzie, le persone legittimate a partecipare, le modalità di svolgimento dei programmi e la valutazione dei suoi esiti nell'interesse della vittima e dell'autore del reato, la cd. giustizia riparativa.

Leggi dopo

Pagine