Contrasti giurisprudenziali

Contrasti giurisprudenziali

L'arcipelago dei rimedi post-giudicato. L'ambito delle questioni sul titolo esecutivo dopo l'introduzione della rescissione del giudicato

08 Giugno 2021 | di Raffaello Magi

Cass. pen., Sez. I
Cass. pen., Sez. Un.

Giudicato

Le Sezioni unite sono chiamate a delimitare l'eventuale ambito ‘residuo' di applicazione della previsione di legge di cui all'art. 670 c.p.p. (questioni sul titolo esecutivo) dopo l'introduzione...

Leggi dopo

Il dilemma del prigioniero: presunzione di res illicita vs confisca coûte que coûte. Le Sezioni Unite a una svolta?

21 Maggio 2021 | di Carlo Enrico Paliero

Cass. pen., Sez. VI,

Misure di sicurezza

La proclamata adesione all'insegnamento delle Sezioni Unite “Lucci”, non porta (sempre) i frutti sperati: un rinnovato filone interpretativo prende le mosse dal consolidato orientamento formatosi intorno al tema della c.d. “confisca diretta del valore corrispondente”, ma finisce per discostarsene, almeno parzialmente, nel tentativo di conciliare con la prassi il diritto dell'indagato di “difendersi provando”. In tale prospettiva si perpetua – sempre più debolmente – l'idea di una confisca-diretta sganciata dal criterio-guida della pertinezialità...

Leggi dopo

Quale destino per il decreto che dispone il giudizio in caso di accoglimento dell'istanza di ricusazione del GUP?

22 Febbraio 2021 | di Angela Caruso

Cass. pen., Sez. Unite,
Cass. pen., Sez. I,

Astensione e ricusazione

In caso di accoglimento della istanza di ricusazione del Gup, il decreto che dispone il giudizio - emesso in pendenza della decisione definitiva sulla domanda di ricusazione - non conserva efficacia ed è affetto da nullità ai sensi dell’art. 178, comma 1, lett. a), c.p.p.

Leggi dopo

“Lo spazio è una questione di tempo”

04 Dicembre 2020 | di Angela Caruso

Cass. pen., Sez. III

Impugnazioni

La questione che le Sezioni Unite penali hanno risolto il 24 settembre 2020 riguarda il regime di applicabilità degli artt. 582 comma 2 e 583 c.p.p. in ambito cautelare e ciò al fine di stabilire, in particolare, se sia possibile o vietato depositare il ricorso per Cassazione...

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sulla compatibilità tra la circostanza attenuante di cui all'art. 62 n. 4 c.p. e i reati di cui all'art. 73 d.P.R. 309/1990

28 Settembre 2020 | di Michele Toriello

Cass. pen., Sez. Unite,
Cass. pen., Sez. IV

Circostanze del reato

Per la terza volta in pochi mesi le Sezioni Unite della Suprema Corte, dopo essersi pronunciate in tema di coltivazione di piante dalle quali sono ricavabili sostanze stupefacenti ed in merito alla circostanza aggravante di cui all'art. 80, secondo comma, d.P.R. 309/1990, tornano…

Leggi dopo

Il ricorso per cassazione contro la sentenza di patteggiamento dopo la Riforma Orlando. Prime questioni rimesse alle Sezioni Unite

11 Settembre 2020 | di Renato Bricchetti

Patteggiamento

Il nuovo comma 2-bis dell'art. 448 c.p.p. ha già prodotto due questioni che saranno discusse dalle Sezioni Unite della Corte di cassazione all'udienza del 26 settembre 2019. La disposizione, introdotta dall'art. 1, comma 50, della legge 23 giugno 2017, n. 103, c.d. Riforma Orlando, entrata in vigore il 3 agosto 2017, riguarda il ricorso per cassazione contro la sentenza di applicazione concordata della pena...

Leggi dopo

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni ed estorsione: alla ricerca degli elementi differenziali

20 Luglio 2020 | di Francesco Agnino

Cass. pen., Sez. II,

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Se il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni debba essere qualificato come reato proprio esclusivo e, conseguentemente, in quali termini si possa configurare il concorso del terzo non titolare della pretesa giuridicamente tutelabile. Se il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e quello...

Leggi dopo

Droghe leggere e aggravante dell’ingente quantità: le Sezioni Unite confermano la soglia minima di due kg di THC

08 Giugno 2020 | di Michele Toriello

Cass. pen., Sez. Unite,
Cass. pen., Sez. IV,

Droga (traffico di)

Se, con riferimento alle cd. "droghe leggere", la modifica del sistema tabellare realizzata per effetto del D.L. 20 marzo 2014, n. 36 convertito con modificazioni nella L. 16 maggio 2014, n. 79, imponga una nuova verifica in ordine alla sussistenza dei presupposti per l’applicazione della circostanza aggravante della ingente quantità, in considerazione...

Leggi dopo

Decisa dalle Sezioni Unite la questione della partecipazione all'udienza di riesame del soggetto attinto da misura cautelare

25 Maggio 2020 | di Caterina Ambrosino

Cass. pen., Sez. Unite, 27 febbraio 2020 (dep. 9 aprile 2020), n. 11803
Cass. pen., Sez. V, 13 settembre 2019 (dep. 23 ottobre 2019) ord. n. 43406

Riesame

La V sezione penale della Cassazione ha rimesso alle Sezioni Unite la questione relativa alla modalità di esercizio del diritto di comparire alla udienza di riesame da parte del soggetto sottoposto ad una misura cautelare personale

Leggi dopo

Le Sezioni unite sulla tipicità delle coltivazioni “domestiche” e sulla offensività delle coltivazioni debellate prima della maturazione delle piante

19 Maggio 2020 | di Michele Toriello

Cass. pen., Cass. pen., Sez. Unite,
Cass. pen., Cass. pen., Sez. III,

Droga (traffico di)

Il reato di coltivazione di stupefacenti è configurabile indipendentemente dalla quantità di principio attivo ricavabile nell'immediatezza, essendo sufficienti la conformità della pianta al tipo botanico previsto e...

Leggi dopo

Pagine