Homepage

Focus Focus

La responsabilità penale del sanitario e l’imperizia “osservante”. Dubbi e soluzioni della giurisprudenza

16 Luglio 2018 | di Giuseppe Pavich

Colpa professionale

Chi si proponesse di ricercare le peculiarità della responsabilità penale del professionista sanitario dovrebbe, innanzitutto, ripercorrere i passaggi che hanno segnato l’evoluzione storica di questa problematica. Sebbene, infatti, il Legislatore sia intervenuto espressamente solo in tempi recenti per cercare di delineare uno ...

Leggi dopo
News News

Il profitto dell’autoriciclaggio non può coincidere con quello del reato presupposto

13 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 7 giugno 2018 (dep. 5 luglio 2018) n. 30401

Autoriciclaggio

«Il prodotto, il profitto o il prezzo del reato di autoriciclaggio non coincide con quello del reato presupposto, ma è da questo autonomo in quanto consiste nei proventi conseguiti dall’impiego del prodotto, del profitto o del reato presupposto in attività economiche, finanziarie, imprenditoriali o speculative». Il principio è stato affermato da Cass. pen., Sez. II, sentenza n. 30401 depositata il 5 luglio 2018.

Leggi dopo
News News

Il travisamento della prova non è deducibile con ricorso straordinario

13 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 8 maggio 2018 (dep. 27 giugno 2018), n. 29450

Ricorso per cassazione

La Corte di cassazione penale, Sez. II, con sentenza n. 29450/2018, ha affermato che «il ricorso straordinario per errore materiale o di fatto avverso i provvedimenti della Corte di cassazione può avere a oggetto l’omessa considerazione di una prova esistente ma non il travisamento della stessa», facendo così applicazione del consolidato principio giurisprudenziale

Leggi dopo
Focus Focus

Produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti e psicotrope. Questioni di diritto intertemporale

13 Luglio 2018 | di Marina Ingoglia

Droga (traffico di)

La materia avente a oggetto le sostanze stupefacenti, e in particolare l'art. 73 d.P.R. 309/1990, ha subito nel corso degli anni una serie di interventi da parte del Legislatore, così da attrarre l'attenzione dei giureconsulti interessati ...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La Cassazione nega la possibilità di nominare il sostituto processuale tramite delega orale

13 Luglio 2018 | di Alessandro Trinci

Cass. pen., Sez. V

Difesa e difensore

Nell'ambito del procedimento penale il difensore officiato deve conferire la delega prevista dall'art. 102 c.p.p. necessariamente per iscritto oppure può conferirla anche oralmente? La sentenza in commento ritiene che il difensore non possa designare oralmente un sostituto processuale ex art. 102 c.p.p. ma debba farlo per iscritto. A tale conclusione la Corte giunge attraverso una lettura coordinata degli artt. 34 disp. att. c.p.p. e 96 c.p.p.

Leggi dopo
News News

La preclusione assoluta ai benefici penitenziari sulla base del reato commesso è contraria ai principi costituzionali

12 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 21 giugno 2011 (dep. 11 luglio 2018), n. 149

Ergastolo

La Corte costituzionale con sentenza n. 141, depositata l’11 luglio 2018, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 58-quater, comma 4, della legge 26 luglio 1975, n. 354, nella parte in cui si applica ai condannati all’ergastolo ...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Vizio di mente

12 Luglio 2018 | di Enrico Campoli

Non è imputabile chi, al momento in cui ha commesso il fatto, non era capace d'intendere e di volere (art. 85 c.p.): il vizio di mente interrompe la catena della responsabilità penale. Quando chi «nel momento in cui ha commesso il fatto» si trova «per infermità, in tale stato di menteda escludere la capacità d'intendere e di volere» (art. 88 c.p.), non è imputabile e, quindi, non è punibile ma laddove se ne accerti la pericolosità sociale vanno adottate nei suoi confronti misure di sicurezza personali. Per escludere la responsabilità penale (personale) non è sufficiente, in tema di imputabilità, accertare l'esistenza di una malattia mentale dell'imputato ma occorre verificare la, concreta e rilevante, incidenza della stessa sulla capacità di intendere e di volere.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Passo indietro della Cassazione sulla definizione dell'interesse di gruppo per l'attribuzione di responsabilità ex d.lgs. 231/2001

12 Luglio 2018 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. III

Responsabilità degli enti

Come è noto, ai sensi dell'art. 5 d.lgs. 231 del 2001, la sussistenza della responsabilità da reato dell'ente collettivo si fonda su un duplice presupposto ovvero da un lato la circostanza che l'illecito sia stato commesso nell'interesse o a vantaggio ...

Leggi dopo
News News

Riciclaggio e finanziamento del terrorismo: in vigore la V direttiva dell’Unione europea

11 Luglio 2018 | di Redazione Scientifica

Direttiva Ue, 30 maggio 2018, n. 843

Antiriciclaggio

È entrata in vigore il 9 giugno 2018 la direttiva (Ue) 2018/843 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 maggio 2018 che modifica la direttiva Ue 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema e del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/Ce e 2013/36/Ue, pubblicata in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, 19 giugno 2018.

Leggi dopo
Contrasti giurisprudenziali Contrasti giurisprudenziali

La prova del reato di omesso versamento delle ritenute operate dal sostituto di imposta commesso ante d.lgs. 158/2015

11 Luglio 2018 | di Aldo Aceto

Cass. pen., Sez. unite,
Cass. pen., Sez. III,

Reati tributari

Le Sezioni unite penali della Corte di cassazione sono chiamate a comporre il contrasto interpretativo sulla possibilità di provare la sussistenza del reato di omesso versamento delle ritenute certificate di cui all'art. 10-bis, d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74 ...

Leggi dopo

Pagine