News

Per la nomina dell’avvocato di fiducia tramite PEC non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione

22 Marzo 2021 |

Cass. pen., Sez. IV, 9 marzo 2021 (/dep. 18 marzo 2021), n. 10551

Difesa e difensore
 

La Corte di Cassazione ha ribadito che la nomina del difensore di fiducia, inoltrata a mezzo PEC (equivalente alla raccomandata) alla Procura, mediante dichiarazione sottoscritta dall’indagato ma non autenticata dal difensore, è ritenuta valida, non rilevando che la firma sia illeggibile.

Leggi dopo