News

Crea falsi profili social al posto dell’amica e si propone per scambi sessuali: è stalking?

13 Gennaio 2022 |

Cass. pen., sez. V,

Stalking
 

Integrano il reato di atti persecutori le molestie poste in essere da un soggetto, anche se non direttamente nei confronti della vittima, ma sostituendosi ad essa tramite profili social o account intestati falsamente alla stessa ed utilizzandoli al fine di far credere a terzi che questa sia disponibile ad approcci sessuali, quando in conseguenza di ciò la vittima venga poi effettivamente avvicinata da tali soggetti a tale scopo.

Leggi dopo