Giurisprudenza commentata

Omicidio volontario e aggravante del “mezzo insidioso”: non basta l'occultamento di un coltello e il suo uso repentino per integrare la circostanza

03 Giugno 2022 |

Cass. pen., sez. I, 7 aprile 2022 (dep. 26 aprile 2022), n. 15838

Omicidio doloso

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Nella sentenza in commento, la Suprema Corte torna ad affrontare la questione molto specifica della configurabilità della circostanza aggravante dell'omicidio volontario prevista dall'art. 577 comma 1 n. 2, ossia dell'utilizzo di un “mezzo insidioso”, nel caso di un omicidio perpetrato con un coltello.

Leggi dopo