Giurisprudenza commentata

La riscossione di un credito con violenza o minaccia integra il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni o quello di estorsione?

23 Febbraio 2018 |

Cass. pen., Sez. II

Estorsione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Come si distingue il reato di estorsione da quello di esercizio arbitrario delle proprie ragioni? E più specificamente: nel caso di condotte violente o minacciose volte ad ottenere un pagamento, va sempre esclusa la configurabilità del delitto di estorsione?

Leggi dopo