Giurisprudenza commentata

Autoriciclaggio con bitcoin: nuove impostazioni criminali e giurisprudenziali

28 Febbraio 2022 |

Cass. pen. sez. II,

Autoriciclaggio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Tra le caratteristiche del cyber crime che assicura, in questo caso, il provento da reato, vi è l'anonimato delle transazioni operate mediante bitcoin, fortemente attrattive anche a fronte dell'assenza di un sistema di controllo adeguato.Ciò assicura la limitata tracciabilità di tali operazioni la quale comporta di sostituire e trasferire profitti illeciti con ragionevole probabilità di passare indenni a prime indagini. È proprio per le sue caratteristiche essenziali che il bitcoin stesso può erigersi a strumento idoneo per porre in essere attività di riciclaggio...

Leggi dopo