Focus

Una sentenza ambigua: le Sezioni Unite intervengono su alcuni profili della disciplina in materia di rimedi risarcitori per violazione dell'art. 3 CEDU

Sommario

Una sentenza ambigua che lascia aperte rilevanti questioni interpretative | I rapporti con la giurisprudenza extranazionale | Concetto e calcolo dello spazio personale a disposizione del detenuto | I “fattori compensativi” | L'ambito di operatività del comma 2. art. 35-ter ord. penit. | Overruling o conferma di un orientamento esistente? | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

La sentenza in esame contribuisce a definire alcuni importanti profili controversi della disciplina dei c.d. “rimedi risarcitori”, da sempre oggetto di acceso dibattito sia in dottrina che in giurisprudenza. L'analisi intende mettere a fuoco i principali aspetti di novità portati dall'autorevole pronunciamento della Corte riunita soffermandosi, tuttavia, anche sui non secondari dubbi interpretativi che restano tuttora irrisolti...

Leggi dopo