Focus

Lo sviamento di potere nel nuovo reato di abuso d’ufficio: un ritorno al passato

03 Febbraio 2021 |

Cass. pen., Sez. VI,

Abuso di ufficio

Sommario

Premessa | Ritorno al passato | Un legislatore schizofrenico e difficoltà interpretative | Guida all'approfondimento |

 

La Cassazione nella sentenza riafferma un principio consolidato in giurisprudenza, secondo il quale l’esercizio del potere discrezionale che “trasmodi in una vera e propria disfunzione funzionale dei fini pubblici, cosiddetto sviamento di potere, laddove risultino perseguiti nel completo svolgimento delle funzioni e del servizio interessi oggettivamente difformi e collidenti con quelli per i quali il potere discrezionale è stato attribuito”, ricade nella previsione di cui all’art. 323 c.p.

Leggi dopo