Focus

La disciplina della circolazione dei risultati delle captazioni compiute tramite “trojan”

Sommario

Premessa | La prima versione dell'art. 270, comma 1-bis, c.p.p. | La riformulazione dell'art. 270, comma 1-bis c.p.p. | Una prima interpretazione della disposizione in esame | Segue: il vaglio di indispensabilità | Segue: gli argomenti a sostegno dell'interpretazione proposta | Segue: i limiti dell'interpretazione illustrata | Una diversa lettura della disposizione in esame |

 

Come è noto, ai sensi dell'art. 9 del d.lgs. n. 216 del 2017, per i procedimenti penali iscritti dopo il 31 agosto del 2020, trova applicazione la riforma delle intercettazioni e, quindi, anche la disciplina dell'utilizzo del captatore informatico nelle indagini per l'ascolto delle conversazioni tra presenti.

Leggi dopo