Focus

Conseguenze dell'omessa valutazione delle memorie delle parti nel processo penale

02 Luglio 2018 | Atti (in generale)

Sommario

Abstract | La disciplina delle memorie difensive tra principio del contraddittorio e principio di parità delle parti nel procedimento penale | Il problema dell'omessa valutazione delle memorie difensive nella giurisprudenza di legittimità | Recentissime dalla Cassazione | In conlusione | Guida all'approfondimento |

 

Quali siano i vizi che investono il provvedimento del giudice che non valuti le memorie difensive prodotte dalle parti è un tema oggetto di un acceso dibattito in seno alla Cassazione penale la quale, da ultimo, si è pronunciata sul punto con la sentenza n. 14975 del 2018. In termini generali va ribadito, con la dottrina più attenta, come il diritto ad un processo penale incentrato sul contraddittorio implichi tanto per l'accusa, quanto per la difesa, la facoltà di conoscere le osservazioni e gli elementi di prova prodotti dalla controparte, nonché di discuterli – appunto in contraddittorio – innanzi a un giudice terzo e imparziale.

Leggi dopo