Focus

Cenni interpretativi e applicativi del nuovo reato di sfruttamento del lavoro di cui all'art. 603-bis c.p.

Sommario

Il nuovo reato di sfruttamento dei lavoratori | La condotta tipica del reato e la funzione degli indici legali di contesto | Breve analisi degli indici di sfruttamento | Lo stato di bisogno | La posizione della giurisprudenza di legittimità | Clausola di riserva e rapporti con il reato di servitù | Guida all'approfondimento |

 

È noto che solo di recente il legislatore italiano ha inteso punire direttamente l'imprenditore o, comunque, il datore di lavoro che utilizzi manodopera in condizioni di sfruttamento, approfittando del relativo stato di bisogno dei soggetti impiegati. La legge n. 199/2016, in vigore dal 4 novembre 2016, ha modificato l'art. 603-bisc.p., introducendo la nuova figura del reato di Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Si tratta di un delitto che prevede la pena della reclusione da uno a sei anni e della multa da 500 a 1.000 euro per ciascun lavoratore reclutato...

Leggi dopo