Contrasti giurisprudenziali

Sequestro probatorio del corpo del reato. La legittimità della motivazione sintetica

23 Aprile 2018 |

Cass. pen., Sez. III

Sequestro probatorio
 

Se, per le cose che costituiscono corpo di reato, il decreto di sequestro probatorio possa essere motivato con formula sintetica ove la funzione probatoria del medesimo costituisca connotato ontologico ed immanente del compendio sequestrato, di immediata evidenza, desumibile dalla peculiare natura delle cose che lo compongono o debba, invece, a pena di nullità, essere comunque sorretto da idonea motivazione in ordine al presupposto della finalità perseguita, in concreto, per l'accertamento dei fatti.

Leggi dopo