Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Integra il reato di maltrattamenti la somministrazione all'animale di vaccini non verificati dall’autorità pubblica

23 Luglio 2021 | di Micaela Muttini

Cass. pen., Sez. III

Maltrattamenti di animali

La somministrazione ad un animale di sostanze dopanti o vietate, ivi compresa l'inoculazione di un vaccino vietato al di fuori del quadro di controlli dell'autorità, integra il reato di maltrattamento agli animali punito dall'art. 544-ter c.p...

Leggi dopo
News News

Per rivendicare le attenuanti nel giudizio d’appello, la doglianza non deve essere generica

23 Luglio 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V

Cass. pen., Sez. V, 10 giugno 2021 (dep. 19 luglio 2021), n. 27920.pdf

Appello

In tema di giudizio d’appello, la richiesta di riconoscimento delle attenuanti generiche può essere legittimamente effettuata anche soltanto mediante una memoria difensiva, senza necessità che già sia stata dedotta con i motivi d’impugnazione o con i motivi nuovi, dal momento che incombe sul giudice di merito il potere-dovere di riconoscere anche d’ufficio le dette attenuanti generiche ai sensi dell’art. 597, comma 5, c.p.p., ma ove la rivendicazione sia formulata in termini del tutto generici, la parte non potrà poi dolersi della mancata decisione in relazione ad esse...

Leggi dopo
News News

Inapplicabile il c.d. decreto Ristori se il PM firma digitalmente il ricorso ma lo deposita in forma cartacea

22 Luglio 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III

Processo telematico

Il ricorso sottoscritto digitalmente ma depositato su supporto cartaceo, presso la cancelleria del Tribunale del riesame, da parte del PM, è inammissibile, in quanto costituisce una modalità non riconosciuta nel processo penale telematico.

Leggi dopo
News News

Rideterminazione della pena e fatti di lieve entità relativi a droghe “pesanti” e “leggere”: la parola alla Cassazione

22 Luglio 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I

Droga (traffico di)

La Corte di Cassazione si è espressa, con specifico riferimento, sui fatti di lieve entità, inerenti le droghe “pesanti” e “leggere”, in seguito all’istanza, da parte di un imputato, della rideterminazione della pena e della declaratoria di illegittimità dichiarata dalla Consulta, con sentenza n. 40/2019.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Sulla legittimazione a proporre querela nel reato di frode in assicurazione: la Cassazione conferma la titolarità solo in capo alle compagnie assicuratrici

21 Luglio 2021 | di Daria Perrone

Cass. pen., Sez. II

Frodi penalmente rilevanti

Il reato di frode in assicurazione non ha natura plurioffensiva, in quanto è volto a tutelare esclusivamente il patrimonio delle imprese assicuratrici dai comportamenti contrari alla buona fede contrattuale, sicché legittimate a proporre querela sono solo le compagnie assicuratrici che gestiscono la pratica e che liquidano il danno, e non anche la persona danneggiata dal reato, che potrà agire eventualmente per il risarcimento del danno subito...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Risponde di diffamazione anche colui che si rivolge ad un unico interlocutore quando le offese sono percepibili da terzi

20 Luglio 2021 | di Simone Bonfante

Cass. pen., Sez. V

Diffamazione

La condotta vietata dall'art. 595 c.p. si configura anche nel caso in cui l'agente, pur rivolgendosi ad una sola persona, si renda perfettamente conto che, per le modalità della propalazione delle frase offensive, queste raggiungeranno certamente anche altre persone, presenti o meno al momento del fatto...

Leggi dopo
News News

Nuove informazioni provvisorie dalle Sezioni Unite Penali

19 Luglio 2021 | di Redazione Scientifica

Procedimento e processo

Con le informazioni provvisorie nn. 11, 12 e 13, le Sezioni Unite Penali hanno risolto alcune questioni controverse.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il concorso omissivo dei sindaci nel reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale

19 Luglio 2021 | di Enrico Corucci

Cass. pen., Sez. V

Reati societari

In tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, i sindaci di una società cooperativa sottoposta a liquidazione coatta e quindi dichiarata in stato di insolvenza rispondono di concorso nel reato di cui all'art. 216, comma 1, n. 1) l. fall. per avere omesso di attivarsi ed esercitare i propri poteri di impulso e controllo all'emersione di segnali di allarme...

Leggi dopo
News News

Confisca allargata in sede esecutiva: i beni a cui è applicabile la misura di sicurezza si individuano sulla base della “ragionevolezza temporale”

19 Luglio 2021 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. Unite, 25 febbraio 2021 (dep. 15 luglio 2021), n. 27421

Confisca (misura di sicurezza)

Se la confisca di cui all’art. 240-bis c.p., disposta in fase esecutiva, possa avere ad oggetto beni riferibili al soggetto condannato ed acquisiti alla sua disponibilità fino al momento della pronuncia di condanna per il c.d. reato spia ovvero successivamente, salva comunque la possibilità di confisca di beni acquistati anche il epoca posteriore alla sentenza ma con risorse finanziarie possedute prima...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La richiesta di alimentazione forzata del detenuto in sciopero della fame

16 Luglio 2021 | di Lorenzo Cattelan

Mag. Sorveglianza Padova

Mag. Sorveglianza Padova, ord. 25 febbraio 2021, .pdf

Ordinamento penitenziario

L'art. 41, comma 3, ord. pen. non legittima l'utilizzo di mezzi di coercizione per imporre trattamenti sanitari o comunque la nutrizione e/o l'idratazione rifiutate dal detenuto, anche alla luce della necessità di approfondire le sue attuali condizioni di salute psichica...

Leggi dopo

Pagine