Indagini scientifiche

Indagini scientifiche

Il ruolo dello psicologo nelle scienze forensi

28 Aprile 2016 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Perizia e consulenza tecnica

Lo psicologo esperto in scienze forensi, quindi adeguatamente formato, può svolgere diverse attività nell’ambito forense. In particolare le attività di sua competenza sono: profilo psicologico, profilo geografico, analisi vittimologica e autopsia psicologica, intervista investigativa/interrogatorio, audizione protetta e perizia/consulenza pin ambito civile e penale.

Leggi dopo

Accertamenti chimico-tossicologici e articoli 186 e 187 codice della strada

19 Aprile 2016 | di Oscar Ghizzoni, Mattia Sicilia

Circolazione stradale

Gli accertamenti etilometrici eseguiti su strada dalle Forze dell’Ordine spesso non tengono conto delle limitazione degli strumenti di misura utilizzati. Analogamente, spesso le analisi condotte in ambiente ospedaliero a seguito di sinistro stradale non tengono in considerazione le problematiche di assunzione pregressa, valutabile mediante la corretta interpretazione dei dati ottenuti mediante Test di Conferma.

Leggi dopo

Entomologia forense in ambito medico-legale e veterinario

13 Aprile 2016 | di Paola Magni

Perizia e consulenza tecnica

L’entomologia forense è quel ramo della zoologia che si dedica allo studio degli insetti dal cui esame è possibile ricavare elementi decisivi per la persecuzione di un reato. In particolare, l’entomologia medico-legale studia il coinvolgimento degli insetti in eventi quali morti sospette, omicidi, negligenza e violenza. Le informazioni che possono essere ottenute dagli insetti presenti sul corpo e nel luogo del reato possono rivelarsi stremamente importanti perché permettono di ottenere dati potenzialmente utili alle indagini

Leggi dopo

La Banca Dati Nazionale del DNA

14 Marzo 2016 | di Pasquale Linarello

Perizia e consulenza tecnica

La Banca Dati Nazionale del DNA è stata istituita con la legge 85 del 2009 (con la quale l'Italia ha aderito al Trattato di Prüm) con lo scopo di favorire e rafforzare la cooperazione di polizia in materia di lotta al terrorismo, alla criminalità transfrontaliera e all'immigrazione clandestina. Il Trattato, in particolare, disciplina l'impegno fra le Parti contraenti a creare schedari nazionali di analisi del DNA e a scambiare le informazioni contenute in tali schedari così come le informazioni sui dati dattiloscopici (le impronte digitali), nonché l'accesso ai dati inseriti negli archivi informatizzati dei registri di immatricolazione dei veicoli.

Leggi dopo

Geologia forense. La falsificazione dei materiali geologici preziosi

07 Marzo 2016 | di Rosa Maria Di Maggio, Paola Magni

Perizia e consulenza tecnica

Le gemme e i metalli preziosi non attirano l’uomo solo per la loro bellezza; l’alto valore economico, le piccole dimensioni e la relativa non tracciabilità hanno fatto si che tali materiali siano anche estremamente allettanti per la criminalità organizzata.

Leggi dopo

Il DNA low copy number e il trasferimento secondario di DNA

29 Febbraio 2016 | di Pasquale Linarello

Prova

La prova del DNA ha ormai assunto un peso probatorio di assoluta e rilevante importanza in un processo penale. L’ultima frontiera della genetica forense si chiama touch DNA ed è il DNA che viene lasciato toccando semplicemente oggetti o persone. Questa impronta biologica è diventata in numerosi processi penali una prova inconfutabile.

Leggi dopo

Balistica e traiettorie dello sparo. Dinamica di una sparatoria

19 Febbraio 2016 | di Oscar Ghizzoni

Perizia e consulenza tecnica

La ricostruzione della dinamica di una sparatoria e delle traiettorie dello sparo, in base alla conformazione dei luoghi, ai punti di impatto dei proiettili, la tipologia dei medesimi e delle armi impiegate, le ferite riportate dai soggetti coinvolti e le tracce ematiche rinvenute sul posto.

Leggi dopo

Geologia forense. Le indagini sui terreni e sui loro componenti organici ed inorganici

10 Febbraio 2016 | di Rosa Maria Di Maggio, Paola Magni

Perizia e consulenza tecnica

In ambito investigativo giudiziario si fa oggigiorno sempre più uso delle tracce di terreno presenti sulla scena di un crimine per ottenere importanti informazioni sia sulla dinamica di un reato che sul suo presunto autore. Il geologo forense, specialista in questa disciplina, può di conseguenza fornire delle indicazioni utili alle indagini, che in alcune circostanze possono rivelarsi risolutive.

Leggi dopo

Il test del DNA: prova regina o semplicemente comune elemento di prova?

14 Gennaio 2016 | di Pasquale Linarello

Prova

L'evolversi delle tecniche di esame ha cambiato l'approccio analitico della biologia nei diversi ambiti di ricerca, così anche nell'ambito forense, e, sebbene di recente sviluppo, riserva interessanti prospettive nel settore. Basti pensare che già si sta studiando il metodo per avere informazioni fondamentali, quali colore dei capelli, colore degli occhi ed etnia dell'autore del reato, analizzando una sola e infinitesimale traccia biologica.

Leggi dopo

Residui di incendio doloso: indagini tecniche per la ricostruzione dei fatti

23 Dicembre 2015 | di Oscar Ghizzoni

Perizia e consulenza tecnica

Durante un incendio doloso le specie infiammabili impiegate partecipano attivamente, consumandosi nel corso del processo. Nel corso della combustione le componenti più pesanti delle miscele infiammabili tendono però a conservarsi integre, perlomeno in tracce, per un tempo più lungo di quelle leggere. Questo fenomeno consente di svolgere successive indagini tecniche per la ricostruzione della dinamica di incendio e delle sostanze impiegate per innescarlo.

Leggi dopo

Pagine