Indagini scientifiche

Indagini scientifiche

L'identificazione della voce. Le difficoltà delle nuove opzioni metodologiche e interpretative

21 Dicembre 2018 | di Katia La Regina

Perizia e consulenza tecnica

Nonostante l'Italia rappresenti una delle avanguardie nel settore della speaker identification, la strada che conduce all'identificazione della voce nel processo penale si mostra ancora lastricata da incertezze che sembrano originate dall'esistenza di una difficoltà, almeno per una certa parte della giurisprudenza, ad abbandonarsi all'impiego di nuove e non ancora incontroverse opzioni metodologiche e operative.

Leggi dopo

Il gaslighting. La manipolazione mentale come forma di violenza psicologica nelle relazioni significative

19 Dicembre 2018 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

a violenza psicologica non necessariamente deve essere correlata a violenza verbale o comunque esplicita, ma vi possono essere altre modalità finalizzate e funzionali a far male ad una persona, ponendola in una condizione di inferiorità e isolamento. Tra le violenze psicologiche, difficili da capire, dimostrare, curare, risulta essere una tra le più subdole, il cosidetto gaslighting. Il termine deriva da...

Leggi dopo

"Canapa legale". I limiti di produzione e vendita della cannabis light

14 Dicembre 2018 | di Oscar Ghizzoni

Droga (traffico di)

In questo articolo vengono presi in considerazione tutti gli obblighi e gli adempimenti che riguardano i coltivatori e commercianti dei prodotti di libera vendita derivati dalla canapa ad uso agrotecnico, nelle diverse varietà legali coltivate attualmente in Italia, oltre alle diverse problematiche riscontrate in sede di analisi dei prodotti ottenuti. Quando si parla di canapa leggera o legale, è necessario considerare le quantità percentuali di due molecole, tra le varie, presenti nel vegetale: il THC che come sappiamo (da precedente articolo) rappresenta il principio attivo ad effetto stupefacente, che in questo prodotto dovrebbe essere quasi assente o...

Leggi dopo

Uxoricidio. Indagine di psicopatologia sul movente

23 Ottobre 2018 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Omicidio doloso

L'uxoricidio è una tipologia di omicidio intrafamiliare in cui la psicopatologia grave ha una rilevanza minima nella criminogenesi e nella criminodinamica dei fatti. Il cosiddetto raptus o follia momentanea altro non è che l'esito di un excursus più complesso, breve o lungo che sia, che vede i due protagonisti, omicida e vittima, prigionieri in un gioco relazionale tragico e disfunzionale...

Leggi dopo

Il figlicidio. Casistica e ricostruzione del profilo criminologico

03 Luglio 2018 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Omicidio doloso

Le percentuali riferite agli omicidi in famiglia sul totale degli omicidi commessi variano da luogo a luogo e per epoca storica, con motivazioni e vittime preferenziali differenti. Negli ultimi anni l’omicidio in ambito familiare ha interessato un sempre più ampio numero di professionisti che se ne occupano a vario titolo: specialistico, giuridico, informativo-culturale. Spesso ciò che colpisce, sia gli addetti ai lavori in ambito giuridico che l’opinione pubblica, è la diffusione di tali eventi criminosi trasversalmente in tutte le età, contesti sociali, culturali ed economici e la loro efferatezza a fronte di motivazioni dell’autore spesso considerate futili ...

Leggi dopo

La perizia grafologica in ambito penale. Le metodologie di analisi della scrittura

13 Giugno 2018 | di Oscar Ghizzoni, Mariateresa Rimoldi

Perizia e consulenza tecnica

La perizia grafologica in ambito penale, così come in ambito civile, deve rispettare criteri di rigore e oggettività, senza coinvolgimenti emotivi che potrebbero portare a conclusioni errate. Il suo oggetto è l'acquisizione di dati o valutazioni finalizzate alla verifica di uno scritto, oltre che rilevare elementi che contribuiscano a produrre la prova o i gravi indizi che la scrittura oggetto di analisi sia autentica o falsa ...

Leggi dopo

La sindrome di Munchausen per procura ovvero la patologia dell’ipercura

30 Maggio 2018 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

Anche se nella nostra società i diritti dei minori sembrano trovare maggior attenzione da parte dei tribunali rispetto al passato, l’abuso nei loro confronti rimane comunque una costante; e se in passato si concretizzava in abbandoni e incuria, oggi paradossalmente si può manifestare con eccessive cure ed attenzioni. La sindrome di Munchausen per procura (MBP) è una forma di maltrattamento che ...

Leggi dopo

L’utilizzo delle intercettazioni nelle sommarie informazioni testimoniali degli infradiciottenni

12 Aprile 2018 | di Marco Pingitore

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Capita spesso che le intercettazioni svolte per conto della procura vengano utilizzate dall’intervistatore all’interno delle sommarie informazioni testimoniali innanzi a persone minorenni reticenti con il rischio di esercitare una pressione psicologica sulla vittima. In questo articolo vengono affrontati sinteticamente i rischi di una metodologia ...

Leggi dopo

Maltrattamenti su minori. La disfunzionalità delle relazioni genitore-figlio

26 Marzo 2018 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

L’abuso e il maltrattamento all’infanzia sono temi presenti da moltissimo tempo ma solo da alcuni decenni si è pervenuti a valutare la complessità di tali situazioni attraverso un sistema multidimensionale di analisi comprensivo di diversi livelli quali quello psicosociale, clinico, oltre che giudiziario. Il problema degli abusi (child abuse o child maltreatment) include molte e varie condotte omissive o commissive in ambito intrafamigliare ed extrafamigliare e può avere esiti molto gravi psicofisici sui minori coinvolti. Vi sono varie definizioni ...

Leggi dopo

Cannabis. Il sottile confine tra legale e illegale

07 Febbraio 2018 | di Oscar Ghizzoni, Mattia Sicilia

Droga (traffico di)

Sempre più frequentemente, tribunali, procure, studi legali, importatori e aziende che operano nel settore dei derivati della canapa ad uso agrotecnico, chiedono informazioni o commissionano analisi al fine di poter verificare il contenuto medio di THC presente nei vari prodotti cannabici, al fine di poterli classificare secondo la normativa vigente, come prodotti destinati al libero commercio, oppure come prodotti aventi proprietà stupefacenti. Il THC (o delta9-THC) è il principio attivo stupefacente contenuto principalmente nelle infiorescenze e resina della cannabis da droga e in minima parte anche nella canapa ad uso agrotecnico ...

Leggi dopo

Pagine