Indagini scientifiche

Indagini scientifiche

Figli che uccidono i genitori: il parricidio

08 Novembre 2017 | di Marco Pingitore, Alessia Mirabelli

Omicidio doloso

Quando si pensa agli omicidi in famiglia è, forse, più semplice immaginare un marito che uccide la moglie o viceversa oppure genitori che uccidono i propri figli ma quando sono questi ultimi ad ammazzare i genitori, il gesto è più difficile da comprendere. Fin dall’infanzia, i figli hanno bisogno delle cure e del sostegno dei propri genitori per poter sopravvivere, perciò risulta difficile immaginare che possano ribellarsi al padre e alla madre fino al punto di arrivare a compiere il gesto più estremo, quello più grave, a seguito del quale compare un’illusoria e momentanea sensazione liberatoria, come quando ci si scrolla di dosso un fardello pesante e insopportabile.

Leggi dopo

Contraffazione documentale. L'utilizzo degli inchiostri "simpatici" per la manomissione di assegni

27 Ottobre 2017 | di Oscar Ghizzoni

Perizia e consulenza tecnica

Nel caso qui in esame è stato richiesto di eseguire accertamenti grafici in microscopia ottica e digitale al fine di verificare, con riferimento ad assegni e mezzi scriventi di prova, se sussistano elementi oggettivi tali da far ritenere che la redazione di assegni oggetto di verifica, in particolare nella parte relativa al beneficiario, sia stata eseguita con utilizzo di inchiostri c.d. simpatici successivamente cancellati e sovrascritti, o presenti altri segni sintomatici di una possibile manomissione e/o contraffazione.

Leggi dopo

La violenza di genere: dal maltrattamento al femminicidio

16 Ottobre 2017 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

La violenza di genere è la violenza contro le donne e i minori, basata sul genere, ed è ritenuta una violazione dei diritti umani. È una violenza che si annida nello squilibrio relazionale tra i sessi e nel desiderio di controllo e di possesso da parte del genere maschile sul femminile. Si tratta di un fenomeno complesso che coinvolge tutti gli ambiti della vita delle persone e delle istituzioni che, a vario titolo, sono chiamate ad intervenire: sociale, psicologico, economico, giuridico, di protezione e tutela dei minori, di sicurezza sociale.

Leggi dopo

Le droghe da strada: mefedrone e catinoni. Accertamenti tecnici e normativa

13 Settembre 2017 | di Oscar Ghizzoni, Mattia Sicilia

Perizia e consulenza tecnica

Le droghe sintetiche hanno fatto la loro comparsa sul mercato illegale in tempi relativamente recenti. La differenza sostanziale tra droghe sintetiche e droghe naturali o semi-sintetiche deriva dall'origine e dalla preparazione della sostanza. Una droga di origine naturale, deriva normalmente dall'estrazione e successiva purificazione di un principio attivo naturalmente contenuto in estratti vegetali. Questi principi attivi, possono subire ulteriori rimodellamenti strutturali mediante reazioni chimiche dando cosi origine alle cosiddette droghe di semi-sintesi. Esempi classici di droghe di questo tipo sono gli oppiacei e i derivati della cannabis.

Leggi dopo

L'importanza dell'analisi chimica delle droghe da strada

04 Luglio 2017 | di Oscar Ghizzoni

Perizia e consulenza tecnica

Gli accertamenti tecnici di laboratorio eseguiti su droghe da strada sono uno strumento imprescindibile per la valutazione di problematiche relative alla qualità e alla quantità del materiale sequestrato. I test strumentali sono infatti indispensabili per comprendere le reali capacità droganti di un determinato preparato e quindi, oltre che inquadrarlo in ambito legislativo, fornisce spunti per ulteriori approfondimenti di indagine.

Leggi dopo

Bullismo e cyberbullismo. Dinamiche e interventi di prevenzione

15 Giugno 2017 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Minore età

Dopo un lungo iter legislativo nella Gazzetta del 3 giugno scorso è stata pubblicata la Legge 29 maggio 2017 n. 71 recante "Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo". In tale provvedimento si sono finalmente introdotte alcune novità di rilevanza giuridica che riconoscono in modo più specifico il fenomeno del cyberbullismo, negli ultimi anni sempre più presente trasversale nella vita degli adolescenti e dei giovani ...

Leggi dopo

Atti persecutori: tipologie e caratteristiche dello stalker

01 Giugno 2017 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Stalking

Il termine stalking deriva da to stalk, un verbo inglese che si riferisce originariamente ad una particolare modalità di caccia, traducibile con “fare la posta”: significa quindi appostarsi, seguire, tampinare e si riferisce ad una forma di aggressione messa in atto da un cosiddetto persecutore che si introduce in maniera reiterata e distruttiva nella vita privata di un altro individuo, causando spesso gravi conseguenze fisiche e/o psicologiche.

Leggi dopo

La perizia sull'autore di reato minorenne

22 Marzo 2017 | di Alessandra Bramante, Viviana Lamarra

Perizia e consulenza tecnica

Il fenomeno della devianza minorile è un tema importante e sentito e, negli ultimi anni, la problematicità di alcuni comportamenti violenti sia individuali che di gruppo, ha comportato una maggiore focalizzazione su aspetti e modalità che connotano l'agire di un minore autore di reato (cyberbullismo, violenza di gruppo, vandalismo, furti ecc.).

Leggi dopo

Detenzione di materiale bellico dismesso. Caratteristiche tecniche e orientamenti giurisprudenziali

02 Marzo 2017 | di Oscar Ghizzoni, Stefano Ceccarello

Perizia e consulenza tecnica

La classificazione dei bossoli come parti di munizioni da guerra o meno è tutt'oggi estremamente complessa a causa di leggi e normative spesso contrastanti fra loro. Fondamentale è pertanto un'approfondita disamina sotto il profilo tecnico-giuridico.

Leggi dopo

Può un bambino di tre anni rendere testimonianza?

09 Febbraio 2017 | di Giovanni Camerini, Francesca Tribisonna, Marco Pingitore, Giovanni Lopez

Testimonianza

Tutelare la serenità del minore significa anche e soprattutto porre precipua attenzione al suo sviluppo evolutivo per comprendere quali aspettative si possano avere circa la sua competenza a riferire i fatti di cui sia stato testimone o vittima in prima persona.

Leggi dopo

Pagine