Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Esito della sospensione della patente in caso di concessione della sospensione condizionale della pena

17 Giugno 2016 | di Fabio Piccioni

Sospensione condizionale della pena

Dopo aver scontato la misura cautelare amministrativa della sospensione della patente disposta dal Prefetto per 3 mesi, per il reato di guida in stato di ebbrezza intermedia di cui all'art. 186, comma 2, lett. b) cod. strada, l'imputato riceve la notifica di un decreto penale di condanna che, oltre alla pena pecuniaria dell'ammenda, applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente per 6 mesi. L'eventuale concessione della sospensione condizionale della pena si estende anche alla sospensione della patente?

Leggi dopo

Il giudizio direttissimo e la sospensione feriale dei termini

15 Giugno 2016 | di Daniele Caprara

Giudizio direttissimo

L'istituto della sospensione dei termini nel periodo feriale trova applicazione nel processo con rito direttissimo?

Leggi dopo

Costituzione di parte civile fuori udienza e notifica al difensore dell'imputato

13 Giugno 2016 | di Lucia Randazzo

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Deve essere notificata al difensore dell'imputato la costituzione di parte civile fuori udienza? Ai sensi dell'art. 78 c.p.p. la notifica dell'atto di costituzione di parte civile fuori udienza deve essere effettuata a cura della stessa parte nei confronti delle altri parti e produce effetto per ciascuna di esse dal giorno in cui è stata effettuata la notifica.

Leggi dopo

Il termine ultimo per la costituzione di parte civile

30 Maggio 2016 | di Lucia Randazzo

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Il termine ultimo di costituzione di parte civile può spostarsi fino al termine che coincide con l'apertura del dibattimento? La costituzione di parte civile, così come previsto dall'art. 79 c.p.p. può avvenire per l'udienza preliminare e, successivamente, fino a che non siano compiuti gli adempimenti previsti dall'art. 484 c.p.p. concernenti la regolare costituzione delle parti.

Leggi dopo

Il diritto di astensione del difensore quando l'assistito è in custodia cautelare

25 Maggio 2016 | di Viviana Torreggiani

Difesa e difensore

Il difensore che assiste un imputato in custodia cautelare può esercitare il proprio diritto di astensione nel giudizio d’appello avverso sentenza di condanna emessa in abbreviato? Occorre premettere come la giurisprudenza sia ormai concorde nel considerare l’adesione all’astensione da parte dell’avvocato quale manifestazione di un diritto di libertà costituzionalmente garantito e non alla stregua di un legittimo impedimento.

Leggi dopo

Contestazione da parte del P.M. di un fatto nuovo

17 Maggio 2016 | di Andrea Lazzoni

Contestazioni nel corso degli esami dibattimentali

È possibile opporsi all'iniziativa del P.M. che contesti ai sensi dell'art. 516 c.p.p. un fatto nuovo qualificandolo come fatto diverso?

Leggi dopo

Astensione del difensore e obbligo del giudice al rinvio dell'udienza

12 Maggio 2016 | di Piero Indinnimeo, Naike Petrosino

Difesa e difensore

Il giudice è tenuto a disporre il rinvio dell'udienza in caso di astensione del difensore ritualmente comunicata? Le Sezioni unite hanno affermato che "In relazione alle udienze camerali, in cui la partecipazione delle parti non è obbligatoria, il giudice è tenuto a disporre il rinvio della trattazione in presenza di una dichiarazione di astensione del difensore ...

Leggi dopo

Gli strumenti del soggetto terzo interessato contro il provvedimento di confisca

09 Maggio 2016 | di Lucia Randazzo

Confisca (misura di prevenzione)

È ammissibile il giudizio di revisione (artt. 629 e seguenti c.p.p.) della sentenza solo avverso la parte in cui ha disposto la misura di sicurezza patrimoniale della confisca, da parte di soggetto terzo, proprietario del bene oppure è solo esperibile l'incidente di esecuzione ex artt. 676 e seguenti c.p.p.?

Leggi dopo

Individuazione del giudice competente per la nuova fattispecie di danneggiamento

06 Maggio 2016 | di Andrea Lazzoni

Depenalizzazione

A seguito delle modifiche introdotte dal d.lgs. 7 del 16 gennaio 2016, qual è il giudice competente a giudicare l'ipotesi di reato originariamente prevista dall'art. 635, comma 1, c.p.? L'art. 2, comma 1, lett. i) del d.lgs. 7/2016 ha completamente riformulato l'art. 635 c.p., abrogando l'ipotesi di reato prevista dal comma 1 (danneggiamento semplice) per la quale è stata introdotta la nuova sanzione pecuniaria civile ...

Leggi dopo

Conseguenze del negato diritto, da parte della P.G., al difensore di conferire con il cliente in sede di arresto

02 Maggio 2016 | di Viviana Torreggiani

Arresto in flagranza e fermo

Sovente accade che la polizia giudiziaria, in seguito all'arresto, neghi al difensore il diritto di conferire con il cliente, previsto dall'art. 104 c.p.p., opponendo non meglio precisate esigenze d'ufficio e/o mancanza di autorizzazione da parte del P.M. Quid iuris in sede di convalida? Quali conseguenze ricadono sull'interrogatorio e sulla misura cautelare? Entro quali termini eccepire il vizio?

Leggi dopo

Pagine