Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Corrispondenza del detenuto

19 Luglio 2016 | di Lucia Randazzo

Corrispondenza

Al detenuto sottoposto a regime detentivo speciale di cui all'art. 41-bisl. 354/1975 può essere negato il diritto ottenere la restituzione di un libro? Preliminarmente appare opportuno precisare che il comma 2-quater, secondo capoverso lettera e), dell'art. 41-bis della l. 354/1975 prevede: la sottoposizione a visto di censura della corrispondenza, salvo quella con i membri del Parlamento o con autorità europee o nazionali aventi competenza in materia di giustizia” degli internati sottoposti a tale regime speciale detentivo.

Leggi dopo

La presenza dell’Amministrazione interessata nel procedimento di reclamo giurisdizionale

12 Luglio 2016 | di Fabio Fiorentin

Reclamo giurisdizionale (art. 35-bis ord. pen.)

Nel procedimento di reclamo giurisdizionale disciplinato dall’art. 35-bis, l. 354/1975, l’Amministrazione interessata può comparire personalmente o deve interloquire esclusivamente a mezzo del difensore? Pur considerato che la natura giurisdizionale del procedimento in esame e il richiamo, per tutto quanto non diversamente disposto dall’art. 35-bis, l. 354/1975, alla disciplina generale, porti a ritenere, sulla base del disposto del comma 4, art. 666, c.p.p., che l’Amministrazione sia tenuta a interloquire a mezzo di un difensore tecnico (Avvocatura dello Stato), nella prassi ...

Leggi dopo

Continuazione interna e esterna

11 Luglio 2016 | di Michele Sbezzi

Reato continuato

In cosa consiste la distinzione tra continuazione “interna” ed “esterna” e quale è il suo ambito applicativo? La continuazione è istituto di diritto sostanziale, regolato dal codice penale al Capo III del Libro primo, al Titolo del concorso di reati. Si tratta di una disposizione che intende mitigare la sanzione complessivamente risultante dal concorso materiale di pene, che porterebbe colui il quale riportasse più condanne per più reati a scontare la somma delle pene inflitte con le diverse sentenze.

Leggi dopo

Depenalizzazione e appello della parte civile

01 Luglio 2016 | di Andrea Lazzoni

Depenalizzazione

A seguito della depenalizzazione dell'ipotesi semplice di falso in scrittura privata, la parte civile che abbia proposto appello avverso la sentenza assolutoria in primo grado può comunque pretendere che il giudice dell'appello si pronunci sul risarcimento del danno?

Leggi dopo

La rideterminazione della pena in fase esecutiva per il reato di detenzione di droghe leggere

21 Giugno 2016 | di Marco Galati

Droga (traffico di)

Come rideterminare in fase esecutiva la pena applicata per il reato di cui all'art. 73, comma 1, d.P.R. 309/90, alla luce del successivo intervento della Corte costituzionale con cui è stata dichiarata l'incostituzionalità degli artt. 4-bis e 4-viciester d.l. 272/2005, convertito con modificazioni, dall'art. 1, comma1, l. 49/2006?

Leggi dopo

Esito della sospensione della patente in caso di concessione della sospensione condizionale della pena

17 Giugno 2016 | di Fabio Piccioni

Sospensione condizionale della pena

Dopo aver scontato la misura cautelare amministrativa della sospensione della patente disposta dal Prefetto per 3 mesi, per il reato di guida in stato di ebbrezza intermedia di cui all'art. 186, comma 2, lett. b) cod. strada, l'imputato riceve la notifica di un decreto penale di condanna che, oltre alla pena pecuniaria dell'ammenda, applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente per 6 mesi. L'eventuale concessione della sospensione condizionale della pena si estende anche alla sospensione della patente?

Leggi dopo

Il giudizio direttissimo e la sospensione feriale dei termini

15 Giugno 2016 | di Daniele Caprara

Giudizio direttissimo

L'istituto della sospensione dei termini nel periodo feriale trova applicazione nel processo con rito direttissimo?

Leggi dopo

Costituzione di parte civile fuori udienza e notifica al difensore dell'imputato

13 Giugno 2016 | di Lucia Randazzo

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Deve essere notificata al difensore dell'imputato la costituzione di parte civile fuori udienza? Ai sensi dell'art. 78 c.p.p. la notifica dell'atto di costituzione di parte civile fuori udienza deve essere effettuata a cura della stessa parte nei confronti delle altri parti e produce effetto per ciascuna di esse dal giorno in cui è stata effettuata la notifica.

Leggi dopo

Il termine ultimo per la costituzione di parte civile

30 Maggio 2016 | di Lucia Randazzo

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

Il termine ultimo di costituzione di parte civile può spostarsi fino al termine che coincide con l'apertura del dibattimento? La costituzione di parte civile, così come previsto dall'art. 79 c.p.p. può avvenire per l'udienza preliminare e, successivamente, fino a che non siano compiuti gli adempimenti previsti dall'art. 484 c.p.p. concernenti la regolare costituzione delle parti.

Leggi dopo

Il diritto di astensione del difensore quando l'assistito è in custodia cautelare

25 Maggio 2016 | di Viviana Torreggiani

Difesa e difensore

Il difensore che assiste un imputato in custodia cautelare può esercitare il proprio diritto di astensione nel giudizio d’appello avverso sentenza di condanna emessa in abbreviato? Occorre premettere come la giurisprudenza sia ormai concorde nel considerare l’adesione all’astensione da parte dell’avvocato quale manifestazione di un diritto di libertà costituzionalmente garantito e non alla stregua di un legittimo impedimento.

Leggi dopo

Pagine