Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Deposito di documenti prima del dibattimento in ipotesi di citazione diretta a giudizio

05 Novembre 2015 | di Andrea Lazzoni

Dibattimento

Nel caso di citazione diretta a giudizio, è possibile depositare documenti unitamente ad una memoria difensiva prima dell'inizio del dibattimento, onde utilizzarli a sostegno delle tesi difensive nel dibattimento ovvero in sede di giudizio abbreviato?

Leggi dopo

La richiesta di perizia nel dibattimento

02 Novembre 2015 | di Viviana Torreggiani

Giudizio

Quando è possibile chiedere che il giudice disponga una perizia nel corso del dibattimento?

Leggi dopo

Profitto e risparmi di spesa

30 Ottobre 2015 | di Marco Gioia

Profitto

I risparmi di spesa rientrano nella nozione di profitto confiscabile?

Leggi dopo

Iscrizione della sospensione del procedimento con messa alla prova nel casellario giudiziale

28 Ottobre 2015 | di Lucia Randazzo

Casellario giudiziale

L’ordinanza che dispone la sospensione del procedimento con messa alla prova si iscrive nel casellario giudiziale?

Leggi dopo

La produzione di consulenza tecnica in sede di giudizio abbreviato condizionato

19 Ottobre 2015 | di Marco Galati

Giudizio abbreviato

In sede di procedimento per direttissima per il reato di cui all'art. 73, comma 1, legge stupefacenti, è stato chiesto dalla difesa il rito abbreviato condizionato alla produzione di consulenza tecnica volta ad accertare lo stato di tossicodipendenza dell'imputato. La consulenza dovrà essere prodotta una settimana prima dell'udienza. È possibile portare il consulente in udienza e farlo sentire sul tema della consulenza depositata?

Leggi dopo

Illecito amministrativo da reato. Citazione a giudizio e prescrizione

15 Ottobre 2015 | di Gianluca Bergamaschi

Citazione a giudizio

Se la contestazione dell'illecito amministrativo da reato viene effettuata con decreto di citazione a giudizio, anziché nelle forme ex art. 405 c.p.p., richiamato dall'art. 22 d.lgs 231/2001 mediante il rinvio all'art. 59 del citato d.lgs, debba comunque ritenersi interrotta la prescrizione delle sanzioni amministrative da reato?

Leggi dopo

La messa alla prova e i lavori di pubblica utilità

13 Ottobre 2015 | di Marco Galati

Sospensione del procedimento con messa alla prova

Se un soggetto già sottoposto al programma di messa alla prova (ai sensi dell'art. 168-bis ss. c.p.) incorre nel reato di guida in stato di ebbrezza (art. 186 c.d.s) rischia di subire la revoca della sospensione del procedimento di messa alla prova? L’interessato poi può essere ammesso a svolgere lavori di pubblica utilità ai sensi del comma 9-bis dell'art. 186 c.d.s. in aggiunta ai lavori che sta già svolgendo per la messa alla prova?

Leggi dopo

Omicidio doloso ed omicidio preterintenzionale

12 Ottobre 2015 | di Samuel Amari

Omicidio doloso

Omicidio doloso ed omicidio preterintenzionale: dove risiede l’elemento distintivo? Avuto riguardo alle fattispecie incriminatrici di cui agli artt. 575 e 584 c.p. appare agevole individuare la medesimezza dell’evento finale del reato: la morte della vittima. Risulta altrettanto evidente, in astratto, la differenza tra le due ipotesi con riferimento all’elemento materiale, laddove l’omicidio preterintenzionale è caratterizzato da una specifica connotazione modale della condotta tipica

Leggi dopo

La notifica del decreto che dispone il giudizio

09 Ottobre 2015 | di Marco Galati

Udienza preliminare

L'omessa notifica al difensore del decreto che dispone il giudizio è causa di nullità? L’art. 429 c.p.p. stabilisce che il decreto che dispone il giudizio sia notificato all’imputato contumace (i.e. assente) nonché all’imputato e alla persona offesa comunque non presenti alla lettura del provvedimento conclusivo dell’udienza preliminare (sentenza di non luogo a procedere o decreto che dispone il giudizio) almeno venti giorni prima della data fissata per il giudizio.

Leggi dopo

La contumacia può rivivere anche per l’imputato oggi assente?

05 Ottobre 2015 | di Leonardo Iannone

Contumacia

Cosa può accadere se il decreto che dispone il giudizio notificato all’imputato “legalmente” assente risulti contenere l’avvertimento che non comparendo sarà giudicato in contumacia? Il legislatore della novella del 2014 sostituendo la contumacia con le nuove figure dell’assente volontario e dell’irreperibile non ha tuttavia avuto cura di depurare dai riferimenti all’istituto soppresso le pur molteplici disposizioni del codice di rito interessate.

Leggi dopo

Pagine