Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Sentenza di non doversi procedere. La parte civile ha diritto al ristoro delle spese di costituzione?

28 Novembre 2018 | di Alessandro Schillaci

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

In un procedimento conclusosi in primo grado con sentenza di non doversi procedere nei confronti degli imputati per intervenuta prescrizione, ex art. 129 c.p.p., il Collegio non dispone nulla in merito alle spese di costituzione della parte civile, nonostante le conclusioni scritte e la nota spese depositate dalla questa, ove si chiedeva altresì la liquidazione delle spese di costituzione sin dall'udienza preliminare. È ammissibile per la parte civile proporre appello lamentando la mancanza assoluta di motivazione sul punto nella sentenza di primo grado?

Leggi dopo

Procedibilità. Quale regime per il reato di cui all'art. 590-bis, commi 1 e 7, c.p.?

22 Novembre 2018 | di Fabio Piccioni

Lesioni (colpose e dolose)

A seguito delle modifiche apportate dalla legge 23 marzo 2016, n. 41, qual è il regime di procedibilità per il reato di lesioni personali stradali gravi o gravissime ex art. 590-bis, commi 1 e 7, c.p.? Come noto, con la l. 23 marzo 2016, n. 41 il riferimento alle lesioni gravi e gravissime determinate dalla violazione della disciplina della circolazione stradale è stato espunto dal comma 3 dell'art. 590 c.p., per essere inserito nel comma 1 dell'art. 590-bis c.p., mantenendo la medesima dosimetria punitiva

Leggi dopo

Mancata divisione dell’eredità e configurabilità del reato di appropriazione indebita

16 Ottobre 2018 | di Gianluca Bergamaschi

Appropriazione indebita

È ravvisabile il reato di appropriazione indebita nel caso in cui le somme da dividere tra più eredi confluiscano interamente sul conto corrente di uno solo di loro, con bonifico disposto il giorno del decesso, e non si faccia seguito alla richiesta di restituzione degli altri eredi ma, altresì, colui che le ha ricevute le utilizzi come fosse l'unico proprietario?

Leggi dopo

Guida in stato di ebbrezza ed estinzione del reato per esito positivo dei lavori di pubblica utilità

12 Ottobre 2018 | di Lucia Randazzo

Casellario giudiziale

Il provvedimento di estinzione del reato a seguito di esito positivo dei lavori di pubblica utilità disposti in luogo alla condanna per il reato di guida in stato di ebbrezza ex art. 186, comma 9-bis,codice della strada si iscrive nel casellario giudiziale? L'articolo 33 lett. d) della l. 29 luglio 2010, n. 120, inserendo il comma 9-bis...

Leggi dopo

Incidente probatorio in assenza dell’imputato

03 Ottobre 2018 | di Leonardo Iannone

Incidente probatorio

In un procedimento per violenza sessuale, in cui la prova si fonda esclusivamente sui risultati dell'incidente probatorio fatto nel giudizio di primo grado, in cui l'imputato era però contumace e difeso d'ufficio, sono utilizzabili le risultanze di quell'incidente probatorio se la Corte ha già riconosciuto che l'imputato in maniera incolpevole non era a conoscenza del processo? Il soggetto contumace viene tra l'altro rimesso in termini ex art. 175 c.p.p. per la proposizione dell'appello e, una volta proposto appello, viene fissata udienza in Corte per la discussione.

Leggi dopo

Il fugace bacio sulla sulla guancia: violenza sessuale o violenza privata?

18 Settembre 2018 | di Carmela Parziale

Violenza sessuale

Il bacio sulla guancia integra gli estremi del delitto di violenza sessuale? Con sentenza del 19 novembre 2015 (dep. 5 maggio 2016), n. 18679, la Corte di cassazione, Sezione III, ha risolto questione, affermando che il semplice e fugace bacio sulla guancia non può essere considerato come atto sessuale tenendo conto del significato “sociale” che a tale gesto può essere oggettivamente attribuito.

Leggi dopo

Toccamenti fugaci finalizzati a umiliare la persona offesa. Molestie o violenza sessuale?

11 Settembre 2018 | di Carmela Parziale

Violenza sessuale

La finalità di soddisfare il piacere erotico rileva per l’integrazione della fattispecie di violenza sessuale? La Corte suprema, Sezione III, con sentenza 15 aprile 2010, n. 21336, ha evidenziato che...

Leggi dopo

Violenza sessuale di gruppo e ruolo dello spettatore compiaciuto

04 Settembre 2018 | di Carmela Parziale

Violenza sessuale di gruppo

Lo spettatore compiaciuto può essere considerato partecipe del reato di violenza sessuale di gruppo? Secondo il costante insegnamento della suprema Corte (di recente ribadito da Cass. pen., Sez. III, 1 febbraio 2017, n. 13109) l’ipotesi di violenza sessuale di gruppo non è limitata al compimento di un’attività tipica di violenza sessuale ma ricomprende qualsiasi condotta partecipativa...

Leggi dopo

La costituzione di parte civile nel giudizio abbreviato

29 Agosto 2018 | di Marco Galati

Parte civile, responsabile civile e soggetto civilmente obbligato per la pena pecuniaria

È possibile costituirsi parte civile nel giudizio abbreviato già ammesso in udienza preliminare? Al fine di fornire un'adeguata risposta al quesito in esame occorre prendere le mosse dalla disciplina prevista per la costituzione di parte civile nel procedimento ordinario e dalla interpretazione ad essa fornita dalla giurisprudenza. Come noto, l'art. 79 c.p.p. stabilisce che la costituzione di parte civile può avvenire per l'udienza preliminare e, successivamente, fino a quando non siano compiuti gli adempimenti relativi alla costituzione delle parti (art. 484 c.p.p.).

Leggi dopo

Trattenimento della caparra e configurabilità del reato di truffa

26 Luglio 2018 | di Lucia Randazzo

Truffa

Quando il trattenimento della caparra costituisce una condotta penalmente rilevante? Da ultimo Cass. pen., Sez. II, 6 aprile 2017, n. 32699 si è pronunciata ribadendo il dominante indirizzo giurisprudenziale per cui risponde del reato di truffa colui che, trattenendo la caparra ricevuta dall'acquirente, non adempia all'obbligo di vendere assunto sulla base di un contratto preliminare di compravendita stipulato nella consapevolezza di non potere o volere adempiere ...

Leggi dopo

Pagine