News

News

Convalida Daspo. Il difensore può depositare memorie mediante Pec

13 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III

Misure cautelari personali

La terza Sezione della Cassazione penale (sentenza n. 14832/2018), inserendosi nel dibattito giurisprudenziale sull’utilizzabilità della Pec nel processo penale, ha affermato che nel procedimento per la convalida del Daspo il difensore può presentare memorie mediante posta elettronica certificata. Il Collegio ha motivato la decisione con due ordini di ragioni, da un lato l’art. 6, comma 2-bis, l. 401/1989 prevede la facoltà di presentare memorie o deduzioni al giudice ...

Leggi dopo

Costringere a vendere l’abitazione per saldare il debito è estorsione anche se il credito è esigibile

12 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II

Estorsione

La Cassazione penale, Sez. II, con sentenza n. 14160, depositata il 27 marzo 2018, ha affermato il seguente principio di diritto: «Il creditore che costringa, con minaccia, il proprio debitore a vendere l’immobile in cui abita per soddisfarsi sul ...

Leggi dopo

Corte costituzionale: inapplicabile la “regola Taricco” sulla prescrizione

11 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Prescrizione del reato

Il 10 aprile 2018, la Corte costituzionale riunita in camera di consiglio, ha dichiarato infondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 2 della legge di autorizzazione alla ratifica del trattato di Lisbona (n. 130/2018), là dove dà esecuzione all’art. 325 del trattato sul funzionamento dell’Ue (T.F.Ue) come ...

Leggi dopo

La denuncia di smarrimento di assegni consegnati in pagamento integra il reato di calunnia

10 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 9 febbraio 2018 (dep. 27 marzo 2018), n. 14145

Calunnia ed autocalunnia

Cass. pen., Sez. II, 9 febbraio 2018 (dep. 27 marzo 2018), n. 14145 ha affermato che la condotta del privato che denunci lo smarrimento di assegni bancari dopo averli consegnati in pagamento ad altro soggetto simulando in tal modo le tracce del reato di furto o di ricettazione, in danno al prenditore del titolo, integra il reato di calunnia.

Leggi dopo

Confisca di prevenzione e 416-bis c.p. La fine dell’appartenenza all’associazione mafiosa non fa venir meno la pericolosità del proposto

10 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 13 marzo 2018 (dep. 27 marzo 2018), n. 14165

Confisca (misura di prevenzione)

La Corte di cassazione (Sez. II, 13 marzo 2018, sentenza n. 14165) è intervenuta sulla questione dell’applicabilità della confisca di beni di proprietà del soggetto ...

Leggi dopo

Nullità del provvedimento di archiviazione. La parte interessata non può ricorrere in Cassazione

06 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Archiviazione

La VI Sezione (23 marzo 2018, not. di decisione), con ordinanza emessa de plano, ha affermato che l'art. 410-bis, comma 3, c.p.p. non prevede la possibilità di proporre ricorso per cassazione contro l'ordinanza con la quale il tribunale abbia deciso ex art. 410-bis cit. sul reclamo della parte interessata ...

Leggi dopo

Reformatio in melius. Nessun obbligo di rinnovazione dibattimentale per il giudice d’appello

06 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. unite, 21 dicembre 2017 (dep. 3 aprile 2018), n. 14800

Cass. pen., Sez. unite, 21 dicembre 2017 (dep. 3 aprile 2018), n. 14800.pdf

Rinnovazione del dibattimento

Le Sezioni unite della Cassazione penale, chiamate a pronunciarsi sulla questione controversa «se il giudice di appello, investito di una impugnazione dell'imputato avverso la sentenza di condanna di primo grado, fondata in tutto o in parte su ...

Leggi dopo

Ombre di incostituzionalità sulla disciplina dell’infermità psichica sopravvenuta durante la detenzione

04 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I

Pena

La Corte di cassazione, Sez. I penale, ha sollevato d’ufficio questione di legittimità costituzionale con riferimento agli artt. 2, 3, 27, 32 e 117 della Cost., dell’art. 47-ter, comma 1-ter, ord. pen. nella parte in cui detta previsione di legge non prevede l’applicazione della detenzione domiciliare anche nelle ipotesi di grave infermità psichica sopravvenuta durante l’esecuzione della pena.

Leggi dopo

Ilva: il decreto 2015 è incostituzionale

29 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost.

Sequestro preventivo

È incostituzionale il decreto Ilva del 2015 che consentiva la prosecuzione dell’attività di impresa degli stabilimenti, in quanto di interesse strategico nazionale, nonostante il sequestro disposto dall’autorità giudiziaria per i reati inerenti la sicurezza dei lavoratori.

Leggi dopo

Prime applicazioni pratiche della Taricco-bis

22 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 7 febbraio 2018 (dep. 2 marzo 2018), n. 9494

Prescrizione del reato

In un procedimento per i reati di usura, frodi fiscali e associazione per delinquere la Corte d’appello riteneva dover disapplicare la normativa interna in tema di sospensione dei termini di prescrizione (artt. 160 ss. c.p.p.) alla luce di quanto affermato dalla Corte di giustizia europea con la sentenza Taricco dell’8 settembre 2015.

Leggi dopo

Pagine