News

News

Cassazione e C.N.F. dettano le regole per la redazione del ricorso penale

11 Gennaio 2016 | di Redazione Scientifica

Ricorso per cassazione

Preso atto del sempre maggior numero di ricorsi caratterizzati da un sovradimensionamento dell’esposizione dei motivi di impugnazione e delle argomentazioni a supporto e considerando utile, al pari della c.d. motivazione semplificata per le sentenze, una significativa riduzione della dimensione dei ricorsi, il Primo Presidente della Corte di cassazione e il presidente del C.N.F. hanno ritenuto necessario un protocollo sulle regole redazionali degli atti processuali.

Leggi dopo

Diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato, il decreto legislativo entra in vigore

08 Gennaio 2016 | di Redazione Scientifica

Persona offesa dal reato e soggetto danneggiato

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale, n. 3 del 5 gennaio 2016, il decreto legislativo 15 dicembre 2015, n. 212 recante Attuazione della direttiva 2012/29/Ue e del Consiglio 2012, che istituisce norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato e che sostituisce la decisione quadro 2001/220/Gai.

Leggi dopo

Sezioni unite: il ricorso in materia cautelare reale segue il rito camerale non partecipato

05 Gennaio 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. un., 17 dicembre 2015 (dep. 30 dicembre 2015), n. 51207.pdf

Misure cautelari reali

Il 30 dicembre 2015 è stata depositata la sentenza n. 51207/2015, con la quale le Sezioni unite penali della Corte di cassazione, chiamate a stabilire se, in caso di ricorso per Cassazione proposto in materia cautelare reale a norma dell'art. 325 c.p.p., si proceda ex art. 611 c.p.p. (rito camerale non partecipato), oppure ex art. 127 c.p.p. (rito camerale partecipato), hanno deciso che si procede con il rito camerale non partecipato.

Leggi dopo

Corte di Cassazione solo giudice di legittimità: un’ulteriore pronuncia a ricordarlo

30 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen.

Pedofilia

In una recente pronuncia, la Corte di Cassazione ha ribadito il proprio ruolo di giudice di legittimità, con il potere di valutare la correttezza strutturale delle sentenze e non il merito.

Leggi dopo

Patrocinio a spese dello Stato e Legge di Stabilità: ecco le novità introdotte.

28 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Legge n. 2111-B recante Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato

Patrocinio a spese dello Stato

Tra le tante novità introdotte dalla Legge di Stabilità, spicca la disciplina riguardante il patrocinio a spese dello Stato. Sarà infatti possibile, per i professionisti, compensare i crediti ancora dovuti e derivanti da tale attività con quanto il professionista stesso dovrebbe versare a titolo di imposte e tasse.

Leggi dopo

Il caso Ruby. Depositate le motivazioni della Cassazione

23 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 22 settembre 2015 (dep. 17 dicembre 2015), n. 49643

Competenza

Con sentenza numero 49643, depositata il 17 dicembre 2015, la III Sezione della Cassazione penale si è espressa sull’articolata vicenda nota come Caso Ruby.

Leggi dopo

Il patteggiamento comporta la rinuncia alla prescrizione? La parola alle Sezioni unite

22 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass.pen., Sez. III, 3 giugno 2015, ord. n. 49993

Patteggiamento

Se la presentazione della richiesta di applicazione della pena da parte dell’imputato o il consenso a quella proposta dal pubblico ministero costituiscano una dichiarazione legale tipica di rinuncia alla prescrizione non più revocabile.

Leggi dopo

Il sindaco inerte concorre nella bancarotta causata dagli amministratori

21 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., 27 ottobre 2015 (dep. 16 dicembre 2015), n. 49628

Reati fallimentari

L’inerzia del sindaco di fronte agli atti illeciti compiuti dagli amministratori configura un contributo causale al configurarsi del reato di bancarotta.

Leggi dopo

Il detenuto ha diritto a comparire in udienza di riesame solo se ha presentato la richiesta

21 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I, 6 ottobre 2015 (dep. 17 dicembre 2015), n. 49882.pdf

Misure cautelari personali

La Cassazione penale, Sezione I, con sentenza depositata il 17 dicembre 2015, si esprime per la prima volta sulla disciplina del riesame (art. 309 c.p.p.) come modificata dall’art. 11 della l. 47/2015.

Leggi dopo

Bancarotta per distrazione: il reato non sussiste se la società ha a disposizione altre risorse

18 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V

Reati fallimentari

Con la sentenza n. 49622 depositata il 16 dicembre scorso, la Corte di cassazione ribadisce come il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale si configuri quale reato di pericolo concreto, aggiungendo che tale fattispecie delittuosa non può essere contestata all’amministratore che impoverisca la società di risorse enormi quando questa abbia comunque a disposizione risorse ben più rilevanti idonee a fornire garanzia per eventuali pretese creditorie.

Leggi dopo

Pagine