News

News

Alla Consulta il divieto di “scambio” di oggetti nel medesimo gruppo di socialità tra detenuti al 41-bis ord. pen.

28 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Carcere duro

Con ordinanza n. 43436/2019, la Prima Sezione della Cassazione ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell'art. 41-bis, comma 2-quater, lett. f) ord. pen., in relazione agli artt. 3 e 27 Cost., nella parte in cui prevede che siano adottate tutte le necessarie misure di sicurezza volte a garantire che sia assicurata la assoluta...

Leggi dopo

Il testo del decreto fiscale arriva in G.U.

28 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Decreto legge 26 ottobre 2019, n. 124

Reati tributari

È Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 dello scorso 26 ottobre 2019 il decreto legge n. 124/2019 contenente Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili.

Leggi dopo

Spaccio di stupefacenti. La fuga dalle forze dell’ordine non può essere considerata indice di colpevolezza

25 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 19 settembre 2019 (dep. 22 ottobre 2019), n. 43262

Droga (traffico di)

Con la sent. n. 43262/2019, la Terza Sezione della Cassazione ha confermato un orientamento costante della giurisprudenza di legittimità, per cui il possesso di un quantitativo di droga superiore al limite tabellare previsto dall’art. 73, comma 1-bis, lett. a) d.P.R. n. 309/1990 non può

Leggi dopo

Ergastolo ostativo incostituzionale: la riserva di giurisdizione esplica ancora funzione di garanzia

24 Ottobre 2019 | di Lorenzo Cattelan

Ergastolo

La Corte costituzionale ha dichiarato incompatibile con la Costituzione la previsione dell’articolo 4 -bis, comma 1 della legge 26 luglio 1975, n. 354, nella parte in cui non prevede la concessione di permessi premio in assenza di collaborazione con la giustizia, anche se sono stati acquisiti elementi tali da escludere sia l’attualità della partecipazione all’associazione criminale sia, più in generale, il pericolo del ripristino di collegamenti con la criminalità organizzata.

Leggi dopo

Sulla nozione di “nocumento” in materia di trattamento illecito di dati personali

22 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 20 giugno 2019 (dep. 10 ottobre 2019), n. 41604

Privacy

Con la sent. n. 41604/2019, la Terza Sezione della Cassazione ha sposato la linea interpretativa che vede la nozione di “nocumento” in relazione al reato di cui all’art. 167 del D.lgs. n. 196/2003, in materia di trattamento illecito di dati personali, costituisce, per la sua omogeneità rispetto all’interesse leso...

Leggi dopo

Riconoscimento della continuazione esterna: in sede di cognizione l’imputato ha l’onere di produrre copia delle sentenze rilevanti

22 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 25 giugno 2019 (dep. 7 ottobre 2019), n. 41063

Reato continuato

Con la sent. n. 41063/2019, la Terza Sezione della Cassazione ha aderito all’orientamento giurisprudenziale maggioritario, e, più recente, per cui l’imputato che richiede nel giudizio di cognizione il riconoscimento della continuazione con reati già giudicati non può limitarsi a indicare...

Leggi dopo

Nuovi reati per la 231, lotta alle frodi finanziarie e cooperazione europea. In GU la legge di delegazione europea

21 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Legge 4 ottobre 2019, n. 117

Responsabilità degli enti

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 245 del 18 ottobre 2019 la Legge 4 ottobre 2019, n. 117, Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea. Il provvedimento, composto da 26 articoli, entrerà in vigore il 2 novembre 2019 e contiene i principi e i criteri direttivi per l’attuazione di diverse direttive europee...

Leggi dopo

Non è valida la nomina via PEC del difensore di fiducia

16 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Notifiche telematiche

La Cassazione ribadisce che la nomina del difensore di fiducia, al pari dell’istanza di rinvio dell’udienza per legittimo impedimento, non può pervenire in cancelleria a mezzo PEC.

Leggi dopo

Autoriciclaggio: il reato presupposto non deve essere accertato da sentenza passata in giudicato

15 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 17 giugno 2019 (dep. 19 giugno 2019), n. 42052

Autoriciclaggio

In tema di riciclaggio ed autoriciclaggio, non è necessario che la sussistenza del delitto presupposto sia stata accertata da una sentenza di condanna passata in giudicato, essendo sufficiente che il fatto costitutivo di tale delitto non sia stato giudizialmente escluso...

Leggi dopo

Prescrizione: una proposta logico-sistematica per l’(eventuale) entrata in vigore della riforma

14 Ottobre 2019 | di Giorgio Spangher

Prescrizione del reato

Ferme restando tutte le riserve culturali e scientifiche sulla disciplina della prescrizione, di cui alla l. n. 103 del 2017 (riforma Orlando) ed a quella contenuta nella l. n. 3 del 2019 (riforma Bonafede) perché a prescindere da ogni altra considerazione pensano di affrontare il problema della durata del processo senza capire le ragioni che portano all’estinzione del reato, nell’attuale “guerra di religione” che si sta consumando, è forse possibIle proporre una soluzione di compromesso.

Leggi dopo

Pagine