News

News

Utilizzare il denaro del condominio per effettuare pagamenti in favore di altri condomìni costituisce appropriazione indebita

24 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VII, ord. 15 gennaio (dep. 6 maggio 2019), ord. n. 18699.pdf

Appropriazione indebita

La Corte territoriale aveva accolto l'appello proposto dal pubblico ministero avverso la sentenza di primo grado che aveva assolto Tizio per insussistenza del fatto da due distinti reati di appropriazione indebita consumati nella veste di amministratore di due condomini...

Leggi dopo

Il verbale di accertamento di tasso alcolemico non deve essere tradotto in lingua madre

24 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VI, 21 febbraio 2019 (dep. 21 maggio 2019), n. 22081

Atti (traduzione degli)

Nell’ipotesi in cui si debba provvedersi all’accertamento dello stato di ebbrezza, a mezzo di alcoltest, l’urgenza ed indifferibilità dell’accertamento, pur fermo restando l’obbligo di dare avviso all'interessato di farsi assistere da un difensore di fiducia in lingua italiana...

Leggi dopo

La legittima difesa domiciliare speciale: la difesa è sempre legittima?

24 Maggio 2019 | di Alex Ingrassia

Difesa legittima

Come notato dai primi commentatori (BARTOLI, CONSULICH, GATTA), la nuova scriminante tipizzata al comma quarto dell'art. 52 c.p. , quantomeno nella prospettiva del legislatore, appare tratteggiare una presunzione assoluta di legittima difesa, qualora il soggetto agisca in presenza di un'aggressione perpetrata secondo le cadenze dell'ipotesi aggravata del delitto di violazione di domicilio (art. 614, comma IV, c.p.).

Leggi dopo

In assenza di una norma di legge non è possibile estendere il colloquio Skype al regime del 41-bis

21 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I, 22 marzo (dep. 16 aprile 2019), n. 16557

Carcere duro

In materia di corrispondenza telefonica, è illegittima, e, pertanto censurabile, l’estensione dell’uso di mezzi di comunicazione supportati dalla piattaforma Skype ai detenuti reclusi al regime di cui all’art. 41-bis ord. pen.: in assenza, infatti, di un’espressa previsione normativa...

Leggi dopo

“Saluto fascista” durante la seduta del Consiglio comunale: esclusa la particolare tenuità del fatto

21 Maggio 2019 | di Lucia Randazzo

Cass. pen., Sez. I, 27 marzo 2019 (dep. 16 maggio 2019), n. 21409

Discriminazioni (razziali, etniche, religiose)

L’imputato in occasione della seduta pubblica della Commissione congiunta del Consiglio comunale di Milano eseguiva il “saluto fascista” noto anche come “saluto romano” compiendo così una manifestazione esteriore tipica...

Leggi dopo

Inapplicabile la causa di non punibilità ex art. 131-bis c.p. al giudizio del giudice di pace

20 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 3 aprile 2019 (dep. 16 maggio 2019) , n. 120

Particolare tenuità del fatto

Con sentenza n. 120, del 3 aprile 2019, la Corte costituzionale ha dichiarato «non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 131-bis del codice penale, sollevata, in riferimento all’art. 3 della Costituzione, dal Tribunale di Catania», con ordinanza del 6 marzo 2018.

Leggi dopo

Sussurri e grida (aspettando la riforma del processo penale)

20 Maggio 2019 | di Giorgio Spangher, Antonella Marandola

Procedimento e processo

Quando si parla oggi di riforma del processo penale, bisogna tener conto di alcune premesse. Sotto il profilo temporale la prospettiva è quella del 1° gennaio 2020 in relazione all’entrata in vigore della riforma della prescrizione alla quale risulta politicamente legata. Come è noto, a seguito della riforma di cui alla l. 3/2019, uno dei due contraenti del contratto di Governo affermò che la prescrizione così riformulata doveva...

Leggi dopo

La recidiva non rileva ai fini della prescrizione se non è stata riconosciuta in giudizio

20 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. Unite, 25 ottobre 2018 (dep. 15 maggio 2019), n. 20808

Recidiva

La valorizzazione dei precedenti penali dell'imputato per la negazione delle attenuanti generiche non implica il riconoscimento della recidiva in assenza di aumento della pena a tale titolo o di giudizio di comparazione tra le circostanze concorrenti eterogenee...

Leggi dopo

Nessuna illegittimità costituzionale per le norme che abrogano il delitto di ingiuria

17 Maggio 2019 | di Lucia Randazzo

Corte Costituzionale, 23 gennaio 2019 (dep. 6 marzo 2019), n. 37

Ingiuria

La Corte Costituzionale ha dichiarato «manifestamente inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell'art. 2, comma 3, lettera a), numero 2), della legge 28 aprile 2014, n. 67 e dell'art. 1, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 15 gennaio 2016, n. 7...

Leggi dopo

Voto di scambio politico mafioso. Approvate definitivamente le modifiche all’art. 416-ter c.p.

16 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Scambio elettorale politico – mafioso

Con 157 voti favorevoli, 81 contrari e 2 astensioni il Senato ha approvato in via definitiva, il 14 maggio 2019, DDL n. 510-B, recante Modifica dell'articolo 416-ter del codice penale in materia di voto di scambio politico-mafioso. Il testo approvato interviene unicamente sull’art. 416-ter c.p. aumentando la pena (ora prevista con la reclusione da 6 a 12 anni) da 10 a 15 anni di reclusione per chiunque accetti, direttamente o a mezzo di intermediari...

Leggi dopo

Pagine