News

News

Le S.U. sulle nuove disposizioni in tema di procedibilità: se il ricorso è inammissibile non è necessario avvisare la persona offesa

28 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Querela

Il 21 giugno 2018 le Sezioni unite della Cassazione penale hanno affrontato le questioni, ritenute di speciale importanza, loro rimesse d'ufficio riguardanti la nuova disciplina del d.lgs. 10 aprile 2018, n. 36 – che ha previsto l'estensione della perseguibilità a querela per alcuni reati – e, specificamente, in relazione all'ambito applicativo del regime di diritto transitorio previsto dall'art. 12 del citato decreto e hanno affermato ...

Leggi dopo

La causa di estinzione del reato per condotte riparatorie deve ritenersi applicabile anche in sede di legittimità

25 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VI, 4 maggio 2018 (dep. 8 giugno 2018), n. 26285

Condotte riparatorie (estinzione del reato per)

La Cassazione torna ad affrontare l'applicabilità della causa di estinzione del reato per condotte riparatorie, di cui all'art. 162-ter c.p., introdotta dalla l. 23 giugno 2017, n. 103 anche ai processi pendenti in sede di legittimità al momento dell' entrata in vigore ...

Leggi dopo

La particolare tenuità del fatto non impedisce l’arresto

22 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. III, 15 giugno 2018 (dep. 20 giugno 2018), n. 28522

Particolare tenuità del fatto

L’esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto ex art. 131-bis c.p. non rientra tra le cause di non punibilità ostative all’arresto di cui all’art. 385 c.p.p. Il principio è stato affermato da Cass. pen., Sez. III, sentenza n. 28522, depositata il 20 giugno 2017. Il giudice della convalida dell’arresto in flagranza deve, infatti, operare un giudizio ...

Leggi dopo

Sentenza di non luogo a procedere: la riforma Orlando preclude il ricorso “per saltum”

20 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. IV, 9 maggio 2018 (dep. 15 giugno 2018), n. 27526

Appello

Il comma 38 dell’art. 1 della l. 103 del 2017 ha innovato il testo dell’art. 428, commi 1, alinea, e 2, primo periodo, c.p.p. sostituendo il ricorso in cassazione con l’appello, pertanto secondo il regime attualmente vigente la sentenza di non luogo ...

Leggi dopo

Cooperazione internazionale. La circolare del Ministero della giustizia sul principio di specialità nelle procedure di consegna

20 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Ministero della giustizia, 14 giugno 2018, circ..pdf

Cooperazione giudiziaria

Il Ministero della giustizia, in data 14 giugno 2018, ha emanato una circolare in materia di cooperazione internazionale in materia penale ed estradizione e mandato di ...

Leggi dopo

La “diagnosi differenziale” tra esercizio arbitrario delle proprie ragioni ed estorsione

18 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 11 aprile 2018 (dep. 25 maggio 2018), n. 23367

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni

La Sezione II della Cassazione penale con sentenza n. 23367/2018 è tornata sull’annosa questione del rapporto tra estorsione ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni, individuando i criteri per effettuare la diagnosi differenziale tra le due fattispecie. Aderendo all’orientamento già espresso da Cass. pen. Sez. II, 46288/2016 ...

Leggi dopo

Omesso versamento delle ritenute commesso ante d.lgs. 158/2015: il 770 non basta a salvare il sostituto d’imposta

18 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. unite, 22 marzo 2018 (dep. 1 giugno 2018), n. 24782

Reati tributari

Le Sezioni unite della Cassazione, chiamate a pronunciarsi sulla questione controversa loro rimessa da Cass. pen., Sez. III, ord. n. 55486/2018 «se ai fini dell’accertamento del reato di cui al d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74, art. 10-bis ...

Leggi dopo

L’equiparazione del termine di prescrizione per reati colposi e dolosi non è sempre ingiustificata

11 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 18 aprile 2018 (dep. 30 maggio 2018), n. 112

Prescrizione del reato

La Corte costituzionale ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità dell’art. 157, comma 6, c.p. nella parte in cui prevede il raddoppio del termine di prescrizione per i reati di frana colposa (art. 449 c.p. in riferimento all’art. 426 c.p.) e naufragio colposo (art. 449 in riferimento all’art. 428 c.p.) in riferimento all’art. 3 Cost.

Leggi dopo

Colloqui con l’avvocato. L’intercettazione è legittima se la conversazione non ha natura professionale

06 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. II, 22 marzo 2018 (dep. 30 maggio 2018), n. 24451

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Il divieto di intercettazioni relative a conversazioni o comunicazioni dei difensori, non riguarda indiscriminatamente tutte le conversazioni di chi riveste tale qualifica, e per il solo fatto di possederla, ma solo le conversazioni che attengono alla funzione ...

Leggi dopo

Correlazione tra accusa e sentenza. I “modi” non contano se è garantito il pieno esercizio del diritto di difesa

01 Giugno 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. V, 4 aprile 2018 (dep. 25 maggio 2018), n. 23609

Dibattimento

«Ai fini della contestazione di una circostanza aggravante, non è necessaria la specifica indicazione della norma che la prevede, essendo sufficiente la precisa enunciazione “in fatto” della stessa, così che l’imputato possa avere cognizione degli elementi di fatto che la integrano».

Leggi dopo

Pagine