News

News

Indicazioni del Ministero della Giustizia per la ripresa dell’attività giudiziaria nei mesi giugno e luglio

18 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Procedimento e processo

Con circolare del 12 giugno 2020, il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del Ministero della Giustizia ha fornito le indicazioni per una maggiore ripresa delle attività giudiziarie nei mesi di giugno e luglio, la c.d. fase 2.

Leggi dopo

Il parere del CSM sul d.l. 29/2020

18 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

CSM, parere 13 febbraio 2020

Detenzione

Con parere reso in data 17 giugno 2020 il CSM ha fornito le sue osservazioni sul decreto legge n. 29/2020 recante misure urgenti in materia di detenzione domiciliare o differimento dell'esecuzione della pena, nonché in materia di sostituzione della custodia cautelare in carcere con la misura degli arresti domiciliari, per motivi connessi all'emergenza sanitaria da COVID-19, di persone detenute o internate per delitti di criminalità organizzata di tipo terroristico o mafioso, o per delitti di associazione a delinquere legati al traffico di sostanze stupefacenti o per delitti commessi avvalendosi delle condizioni o al fine di agevolare l'associazione mafiosa o con finalità di terrorismo, nonché di detenuti e internati sottoposti al regime previsto dall'art. 41-bis l. n. 354/1975, nonché, infine, in materia di colloqui con i congiunti o con altre persone cui hanno diritto i condannati, gli internati e gli imputati.

Leggi dopo

Ricordo di Delfino Siracusano

18 Giugno 2020 | di Antonella Marandola

Giuffrè Francis Lefebvre

Con la tristezza nel cuore, il 15 giugno ci ha lasciato il Prof. Avv. Delfino Siracusano, emerito di Diritto processuale penale presso la Facoltà di Giurisprudenza della Sapienza di Roma. Illustre Avvocato e giurista finissimo e completo che ha scrutinato i fondamenti della procedura penale e che ha offerto, con poche e incisive sintesi, il senso della riforma del codice di procedura penale 1988, alla cui elaborazione aveva fornito un contributo decisivo.

Leggi dopo

Sul ne bis in idem per l’imputato già condannato per gli stessi fatti a sanzione tributaria di carattere sostanzialmente penale

17 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Corte Cost. 20 maggio 2020 (dep. 12 giugno 2020), n. 114

Bis in idem (divieto)

La Corte Costituzionale con ordinanza n. 114 dello scorso 12 giugno, con riferimento all’applicabilità o meno della disciplina del divieto di un secondo giudizio nei confronti di un imputato già condannato per gli stessi fatti a sanzione amministrativa (nella specie, tributaria) di carattere sostanzialmente penale ai sensi della CEDU, dichiara la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 649 c.p.p., in riferimento agli artt. 3 e 117 Cost., quest’ultimo in relazione all’art. 4 del Protocollo n. 7 alla CEDU e all’art. 50 CDFUE.

Leggi dopo

Carminati: il Tribunale delle Libertà dichiara scaduto il termine massimo di custodia cautelare in carcere

16 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. di Roma, Sez. Riesame provvedimenti restrittivi libertà personale, ord. 15 giugno 2020

Termini di custodia cautelare

Si pubblica l’ordinanza con cui il Tribunale delle Libertà di Roma ha disposto la liberazione di Massimo Carminati, in custodia cautelare per uno dei fatti di estorsione relativo al processo c.d. Mafia Capitale (v. Mafia Capitale: è associazione per delinquere ma non di stampo mafioso. Le motivazioni della Cassazione), per scadenza del termine massimo complessivo della misura cautelare in atto.

Leggi dopo

Permessi premio: il termine per reclamare passa da (sole) 24 ore a 15 giorni dalla comunicazione del provvedimento

15 Giugno 2020 | di Carmelo Minnella

Corte cost. 27 maggio 2020 (dep. 12 giugno 2020), n. 113

Detenzione

Va dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 30-ter, comma 7, ord. penit., nella parte in cui prevede, mediante rinvio al precedente art. 30-bis, che il provvedimento relativo ai permessi premio è soggetto a reclamo al tribunale di sorveglianza entro ventiquattro ore dalla sua comunicazione, anziché prevedere a tal fine il termine di quindici giorni.

Leggi dopo

In G.U. il decreto che avvia il deposito telematico per la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli

15 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Ministero della Giustizia, decreto 9 giugno 2020

Processo telematico

Ha trovato pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 147 dell’11 giugno 2020) il decreto del ministero della Giustizia del 9 giugno 2020 che avvia per la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli le funzionalità dei servizi di comunicazione e deposito dei documenti informatici di cui all'art. 83, comma 12-quater.1, d.l. n. 18/2020.

Leggi dopo

Mafia Capitale: è associazione per delinquere ma non di stampo mafioso. Le motivazioni della Cassazione

12 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VI, 22 ottobre 2019 (dep. 12 giugno 2020), n. 18125

Associazione per delinquere

La Corte di Cassazione, Sez. VI penale, ha depositato le motivazioni della sentenza relativa al processo “Mafia Capitale”. Con la decisione del 22 ottobre scorso era stato “escluso il carattere mafioso dell’associazione contestata agli imputati e ha riaffermato l'esistenza, già ritenuta nel processo di primo grado, di due distinte associazioni per delinquere semplici”.

Leggi dopo

Prende il via il processo penale telematico

12 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Processo telematico

Il Ministero della Giustizia, con un comunicato stampa datato 11 giugno 2020, ha avviato ufficialmente il processo penale telematico. Dal prossimo 25 giugno il deposito telematico degli atti avrà valore legale.

Leggi dopo

Diffamazione a mezzo stampa e carcere: la Consulta concede un anno di tempo al legislatore

11 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Diffamazione

La Corte Costituzionale ha esaminato le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e Bari in tema di legittimità della pena detentiva in caso di diffamazione a mezzo stampa per il contrasto con l’art. 21 Cost. e l’art. 10 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Vista la complessità del bilanciamento di valori costituzionali coinvolti dalla questione, la Consulta ha deciso di rinviare al 22 giungo 2021 la trattazione.

Leggi dopo

Pagine