News

News

Portale PPT: pubblicato il provvedimento relativo al deposito telematico degli atti presso gli Uffici del Pubblico Ministero

06 Novembre 2020 | di Redazione Scientifica

Processo telematico

Il PST informa che, con provvedimento pubblicato il 4 novembre 2020, il Direttore Generale dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia ha individuato il Portale del processo telematico di cui all’art. 24, comma 1, d.l. n. 137/2020 e stabilito le modalità telematiche di deposito di memorie, documenti, richieste e istanze indicate dall'articolo 415-bis, comma 3, c.p.p. presso gli uffici del Pubblico Ministero.

Leggi dopo

Omesso versamento dell’imposta di soggiorno da parte dell’albergatore: il “decreto Rilancio” non ha determinato una abolitio criminis

05 Novembre 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. VI,

Peculato

La Cassazione penale, Sez. VI, 28 settembre 2020 (dep. 30 ottobre 2020), n. 30227 è intervenuta, per la prima volta, sulla questione se, in assenza di norme di diritto intertemporale, l’art. 180 d.l. n. 34/2020 (cd. Decreto Rilancio), conv. in l. 77/2020 abbia determinato una abolitio criminis e quindi la non punibilità dei fatti commessi prima della sua entrata in vigore ex art. 2 c.p.

Leggi dopo

Il “decreto antiscarcerazioni” non presenta profili di incostituzionalità

05 Novembre 2020 | di Redazione Scientifica

Corte costituzionale - comunicato stampa, 4 novembre 2020.pdf

Detenzione

La Corte costituzionale, con comunicato stampa pubblicato il 4 novembre 2020, ha reso noto che le questioni sollevate dal Tribunale di sorveglianza di Sassari e dai Magistrati di sorveglianza di Spoleto e di Avellino sul decreto legge n. 29 del 2020 e sulla legge n.70 del 2020 relativi alle scarcerazioni, connesse all’emergenza COVID, di detenuti condannati per reati di particolare gravità sono state ritenute infondate.

Leggi dopo

Avvocato assente causa Covid: è legittimo impedimento?

04 Novembre 2020 | di Antonella Marandola

Difesa e difensore

Com’è noto molte e diverse sono le questioni che la pandemia da Covid-19 ha creato nel pianeta Giustizia. Così fra le tantissime questioni sorte sul versante penale si segnala quello riguardante la necessità di rispettare rigorosamente le norme emanate per tentare di contenere la diffusione del virus. L’obbligo riguarda, certo, tutti i cittadini e fra questi anche quanti operano, nell’ambito dei rispettivi ruoli, all’interno dei Palazzi di Giustizia e...

Leggi dopo

Le osservazioni del Procuratore Generale della Cassazione sul disegno di legge di riforma del processo penale

02 Novembre 2020 | di Redazione Scientifica

Corte di Cassazione

Durante l’audizione presso la Commissione Giustizia della Camera dei Deputati del 28 ottobre, il Procuratore Generale della Cassazione Giovanni Salvi ha illustrato le proprie osservazioni in merito al disegno di legge C-2435, recante deleghe al governo per l’efficienza del processo penale e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari pendenti presso le Corti d’appello.

Leggi dopo

Il decreto Ristori approda in GU: le disposizioni per il processo penale

29 Ottobre 2020 | di Redazione Scientifica

D.l. 28 ottobre 2020, n. 137

Procedimento e processo

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 28 ottobre 2020 il testo del decreto legge 28 ottobre 2020, n. 137 recante "Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19" (c.d. decreto Ristori).

Leggi dopo

L'ultima eresia sui consulenti tecnici: parità in costituzione e in convenzione ma disparità in Cassazione

27 Ottobre 2020 | di Leonardo Filippi

Perizia e consulenza tecnica

Davvero sconcertante la sentenza della III Sezione della Corte di cassazione (Sez. III, 18 febbraio 2020, n. 16458), la quale ha affermato l'aberrante principio per cui la consulenza del P.M. avrebbe “una valenza probatoria non comparabile a quella dei consulenti delle altre parti del giudizio”. E il giudizio critico discende non solo dal lapsus su cui scivola la sentenza quando parla ripetutamente di “perizia disposta dal P.M.”, o anche di “perizia prodotta dalla difesa”.

Leggi dopo

Estorsione ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni: dalle Sezioni Unite i criteri distintivi

26 Ottobre 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. Unite, 16 luglio 2020 (dep. 23 ottobre 2020), n. 29541

Estorsione

Se il reato di esercizio arbitrarie delle proprie ragioni con violenza alle persone e quello di estorsione di differenzino tra loro in relazione all’elemento oggettivo, in particolare con riferimento al livello di gravità della violenza o della minaccia esercitate, o, invece, in relazione al mero elemento psicologico, e, in tale seconda ipotesi, come debba essere accertato tale elemento

Leggi dopo

Le dichiarazioni rese al GIP del “testimone assistito” possono essere lette in dibattimento

22 Ottobre 2020 | di Redazione Scientifica

Corte cost., 23 settembre 2020 (dep. 20 ottobre 2020), n. 218

Dibattimento

L’art. 512, comma 1, c.p.p. è stato dichiarato costituzionalmente illegittimo nella parte in cui non prevede che, alle condizioni ivi stabilite, sia data lettura delle dichiarazioni rese al giudice per le indagini preliminari in sede di interrogatorio di garanzia dall’imputato di un reato collegato a norma dell’art. 371, comma 2, lett. b), che, avendo ricevuto l’avvertimento di cui all’art. 64, comma 3, lett. c), sia stato citato per essere sentito come testimone.

Leggi dopo

Decreto sicurezza: il testo in Gazzetta Ufficiale

22 Ottobre 2020 | di Redazione Scientifica

D.l. 21 ottobre 2020, n. 130

Stranieri

È stato pubblicato sulla G.U. del 21 ottobre 2020, n. 261 il decreto legge 21 ottobre 2020, n. 130 recante «Disposizioni urgenti in materia di immigrazione, protezione internazionale e complementare, modifiche agli articoli 131-bis, 391-bis, 391-ter e 588 del codice penale, nonchè misure in materia di divieto di accesso agli esercizi pubblici ed ai locali di pubblico trattenimento, di contrasto all'utilizzo distorto del web e di disciplina del Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale».

Leggi dopo

Pagine