News

News su Attività medico-chirurgica

La legge Gelli-Bianco, in sede penale, si applica solo ai fatti commessi in epoca successiva alla riforma

09 Giugno 2017 | di Filippo Rosada

Cass. pen., Sez. IV, 20 aprile 2017 (dep. 7 giugno 2017), n. 28187

Attività medico-chirurgica

Tenuto conto che l’art. 3 del c.d. decreto Balduzzi è stato abrogato e che l’interpretazione della norma aveva portato a ritenere che in contesti regolati da linee guida e buone pratiche ...

Leggi dopo

La responsabilità del componente dell’equipe medica

10 Febbraio 2017 | di Bruno Leone

Attività medico-chirurgica

La individuazione della responsabilità dei singoli componenti una equipe non può prescindere dalla soluzione all'interrogativo relativo alla sussistenza o meno di un obbligo di verifica e sorveglianza dell'operato altrui gravante sui singoli membri dell'equipe. Un ampio filone dottrinale ritiene che, qualora la condotta colposa posta in essere dal singolo medico, si sovrapponga a quella di altri sanitari, il precetto concreto di diligenza a cui attenersi dovrà fare riferimento al c.d. principio di affidamento, in base al quale ...

Leggi dopo

Attività medica d’equipe. L’errore dello specialista non esclude la responsabilità del chirurgo-capo

31 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. IV, 25 maggio 2016 (dep. 5 agosto 2016), n. 34503

Attività medico-chirurgica

Con riferimento all’attività medico chirurgica di equipe, al dovere del chirurgo capo dell’equipe di controllo del conteggio dello strumentario operato dal collaboratore si accompagna l’obbligo di diligenza nel controllo del campo operatorio, onde prevenire la derelizione in esso di cose facenti parti di quello strumentario.

Leggi dopo

Procreazione medicalmente assistita: la selezione degli embrioni sani non è più reato

12 Novembre 2015 | di Redazione Scientifica

Corte costituzionale

Attività medico-chirurgica

La Corte costituzionale, con sentenza depositata l’11 novembre 2015, a seguito della questione di legittimità costituzionale sollevata dal tribunale di Napoli, ha dichiarato l’art. 13, commi 3 lett. b) e 4, l. 40/2004 (Norme in materia di procreazione medicalmente assistita)

Leggi dopo