News

News

Inammissibile l’istanza di rinvio per legittimo impedimento avanzata via PEC dal difensore dell’imputato

16 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., ud. 25 settembre 2019, (dep. 14 gennaio 2020), n. 1056

Notifiche telematiche

La Cassazione, pur dando atto dei diversi orientamenti giurisprudenziali sviluppatisi sul tema dell’ammissibilità dell’utilizzo della PEC per comunicazioni e le istanze, conferma l’impossibilità di estendere al difensore l’utilizzo della posta elettronica certificata per trasmettere l’istanza di rinvio per legittimo impedimento.

Leggi dopo

Le S.U. sulla notifica della sentenza per imputato assente nel processo in absentia

15 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sezioni unite,

Procedimento in absentia

A seguito della riforma della disciplina sulla contumacia, l’estratto della sentenza emessa nel giudizio abbreviato non deve più essere notificato, ai sensi degli artt. 442, comma 3, cod. proc. pen. e 134, disp att. cod. proc. pen., all’imputato assente.

Leggi dopo

Divieto di utilizzazione delle intercettazioni per i reati connessi: la sentenza delle Sezioni Unite

15 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Il divieto di cui all’art. 270 cod. proc. pen. di utilizzazione dei risultati di intercettazioni di conversazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali siano state autorizzate le intercettazioni – salvo che risultino indispensabili per l’accertamento di delitti per i quali è obbligatorio l’arresto in flagranza – non opera con riferimento ai risultati relativi a reati che risultino connessi ex art. 12 cod. proc. pen. a quelli in relazione ai quali l’autorizzazione era stata ab origine disposta, semprechè rientrino nei limiti di ammissibilità previsti dalla legge.

Leggi dopo

Oscurità giurisprudenziali in tema di nullità. L'inosservanza del termine di comparizione nel giudizio di appello

15 Gennaio 2020 | di Renato Bricchetti

Cass. pen., Sez. II

Appello

Nel giudizio d'appello, l'inosservanza del termine di comparizione dell'imputato di cui dall'art. 601, comma 3, c.p.p., costituisce una nullità relativa, che è sanata se non eccepita nei termini di cui all'art. 181, comma 3, c.p.p., e, precisamente, subito dopo l'accertamento della costituzione delle parti.

Leggi dopo

Riforma della prescrizione e prosciolto: è incostituzionale?

14 Gennaio 2020 | di Giorgio Spangher

Prescrizione del reato

Resto convinto che il tema della prescrizione, unitamente alla annunciata riforma del processo penale, andrebbe resettato. Tuttavia, in questi giorni, dopo l’intesa intervenuta - così pare – tra le forze di maggioranza c’è un tema che ha richiamato la mia attenzione. Si tratta delle riserve di costituzionalità dell’ipotesi di distinguere la posizione del condannato da quella del prosciolto.

Leggi dopo

Associazione a delinquere a fini di traffico di stupefacenti: chiarimenti sulla condotta e sul dolo di partecipazione

10 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I, 27 novembre 2019 (dep. 2 gennaio 2020 ) , n. 2

Associazione finalizzata al traffico di droga

Con la pronuncia n. 2/2019, la Prima Sezione ha ribadito due importanti principi in materia di partecipazione nell’associazione per delinquere a fini di traffico di sostanze stupefacenti...

Leggi dopo

La controriforma delle intercettazioni telefoniche

10 Gennaio 2020 | di Giorgio Spangher

Decreto legge 30 dicembre 2019, n. 161

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

La disciplina delle intercettazioni costituisce da sempre un tema complesso dovendosi trovare un equilibrio, ovvero una prevalenza/soccombenza di esigenze diverse e in parte confliggenti: esigenze investigative e tutela soggettiva; segretezza dei suoi contenuti e diritto di informazione. Con il d.l. n. 161 del 2019 siamo all’ennesimo tentativo di riforma, che...

Leggi dopo

Il decreto fiscale diventa legge: un nuovo tentativo di “lotta” all'evasione attraverso il diritto penale

08 Gennaio 2020 | di Renato Bricchetti

Legge 19 dicembre 2019, n. 157

Reati tributari

Il contrasto all'evasione fiscale è una priorità in ogni Paese civile. Se, come ha scritto, con intelligente spirito provocatorio, Vittorio Emanuele Falsitta, lo Stato, che continua imperterrito ad abusare dell'imposizione diretta (e non solo per il livello della stessa) e dell'utilizzo del gettito, decidesse di chiamare parte delle imposte sui redditi “imposta sull'evasione fiscale altrui” quantomeno crescerebbe la sensibilità di ognuno dei contribuenti onesti verso il problema.

Leggi dopo

I primi effetti della dichiarazione di incostituzionalità dell’art. 4-bis ord. pen.

07 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sez. I, 11 dicembre 2019 (dep. 30 dicembre 2019), n. 52139

Ergastolo

Con la pronuncia n. 52139/2019, la Cassazione è intervenuta su un ricorso proposto prima della declaratoria di illegittimità costituzionale del comma 1 dell’art. 4-bis ord. penit., ad opera della sentenza n. 253 del 2019 della Corte costituzionale, ma deciso successivamente.

Leggi dopo

Atto destinato all’imputato ma notificato alla PEC del difensore

03 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., 20 settembre 2019 (dep. 18 novembre 2019), n. 46727

Notifiche telematiche

La notifica dell’atto destinato all’imputato, eseguita via PEC al difensore, è valida, atteso che l’art. 16, comma 4, d.l. n. 179/2012, che esclude la possibilità di utilizzare la PEC per le notificazioni all’imputato, si riferisce solo alle notifiche effettuate direttamente alla persona fisica dello stesso e non a quelle eseguite mediante consegna al difensore, anche se nel suo interesse.

Leggi dopo

Pagine