Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale su Reformatio in pejus (divieto di)

I limiti al divieto di reformatio in peius

26 Ottobre 2015 | di Ciro Iorio

Corte Edu

Reformatio in pejus (divieto di)

Per la Corte Edu ben può la Corte di appello, in sede di giudizio di rinvio, irrogare una pena più grave rispetto a quella comminata dal primo giudice di appello, purché non sia più alta rispetto a quella determinata dai giudici di primo grado. Il ricorrente, condannato con giudizio abbreviato per associazione di tipo mafioso, aveva impugnato la sentenza di condanna a sei anni di reclusione contestando la inutilizzabilità di parte delle intercettazioni telefoniche realizzate nel corso delle indagini preliminari, in quanto effettuate con strumenti non appartenenti alla Procura.

Leggi dopo