Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

L'omicidio stradale aggravato integra un'ipotesi di reato complesso

25 Giugno 2018 | di Fabio Piccioni

Cass. Pen., Sez. IV

Omicidio colposo (e omicidio stradale)

Il tema attiene alla qualificazione giuridica del nuovo art. 589-bis c.p., aggravato ai sensi dei commi 2, 3 e 4, c.p. (ma anche dell'art. 590-bis, commi 2, 3 e 4, c.p.). Nello specifico, se tra lo stesso e l'art. 186 cod. strada (ma anche l'art. 187 cod. strada) continui a configurarsi un concorso di reati, sulla base della giurisprudenza relativa all'interpretazione dell'art. 589 c.p. previgente ...

Leggi dopo

Reformatio in melius. Per le Sezioni unite la rinnovazione dell'istruzione dibattimentale non è obbligatoria

25 Giugno 2018 | di Elisa Lorenzetto

Cass. pen, Sez. unite

Appello

l tema sottoposto allo scrutinio delle Sezioni unite riguarda l'ampiezza dell'obbligo di rinnovazione istruttoria in appello nei casi di riforma della pronuncia di primo grado. La fattispecie è oggi regolata dal comma 3-bis dell'art. 603, c.p.p.(inserito dall'art. 1, comma 58, l. 23 giugno 2017, n. 103, c.d. legge Orlando) secondo cui ...

Leggi dopo

Sostituzione di persona e accesso abusivo a sistema informatico. Deduzioni tecniche e criteri di valutazione della prova

21 Giugno 2018 | di Valentina Sellaroli

Cass. pen., Sez. V,

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

La questione posta dal ricorrente alla Suprema Corte riguardava la ritenuta insufficiente o illogica motivazione della sentenza di appello che invece di esaminare i motivi di appello, vertenti sulla attribuibilità soggettiva delle condotte di sostituzione di persona e di accesso abusivo ai profili Facebook, profili tutelati da ulteriori credenziali identificative, con la possibilità di delineare una vera e propria sostituzione di ...

Leggi dopo

Lavori condominiali in assenza di misure antinfortunistiche. L'amministratore è penalmente responsabile

20 Giugno 2018 | di Maria Beatrice Magro

Trib. Firenze

Infortuni sul lavoro

La pronuncia in commento concerne una tipica ipotesi di responsabilità penale dell’amministratore di condominio quale committente di opere concernenti ...

Leggi dopo

Detenuto in regime di 41-bis e diniego della richiesta di partecipare alle attività ricreative

20 Giugno 2018 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Trib. Viterbo, Ufficio di sorveglianza

Carcere duro

La soluzione adottata dal magistrato di sorveglianza di Viterbo con l'ordinanza in commento diverge da quella seguita dalla giurisprudenza che a oggi appare prevalente. Secondo il giudice dal tenore letterale dell'art 41-bis, comma 2-quater, lett. f) si evince che l'Amministrazione penitenziaria ha l'obbligo di assicurare ...

Leggi dopo

Il divieto di bis in idem non opera nei rapporti tra processo canonico e giudizio penale

19 Giugno 2018 | di Andrea Nocera

Cass. pen., Sez. III,

Bis in idem (divieto)

Con la sentenza in commento, la Suprema Corte, affronta la questione della preclusione processuale ex art. 649 c.p.p. derivante dalla celebrazione del “processo amministrativo penale con rito canonico” nei confronti di appartenenti all'ordine clericale per gravissimi delitti violativi della Legge universale e dei precetti del Decalogo ...

Leggi dopo

Appropriazione indebita di somme di denaro e applicabilità della nozione civilistica di “altruità”

18 Giugno 2018 | di Guglielmo Giordanengo, Stefano Valentini

Cass. pen., Sez. II

Appropriazione indebita

Il tema sottoposto al vaglio del giudice di legittimità nel caso di specie concerne l'individuazione della portata del termine altrui indicato nell'art. 646 c.p. per qualificare l'oggetto della appropriazione penalmente rilevante ...

Leggi dopo

La contestazione “in fatto” delle circostanze aggravanti

15 Giugno 2018 | di Alessandro Trinci

Cass. pen., Sez. V

Circostanze del reato

Può il giudice, ritenendola contestata in fatto, applicare in sentenza una circostanza aggravante i cui riferimenti normativi non compaiono nel capo di imputazione? La giurisprudenza di legittimità è costante fin dagli anni '90 nel ritenere sufficiente una contestazione fattuale della circostanza aggravante, senza che ...

Leggi dopo

Il potere di integrazione dell'ordinanza applicativa di misure cautelari da parte del tribunale del riesame

14 Giugno 2018 | di Attilio Mari

Cass. pen., Sez. III

Tribunale del riesame

La questione esaminata dalla Suprema Corte si inserisce nell'ambito di una delle novità introdotte nel sistema delle misure cautelari per effetto della l. 16 aprile 2015, n.47 e specificamente attinenti all'effettiva estensione dei poteri di integrazione ...

Leggi dopo

Non punibilità ex 649 c.p. Dubbi di costituzionalità sulla mancata estensione ai fatti commessi dal convivente

13 Giugno 2018 | di Valentina Sellaroli

Corte cost.,

Convivenza more uxorio

La questione posta dal giudice rimettente si riferiva all'applicazione della causa di non punibilità prevista dall'art. 649 c.p. nella parte in cui non prevede la non punibilità per i fatti commessi in danno del convivente more uxorio ...

Leggi dopo

Pagine