Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Mancato ricovero in ospedale per carenza di posti letto: responsabilità del medico del pronto soccorso e dello specialista

23 Agosto 2018 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. IV, 15 febbraio 2018 (dep. 29 maggio 2018), n. 24068

Attività medico-chirurgica

Il medico chiamato solo a consulto è pur sempre gravato degli stessi doveri professionali del medico che ha in carico il paziente presso un determinato reparto, non potendo esimersi da responsabilità adducendo di essere stato chiamato solo per valutare una specifica situazione.

Leggi dopo

Usura. Determinazione del tasso soglia e commissioni di massimo scoperto

23 Agosto 2018 | di Giuseppe De Marzo

Cass. civ., Sez. unite,

Usura

Ai fini della verifica del superamento del tasso soglia dell'usura presunta come determinato in base alle disposizioni della l. 108/1996, va effettuata la separata comparazione del tasso effettivo...

Leggi dopo

Notifica Pec al difensore anche come domiciliatario dell'imputato: è necessaria la consegna di due copie dell'atto?

22 Agosto 2018 | di Luigi Giordano

Notifiche telematiche

Nel caso in cui si provveda alla notificazione via Pec di un atto presso il difensore, il quale è anche domiciliatario dell'imputato, l'avvocato deve ricevere due copie del medesimo atto (rispettivamente, una in proprio, per l'esercizio delle facoltà difensive, e una come domiciliatario) ovvero è sufficiente l'invio di un'unica e-mail?

Leggi dopo

È penalmente responsabile l'ex convivente che non versa il mantenimento per il figlio?

22 Agosto 2018 | di Piera Gasparini

Trib. Treviso

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

Il nuovo art. 570-bis c.p. si riferisce espressamente solo al coniuge, senza menzionare soggetti diversi da quelli coniugati. Può quindi considerarsi penalmente responsabile l'ex convivente che si rifiuti di pagare il mantenimento del figlio?

Leggi dopo

L'aggravante dei futili motivi nei reati culturalmente orientati

14 Agosto 2018 | di Leonardo Marino

Cass. pen., Sez. I,

Circostanze del reato

La circostanza aggravante del futile motivo può essere esclusa dall'appartenenza o dalla vicinanza dell'autore del reato a gruppi o comunità che riconoscono come valori positivi la violenza e l'uso della forza?

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta e appropriazione indebita: la Cassazione prende atto delle indicazioni della Corte costituzionale

31 Luglio 2018 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. V

Reati fallimentari

Con una innovativa decisione la Cassazione, sulla scorta delle innovazioni introdotte dalla recente giurisprudenza costituzionale, modifica radicalmente il suo tradizionale orientamento in tema di concorso fra i reati di appropriazione indebita e bancarotta fraudolenta patrimoniale ...

Leggi dopo

Sequestro presso lo studio del difensore. La Cassazione chiarisce i limiti di ammissibilità

30 Luglio 2018 | di Gabriele Minniti

Cass. pen., Sez. V,

Difesa e difensore

La Corte di cassazione affronta, con la sentenza in oggetto, un tema di grande interesse e attualità, segnatamente quello delle garanzie fondamentali di libertà del difensore, durante l'espletamento di ispezioni, perquisizioni e sequestri presso il proprio ufficio professionale. Gli interessi in gioco sono molteplici e il bilanciamento non sempre di facile realizzazione...

Leggi dopo

Petitum e inammissibilità del ricorso per cassazione: cosa si può chiedere al giudice di legittimità

30 Luglio 2018 | di Marco Siragusa

Cass. pen., Sez. II,

Ricorso per cassazione

Sebbene il tema dell'utilizzo della “sanzione di inammissibilità” sia oggetto di una approfondito dibattito per l'utilizzo che se ne fa in chiave deflattiva rispetto “all'assedio” della Corte di legittimità, la questione oggetto di questo contributo è circoscritta ai c.d. requisiti oggettivi che l'atto di ricorso deve contenere.

Leggi dopo

Deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Un caso di abbandono, lungo la pubblica via, di rifiuti estratti da un cassonetto

27 Luglio 2018 | di Giovanni Capozio

Cass. pen, Sez. II,

Rifiuti

La questione concerne l'individuazione di taluni degli aspetti caratterizzanti il delitto di deturpamento o imbrattamento di cose altrui, la cui disciplina è dettata dall'art. 639 c.p. In particolare ci si interroga in ordine alla natura del reato sotto un duplice profilo...

Leggi dopo

Il concetto di "fraudolenza" nelle operazioni economiche atte a sottrarre i beni al pagamento delle imposte

26 Luglio 2018 | di Simone Bonfante

Cass. pen., Sez. III

Reati tributari

Quali sono gli atti fraudolenti, compiuti sui propri o sugli altrui beni, penalmente rilevanti ai sensi dall'art. 11 d.lgs. 74/2000? Può dirsi sufficiente la mera alienazione di beni da parte del debitore che ha ricevuto un avviso di accertamento da parte della Agenzia delle Entrate?

Leggi dopo

Pagine