Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Dibattimento a distanza e imputato in 41-bis: la videoconferenza è ammissibile solo se il regime detentivo speciale è attuale

02 Luglio 2018 | di Tania Rizzo

Cass. pen., Sez. IV

Dibattimento

Inutile negare che nella c.d. riforma Orlando le modifiche relative alla partecipazione a distanza siano scaturite da esigenze di rafforzamento del c.d. doppio binario. Come ampiamente segnalato da diversi autori, però, pare che si sia andati anche oltre la logica del doppio binario in quanto il processo in corso in cui si effettua la videoconferenza non deve essere più necessariamente ...

Leggi dopo

La sanzione dell'inutilizzabilità ex art. 191 c.p.p. si applica anche quando la prova è a favore dell'imputato?

29 Giugno 2018 | di Federico Lucariello

Cass. pen., Sez. II,

Inutilizzabilità delle prove

Prendendo spunto dalla ritenuta inutilizzabilità anche in favore del reo delle dichiarazioni rese dallo stesso quando ancora non rivestiva formalmente la qualità di indagato, si analizzano i profili applicativi della predetta sanzione. Viene cioè scandagliata la questione se un atto inutilizzabile, favorevole all'imputato, possa trovare spazio nel fascicolo processuale ...

Leggi dopo

Particolare tenuità del fatto tra abitualità, continuazione e condotte plurime

28 Giugno 2018 | di Alessandro Trinci

Cass. pen., Sez. VI,

Particolare tenuità del fatto

La causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto di cui all'art. 131-bis c.p. può essere dichiarata in presenza di più reati legati dal vincolo della continuazione? La commissione di plurime condotte naturalistiche perpetrate nel medesimo contesto spazio-temporale e con identità criminosa è sempre ostativa alla non punibilità per particolare tenuità del fatto? Sui rapporti tra reato continuato e particolare tenuità del fatto, la giurisprudenza si è soffermata più volte su ...

Leggi dopo

Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. La condizione di clandestinità dei lavoratori integra lo stato di bisogno

27 Giugno 2018 | di Chiara Fiandanese

Cass. pen., Sez. V,

Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

Il delitto di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro è stato introdotto nel codice penale dal d.l. 138/2011 e modificato dalla l. 199/2016 (Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo).

Leggi dopo

La testimonianza del minore vittima di reato e l'importanza del rigore metodologico nella valutazione della prova

26 Giugno 2018 | di Francesca Tribisonna

Trib. Cosenza

Trib. Cosenza 5 giugno 2017, n. 133.pdf

Testimonianza

La pronuncia in commento esamina il rigore metodologico che deve essere adottato in sede di valutazione della prova e, in particolare, della testimonianza di soggetti minori di età. In tali circostanze, infatti, all'ordinaria indagine sull'attendibilità soggettiva ...

Leggi dopo

L'omicidio stradale aggravato integra un'ipotesi di reato complesso

25 Giugno 2018 | di Fabio Piccioni

Cass. Pen., Sez. IV

Omicidio colposo (e omicidio stradale)

Il tema attiene alla qualificazione giuridica del nuovo art. 589-bis c.p., aggravato ai sensi dei commi 2, 3 e 4, c.p. (ma anche dell'art. 590-bis, commi 2, 3 e 4, c.p.). Nello specifico, se tra lo stesso e l'art. 186 cod. strada (ma anche l'art. 187 cod. strada) continui a configurarsi un concorso di reati, sulla base della giurisprudenza relativa all'interpretazione dell'art. 589 c.p. previgente ...

Leggi dopo

Reformatio in melius. Per le Sezioni unite la rinnovazione dell'istruzione dibattimentale non è obbligatoria

25 Giugno 2018 | di Elisa Lorenzetto

Cass. pen, Sez. unite

Appello

l tema sottoposto allo scrutinio delle Sezioni unite riguarda l'ampiezza dell'obbligo di rinnovazione istruttoria in appello nei casi di riforma della pronuncia di primo grado. La fattispecie è oggi regolata dal comma 3-bis dell'art. 603, c.p.p.(inserito dall'art. 1, comma 58, l. 23 giugno 2017, n. 103, c.d. legge Orlando) secondo cui ...

Leggi dopo

Sostituzione di persona e accesso abusivo a sistema informatico. Deduzioni tecniche e criteri di valutazione della prova

21 Giugno 2018 | di Valentina Sellaroli

Cass. pen., Sez. V,

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

La questione posta dal ricorrente alla Suprema Corte riguardava la ritenuta insufficiente o illogica motivazione della sentenza di appello che invece di esaminare i motivi di appello, vertenti sulla attribuibilità soggettiva delle condotte di sostituzione di persona e di accesso abusivo ai profili Facebook, profili tutelati da ulteriori credenziali identificative, con la possibilità di delineare una vera e propria sostituzione di ...

Leggi dopo

Lavori condominiali in assenza di misure antinfortunistiche. L'amministratore è penalmente responsabile

20 Giugno 2018 | di Maria Beatrice Magro

Trib. Firenze

Infortuni sul lavoro

La pronuncia in commento concerne una tipica ipotesi di responsabilità penale dell’amministratore di condominio quale committente di opere concernenti ...

Leggi dopo

Detenuto in regime di 41-bis e diniego della richiesta di partecipare alle attività ricreative

20 Giugno 2018 | di Leonardo Degl'Innocenti, Francesco Faldi

Trib. Viterbo, Ufficio di sorveglianza

Carcere duro

La soluzione adottata dal magistrato di sorveglianza di Viterbo con l'ordinanza in commento diverge da quella seguita dalla giurisprudenza che a oggi appare prevalente. Secondo il giudice dal tenore letterale dell'art 41-bis, comma 2-quater, lett. f) si evince che l'Amministrazione penitenziaria ha l'obbligo di assicurare ...

Leggi dopo

Pagine