Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Notifiche Pec off limits per le parti private

08 Febbraio 2019 | di Enrica Priolo

Cass. pen., Sez. II,

Notifiche telematiche

È vietato alle parti private comunicare, notificare o presentare istanze agli uffici giudiziari tramite posta elettronica certificata? Secondo una parte della giurisprudenza di legittimità, si argomenta ex art. 16 del d.l. n. 179/2012 per negare la ritualità dell’utilizzo della Pec in caso di notificazioni effettuate dalle parti private...

Leggi dopo

Sequestro: la deroga alla sospensione feriale dei termini si estende ai reati tributari se commessi nell’associazione a delinquere

07 Febbraio 2019 | di Francesco Rubino, Chiara Langè

Cass. pen., Sez. IV

Indagini preliminari

La pronuncia in commento ripercorre le motivazioni che hanno consolidato l'orientamento della Suprema Corte secondo cui la scelta legislativa della non operatività della moratoria dei termini feriali nei procedimenti interessanti la delinquenza organizzata opera anche nei procedimenti di impugnazione in materia di sequestri, in quanto connessi all'attività di indagine e funzionali all'esigenza di una risposta il più possibile rapida alle condotte delittuose della criminalità organizzata, sia in termini di prevenzione che di repressione.

Leggi dopo

Successione di leggi penali. La portata dell'art. 2 c.p.in relazione alle modifiche del regime di procedibilità

06 Febbraio 2019 | di Gian Luigi Mastio

Cass. pen., Sez. II,

Successione nel tempo di norme penali

La sentenza in esame aderisce alla tesi secondo la quale la querela avrebbe natura mista, sostanziale e processuale in quanto è a un tempo condizione di punibilità e procedibilità. Un parte della giurisprudenza e autorevole dottrina sono invece orientate nel senso che la querela avrebbe rilevanza esclusivamente nel processo quale condizione di procedibilità...

Leggi dopo

Bancarotta. Il concorso del professionista nel reato

05 Febbraio 2019 | di Gabriele Minniti

Cass. pen., Sez. V,

Reati fallimentari

La questione che viene rimessa all'esame della Corte di legittimità è se, ai fini della configurabilità, in capo all'extraneus, del concorso nel reato di bancarotta, occorre avere riguardo al momento consumativo di tale fattispecie criminosa, coincidente con la dichiarazione di fallimento, oppure è necessario individuare quando sono stati posti in essere i singoli segmenti della condotta illecita da parte dell'intraneus.

Leggi dopo

Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o scioglimento del matrimonio. La norma va all'esame della Consulta

05 Febbraio 2019 | di Giuseppe Gennari

Corte d'appello di Trento

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

La nuova disciplina penale a tutela degli obblighi di assistenza familiare, introdotta con l'art. 570-bis c.p., è costituzionalmente legittima? Il dubbio viene sollevato in relazione al fatto che detta disciplina non consente più, rispetto al passato, la punizione penale del mancato pagamento dell'assegno per i figli da parte del genitore nella coppia di fatto.

Leggi dopo

Quali sono i termini di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da reato fatto valere in sede penale?

04 Febbraio 2019 | di Marzia Maniscalco

Cass. pen., Sez. V,

Risarcimento del danno

L'azione civile esercitata nel processo penale soggiace alle regole proprie della prescrizione penale, di guisa che il termine per il suo esercizio, ai sensi dell'art. 2947, comma 3, c.c. è quello previsto per l'estinzione del reato, qualora più lungo, e lo stesso non è solo interrotto dalle vicende di cui agli artt. 2943 e 2944 c.c., ma anche...

Leggi dopo

Sulla rideterminazione della c.d. pena incostituzionale in sede di esecuzione

04 Febbraio 2019 | di Angelo Salerno

Cass. pen. Sez. I,

Giudice dell’esecuzione

Il ricorso su cui si è pronunciata la Corte di cassazione pone preliminarmente una questione di natura sostanziale, relativa agli effetti di una sentenza dichiarativa di incostituzionalità di una norma di sfavore, diversa dalla norma incriminatrice. Più nello specifico, quali sono gli effetti sul giudicato di condanna della sentenza della Corte costituzionale n. 32 del 2014, con cui è stata dichiarata l'incostituzionalità del...

Leggi dopo

L'insostenibile leggerezza della cannabis sativa

01 Febbraio 2019 | di Alessandro Trinci

Cass. pen., Sez. VI,

Droga (traffico di)

A seguito dell'emanazione della l. 2 dicembre 2016 n. 242, che ha legalizzato la coltivazione della cannabis sativa L per finalità espressamente e tassativamente indicate, le condotte di detenzione e cessione della predetta sostanza e dei suoi derivati continuano ad integrare il reato di cui all'art. 73 d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309?

Leggi dopo

Accesso abusivo a sistema informatico. Sulla configurabilità del reato in caso di invio dei dati di un cliente a un collega che non ne ha accesso

31 Gennaio 2019 | di Ferdinando Brizzi

Cass. pen., Sez. V,

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

La questione affrontata concerne chiunque lavori in una banca o in un'altra grande azienda dove ciascuno dei dipendenti ha un proprio terminale collegato a una banca dati. L'accesso al sistema informatico della società non è uguale per tutti: alcuni infatti possono consultare tutte le informazioni di “base” della clientela...

Leggi dopo

Bancarotta fraudolenta: incostituzionale la durata fissa e indifferenziata delle pene accessorie

29 Gennaio 2019 | di Enrico Corucci

Corte cost.,

Reati fallimentari

È dichiarato costituzionalmente illegittimo, per violazione degli artt. 3 e 27, commi 1 e 3, l’art. 216 ultimo comma l. fall.nella parte in cui dispone: «la condanna per...

Leggi dopo

Pagine