Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Sull'applicabilità dell'art. 131-bis c.p. ai reati permanenti. Un caso di occupazione abusiva di un immobile di proprietà pubblica

28 Giugno 2019 | di Cristina Ingrao

Cass. pen., Sez. II,

Particolare tenuità del fatto

Il delitto di occupazione abusiva di un immobile di proprietà pubblica può essere qualificato come reato permanente? E, in caso di risposta affermativa, a tale reato e, più in generale, ai reati permanenti è applicabile la suddetta causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto?

Leggi dopo

Distrazione di somme aziendali e reato di appropriazione indebita. Qualche puntualizzazione dalla Cassazione

27 Giugno 2019 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. II,

Reati fallimentari

Non integra il reato di appropriazione indebita, ma una mera condotta di distrazione non rilevante ai sensi dell'art. 646 c.p., non rappresentando una violazione di tale previsione il compimento, da parte dell'amministratore di una società di capitali, di atti di disposizione patrimoniale comunque idonei a soddisfare anche indirettamente l'interesse sociale, e non un interesse esclusivamente personale del disponente.

Leggi dopo

L'attrazione della competenza territoriale cautelare in tema di riciclaggio, autoriciclaggio e associazione per delinquere con la finalità di reati tributari

24 Giugno 2019 | di Luca Della Ragione

Cass. pen., Sez. III

Competenza

La questione affrontata con la sentenza in esame involge il tema della connessione teleologica prevista dall'art. 12, lett. c), c.p.p. e della determinazione...

Leggi dopo

Uso della pratica contenitiva in paziente psichiatrico: responsabilità di medici e infermieri per sequestro di persona

20 Giugno 2019 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. V,

Sequestro di persona

In tema di responsabilità medica, la contenzione del paziente psichiatrico non costituisce una pratica terapeutica o diagnostica legittimata ai sensi dell'art. 32 Cost., ma è un mero presidio cautelare utilizzabile in via eccezionale qualora...

Leggi dopo

Quando l’accesso abusivo a un sistema informatico assorbe il reato di detenzione e diffusione dei codici d’accesso

20 Giugno 2019 | di Irene Coppola

Cass. pen, Sez. II,

Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

L'esatta definizione di domicilio informatico, concetto ribadito nell'odierna pronuncia, fa da sfondo a un tema particolarmente sentito e foriero di non pochi e accesi dibattiti e confronti tra dottrina e giurisprudenza...

Leggi dopo

Truffa e bancarotta possono coesistere?

19 Giugno 2019 | di Gabriele Minniti

Cass. pen., Sez. V, 8 febbraio 2019 (dep. 27 marzo 2019), n. 13399

Truffa

La questione posta con il ricorso investe il rapporto tra il reato di cui all'art. 640 c.p. e la bancarotta per distrazione delle utilità conseguite attraverso l'induzione in errore del soggetto passivo, alla luce del divieto del bis in idem, sancito dall'art. 649 c.p.p., così come costituzionalmente interpretato dalla Consulta con la sentenza n. 200 del 2016 e alla stregua dell'orientamento della giurisprudenza di legittimità.

Leggi dopo

Indicazioni per la costruzione di un modello organizzativo che prevenga i fenomeni corruttivi

18 Giugno 2019 | di Ciro Santoriello

Trib. Bologna

Induzione indebita a dare o promettere utilità

Con la legge 190 del 2012, l'originaria figura della concussione (per costrizione e per induzione) è stata scissa in due delitti autonomi: il primo, consumato con condotte di induzione, è fattispecie autonoma...

Leggi dopo

Il decreto di archiviazione è nullo se la relativa richiesta non era stata correttamente notificata alla persona offesa

14 Giugno 2019 | di Tania Rizzo

Cass. pen., Sez. III,

Archiviazione

La questione affrontata dalla Suprema Corte definisce in modo inequivocabile il percorso logico per cui si giunge alla nullità del provvedimento di archiviazione emesso sulla base di una richiesta non conosciuta e non conoscibile dalla parte che ha proposto la denuncia-querela e che ha, invece, l'interesse diretto alla prosecuzione...

Leggi dopo

La Consulta estende la detenzione domiciliare “in deroga” (al legislatore) per la grave infermità psichica sopraggiunta durante la detenzione

13 Giugno 2019 | di Veronica Manca

Detenzione domiciliare

È costituzionalmente illegittima la previsione dell'art. 47-ter, comma 1-terord. pen., nella parte in cui non prevede che, nell'ipotesi di grave infermità psichica sopravvenuta, il tribunale di sorveglianza possa disporre l'applicazione al condannato della detenzione domiciliare anche in deroga...

Leggi dopo

Sequestro e confisca di prevenzione. La tutela dei terzi creditori alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 26/2019

13 Giugno 2019 | di Francesco Rubino, Giada Bocellari

Corte Costituzional

Sequestro preventivo

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 26 del 27 febbraio 2019 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 comma 198 della l. 228/2012 per contrarietà all’art. 3 Cost., nella parte in cui limita alle specifiche categorie di creditori ivi menzionati la possibilità di ottenere il soddisfacimento dei propri crediti sui beni del debitore che sono stati attinti da confisca di prevenzione.

Leggi dopo

Pagine