Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Stupefacenti. La valutazione del profilo quali-quantitativo delle sostanze ai fini dell'esclusione della fattispecie lieve

26 Settembre 2018 | di Nicolò Pini

Cass. pen., Sez. VI,

Droga (traffico di)

La sentenza in commento permette di affrontare due questioni che sono al centro del dibattito giurisprudenziale, in continua evoluzione, in tema di fattispecie lieve come prevista dall'art. 73, comma 5,d.P.R. 309/1990: 1) se la fattispecie lieve sia configurabile dopo aver valutato globalmente...

Leggi dopo

La motivazione “culturale” della condotta può incidere sulla consapevolezza della sua illiceità penale?

24 Settembre 2018 | di Luigi Giordano

Cass. pen., Sez. III

Ignoranza della legge penale

Fino a che punto ai fini dell'accertamento del reato, si può o si deve tenere conto, delle tradizioni religiose e del retroterra etnico e culturale del destinatario della norma penale?

Leggi dopo

Attentato contro i diritti politici del cittadino ed elettorato passivo: a cosa si estende la tutela?

21 Settembre 2018 | di Andrea Antonio Salemme, Francesco Camplani

Cass.pen., Sez. I ,

Delitti contro la personalità dello Stato

Chi, con violenza, minaccia o inganno, determini una persona eletta ad una carica pubblica a dimettersi commette il delitto di attentato contro i diritti politici del cittadino, previsto e punito dall'art. 294 c.p.; infatti, con tale sua condotta, impedisce il concreto esercizio, da parte della medesima, del diritto elettorale passivo...

Leggi dopo

Come cambia la colpa medica: prime applicazioni dopo le Sezioni unite Mariotti

20 Settembre 2018 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. IV,

Colpa professionale

La Corte nella pronuncia in oggetto ritorna sulla problematica dell'interpretazione e dell'applicazione del nuovo articolo 590-sexies c.p. anche alla luce della pronuncia delle Sezioni unite del dicembre 2017. Nel caso di specie, infatti, l'evento morte del paziente si era verificato nel 2007 e si poneva, pertanto, un problema di successione di leggi nel tempo...

Leggi dopo

Responsabilità da reato degli enti. Limiti e conseguenze della richiesta di patteggiamento

19 Settembre 2018 | di Cipriano Ficedolo

Cass. pen, Sez. VI,

Responsabilità degli enti

La Suprema Corte con la sentenza n. 14736/2018 ha colto l'occasione per fare chiarezza in una vicenda che fino a questo momento non aveva avuto modo di affrontare, ovvero quale sia il mezzo di impugnazione da adottare avverso l'ordinanza di rigetto dell'applicazione della pena su richiesta delle parti.

Leggi dopo

Contabilità irregolare degli enti territoriali, tra falso in bilancio e falso in atto pubblico

18 Settembre 2018 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. V,

Falsità materiali ed ideologiche

Il tema della natura giuridica del bilancio di un Comune (o di altro ente territoriale) è stato più volte affrontato dalla giurisprudenza che ha sempre concluso per la sua qualificazione in termini di atto pubblico ai sensi dell'art. 476, comma 1, c.p. Il bilancio di un ente pubblico territoriale promana dal consiglio comunale ed è un atto...

Leggi dopo

Dubbi di costituzionalità sulla disciplina delle limitazioni alla concessione della detenzione domiciliare speciale

17 Settembre 2018 | di Giuseppe Marra

Cass. pen., Sez. I,

Detenzione domiciliare

L'istituto della detenzione domiciliare speciale, pur partecipando della finalità di reinserimento sociale del condannato, è primariamente indirizzato a consentire l'instaurazione, tra madri detenute (e in alcuni casi i padri ai sensi del comma 6) e figli in tenera età, di un rapporto quanto più possibile "normale". In tal senso, si tratta di un istituto in cui assume rilievo prioritario la tutela di un soggetto debole, distinto dal condannato e particolarmente meritevole di protezione...

Leggi dopo

Non è necessario adempiere integralmente il debito tributario per patteggiare

14 Settembre 2018 | di Gabriele Minniti

Cass. pen., Sez. II,

Patteggiamento

L'intervenuto pagamento integrale del debito tributario, delle sanzioni e degli interessi, nonché il ravvedimento operoso, costituiscono condizioni per l'applicazione della pena ex art. 444 c.p.p. per tutti i delitti tributari contemplati nel d.lgs. 74/2000, oppure sussistono delle eccezioni?

Leggi dopo

Notifica a mezzo Pec al difensore: la certezza del ricevimento si estende anche agli allegati?

13 Settembre 2018 | di Luigi Giordano

Cass. pen., Sez. VI,

Notifiche telematiche

Nel caso in cui la cancelleria provveda alla notificazione per mezzo di posta elettronica certificata di un atto, la certezza legale della ricezione della mail da parte del destinatario si estende anche agli allegati alla stessa?

Leggi dopo

È appropriazione indebita il ritardo dell’amministratore nel restituire le somme detenute per conto dei condomini

11 Settembre 2018 | di Maria Beatrice Magro

Cass. pen., Sez. II

Appropriazione indebita

La questio iuris sottoposta alla Suprema Corte concerne la natura del reato di appropriazione indebita e del tempus commissi delicti, compreso quelli concernenti l’individuazione del dies a quo di decorrenza del termine di prescrizione. Nel caso di specie, la condotta appropriativa concerneva la rendicontazione...

Leggi dopo

Pagine