Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Fusione societaria: chi risponde per il reato di bancarotta se il fallimento riguarda solo una delle società trasformate?

22 Maggio 2020 | di Gabriele Minniti

Cass. pen., Sez. V,

Reati fallimentari

La questione sottoposta al vaglio della Cassazione riguarda la configurabilità, del reato di bancarotta fraudolenta per distrazione nei casi di fusione societaria…

Leggi dopo

L'utilizzabilità delle intercettazioni illegittime svolte in altri procedimenti resta preclusa anche nella trattazione con rito abbreviato

20 Maggio 2020 | di Francesco Atzori

Cass. pen., Sez. V,

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

L'inutilizzabilità dei risultati delle intercettazioni svolte in altri procedimenti non viene necessariamente sanata dalla richiesta di giudizio abbreviato…

Leggi dopo

Il concordato in appello non ammette modifiche unilaterali mediante il ricorso per cassazione

14 Maggio 2020 | di Viviana Torreggiani

Cass. pen., Sez. III,

Concordato in appello

In caso di rinuncia ai motivi di appello è inammissibile il ricorso per cassazione con il quale si propongono censure attinenti ai motivi d'appello rinunciati, né possono essere rilevate d'ufficio le questioni relative ai medesimi motivi.

Leggi dopo

La Magistratura di Sorveglianza alle prese con l'ermeneutica dell'emergenza

13 Maggio 2020 | di Lorenzo Cattelan

Trib. Sorveglianza Torino

Trib. di Soreveglianza di Torino, ordinanza 29 aprile 2020.pdf

Magistratura di sorveglianza

Un generico rischio da contagio da Covid-19 all'interno dell'istituto penitenziario non consente il rinvio dell'esecuzione della pena ai sensi dell'art. 147 c.p...

Leggi dopo

Il Gip investito della richiesta di emettere un mandato d'arresto europeo non può procedere d'ufficio alla revoca o alla modifica della misura cautelare

12 Maggio 2020 | di Guido Colaiacovo

Cass. pen, Sez. III

Mandato di arresto europeo (MAE)

Il giudice per le indagini preliminari, investito della richiesta del P.M. di emettere un mandato d'arresto europeo, non può

Leggi dopo

Appropriazione indebita mediante sottrazione definitiva dei dati informatici. A proposito della qualificabilità del file come “cosa mobile”

07 Maggio 2020 | di Andrea Nocera

Cass. pen., Sez. II,

Appropriazione indebita

Con la sentenza in commento, la Suprema Corte affronta la questione relativa alla possibilità di qualificare i dati informatici - o i singoli file che li contengono - come cose mobili ai sensi delle disposizioni della legge penale, e la conseguente

Leggi dopo

Carcere e possesso di riviste pornografiche: la tutela della sessualità effimera del detenuto

07 Maggio 2020 | di Lorenzo Cattelan

Magistrato Sorveglianza di Verona

Detenzione

L'ordinanza in commento si iscrive nel vasto tema delle relazioni affettive del detenuto e, ancor più in generale, nella possibilità (sublimata) del soggetto ristretto di manifestare le proprie pulsioni sessuali.

Leggi dopo

Responsabilità penale della guardia medica che non effettua la visita a seguito di chiamata

29 Aprile 2020 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. VI

Delitti contro la pubblica amministrazione

Nella sentenza in oggetto viene esaminata la problematica relativa al potere-dovere di intervento da parte del medico di turno nel servizio di guardia medica di rispondere alle chiamate ed effettuare le visite domiciliari. È rimessa, infatti, al singolo operatore sanitario la valutazione dell'opportunità e dell'urgenza...

Leggi dopo

Associazione per delinquere e responsabilità da reato degli enti: è necessaria l'inclusione dei delitti-scopo nel catalogo dei reati presupposto?

28 Aprile 2020 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. III,

Responsabilità degli enti

Si discute in presenza di una associazione a delinquere posta in essere da soggetti che dirigono una struttura aziendale, della necessità, per riconoscere la responsabilità della persona giuridica…

Leggi dopo

Bancarotta per distrazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte: un caso di concorso apparente di norme e “duplicazione” delle cautele reali

23 Aprile 2020 | di Francesco Rubino, Roberta Francia

Cass. pen., Sez. III

Concorso apparente di norme

La pronuncia in commento offre un'interessante occasione per approfondire il tema del concorso apparente di norme, da sempre molto dibattuto sia in dottrina e che in giurisprudenza e sul quale non sussiste ancora unanimità di vedute.

Leggi dopo

Pagine