Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Autoriciclaggio e operazioni infragruppo. Sulla qualificazione delle condotte distrattive

13 Marzo 2019 | di Maria Hilda Schettino

Cass. pen., Sez. V

Autoriciclaggio

Con il ricorso proposto avverso l'ordinanza cautelare, la difesa ha voluto sottoporre all'esame dei giudici di legittimità - tra le altre - la questione dell'erronea ulteriore qualificazione delle condotte distrattive come ipotesi di autoriciclaggio, oltre che come fatti di bancarotta fraudolenta, ritenendo la motivazione del provvedimento...

Leggi dopo

L’oggetto del sequestro nel reato di ostacolo alla autorità di vigilanza

12 Marzo 2019 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. III, 4 dicembre 2018 (dep. 16 gennaio 2019), n. 1911

Reati societari

In tema di ostacolo all’autorità di vigilanza le somme di denaro eventualmente utilizzate per la commissione dell’illecito costituiscono lo strumento utilizzato per attuare la condotta criminosa e di conseguenza il rapporto di pertinenzialità fra tali somme e la condotta penalmente rilevante determina...

Leggi dopo

Codice della strada e prescrizione delle sanzioni accessorie

12 Marzo 2019 | di Fabio Piccioni

Cass. pen., Sez. IV

Circolazione stradale

Il tema attiene all'individuazione del termine di prescrizione relativo all'applicazione delle sanzioni amministrative accessorie. Preliminarmente, si osserva che la natura amministrativa della sanzione accessoria in conseguenza di ipotesi di reato, deriva dal fatto che l'autorità chiamata a darvi concreta attuazione è il prefetto...

Leggi dopo

Richiesta di comparire all'udienza de libertate da parte dell'indagato detenuto. La rigorosa interpretazione della S.C.

11 Marzo 2019 | di Viviana Torreggiani

Cass. pen., Sez. I,

Riesame

La questione affrontata dalla Cassazione con la sentenza in commento è la seguente: entro quale termine l'indagato/imputato sottoposto a misura cautelare detentiva può chiedere di esercitare il proprio diritto di partecipare personalmente all'udienza camerale de libertate?

Leggi dopo

Otto giorni al mese di astensione non violano efficienza e ragionevole durata del processo

08 Marzo 2019 | di Luana Granozio

Corte costituzionale

Difesa e difensore

Se la protesta degli Avvocati si protrae, si pone in contrasto con il buon andamento della Pubblica Amministrazione? L'alea delle astensioni è compatibile con il principio di ragionevole durata del processo? Le garanzie previste dalla normativa sono idonee ad assicurare il diritto effettivo a disporre, nei tempi dati, di una difesa tecnica?

Leggi dopo

Ordine d'indagine europeo. Sui tempi necessari per garantire il diritto di difesa

07 Marzo 2019 | di Cesare Parodi

Cass. pen., Sez. VI,

Diritto comunitario

La decisione è di particolare rilievo, in quanto, per quanto consta, è certamente una delle prime che affronta, organicamente ed efficacemente, le problematiche sottese alla disciplina del d.lgs. 108/2017, che ha recepito la direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 41/2014/Ue del 3 aprile 2014 in tema di ordine europeo di indagine penale...

Leggi dopo

Particolare tenuità del fatto. La “non irrisorietà” del danno può consentire l’applicazione della causa di non punibilità

06 Marzo 2019 | di Giovanni Capozio

Cass. pen, Sez. II,

Particolare tenuità del fatto

La questione sottoposta al vaglio del giudice di legittimità concerne la specificazione di taluni profili attinenti ai presupposti applicativi della causa di non punibilità per la particolare tenuità del fatto di cui all'art. 131-bis c.p.

Leggi dopo

Reati stradali e sanzioni accessorie: revoca della patente o inibizione al suo conseguimento?

05 Marzo 2019 | di Irene Coppola

Cass. pen, Sez. IV

Omicidio colposo (e omicidio stradale)

La questione principale sollevata nei motivi di ricorso ed esaminata dalla Suprema Corte coinvolge il tema della tipologia di sanzione amministrativa accessoria applicabile in caso di omicidio stradale e la possibilità o meno che tale misura...

Leggi dopo

L’esecuzione della pena presso il domicilio non si applica ai condannati minorenni

04 Marzo 2019 | di Fabio Fiorentin

Trib. Minorenni Roma

Processo minorile

La questione principale affrontata dal provvedimento in rassegna è la seguente: se sia ammissibile l’applicazione, ai condannati minorenni, dell’istituto della esecuzione della pena presso il domicilio, introdotto dalla l. 26 novembre 2010, n. 199.

Leggi dopo

Continuazione applicata dal giudice dell'esecuzione e poteri sull’estensione o revoca del lavoro di pubblica utilità

01 Marzo 2019 | di Paolo Pittaro

Misure alternative alla detenzione

Il giudice dell'esecuzione, nell'applicare la disciplina della continuazione, non può implicitamente revocare la sanzione sostitutiva del lavoro di pubblica utilità disposta ai sensi dell'art.73, comma 5-bis, d.P.R. 309 del 1990 (T.U. sugli stupefacenti), dovendo vagliare se estenderne la durata...

Leggi dopo

Pagine