Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Quale rilevanza all'induzione della promessa usuraria?

24 Ottobre 2019 | di Cesare Parodi

Cass. pen., Sez. II

Usura

Con la decisione in oggetto la S.C. è stata chiamata a decidere sulla penale rilevanza di una promessa di prestito di natura usuraria- corredata, per altro, dalla consegna di assegni a garanzie della stessa. Nello specifico, la difesa lamentava il fatto che non sarebbe stata rilevabile alcuna forma di condotta induttiva rispetto alla promessa...

Leggi dopo

Domanda di riparazione per ingiusta detenzione a mezzo PEC

23 Ottobre 2019 | di Luigi Giordano

Cass. pen., Sez. IV, 23 maggio 2019 (dep. 27 settembre 2019) n. 39765

Riparazione per ingiusta detenzione

La sentenza ha affrontato una questione, invero inedita, rappresentata dalla possibilità di presentare la domanda di riparazione per l’ingiusta detenzione cautelare a mezzo PEC, piuttosto che depositando la stessa in forma cartacea nella cancelleria della Corte di appello competente come prescritto dagli art. 315 e 645 c.p.p.

Leggi dopo

Morte di un calciatore durante la partita: posizione di garanzia dei medici delle società calcistiche e dei sanitari del 118

21 Ottobre 2019 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. IV,

Attività medico-chirurgica

La Corte nella sentenza in oggetto analizza tutti i presupposti per la configurabilità della responsabilità in capo al sanitario per lesioni o omicidio colposo nella particolare ipotesi di condotta omissiva. In primo luogo la sussistenza di una posizione di garanzia in capo a tutti e tre i medici intervenuti, in secondo luogo la sussistenza dell’elemento soggettivo della colpa sia sotto il profilo oggettivo che sotto quello soggettivo, infine il nesso di causa

Leggi dopo

Depenalizzazione del reato di falsità in scrittura privata, ex art. 485 c.p., e conseguenze in tema di assegno circolare

18 Ottobre 2019 | di Cristina Ingrao

Cass. pen., Sez. II,

Depenalizzazione

Una volta intervenuta la depenalizzazione dell'art.485 c.p., che disciplinava il reato di Falsità in scrittura privata, e della contestuale riformulazione dell'art. 491 c.p., relativo alla Falsità in testamento olografo, cambiale o titoli di credito, ad opera del d.lgs. n. 7 del 2016, la falsità degli assegni circolari rientra nell'ambito di operatività dell'art. 485 c.p., con la conseguenza che tale condotta non è più punibile con sanzione penale, o in quello dell'art. 491 c.p.?

Leggi dopo

Omissione di atto d'ufficio e discrezionalità del pubblico ufficiale

18 Ottobre 2019 | di Angelo Salerno

Cass. pen, Sez. VI,

Omissione di atti di ufficio

Può il pubblico ufficiale valutare autonomamente, nell'esercizio della propria discrezionalità tecnica, la sussistenza dei presupposti che rendono doveroso l'atto dell'ufficio, in specie la visita a domicilio da parte del medico di guardia, il cui intervento sia stato richiesto dal privato?

Leggi dopo

L’autoriciclaggio sussiste in caso di spese di gestione sostenute per il reinvestimento dei proventi illeciti del reato presupposto

17 Ottobre 2019 | di Marzia Minutillo Turtur

Cass. pen, Sez. II,

Autoriciclaggio

La decisione in commento affronta diverse questioni. La prima è quella relativa alla sussistenza del fumus del reato di auto riciclaggio. Su questo punto la Corte ha chiarito, con motivazione sintetica e chiara, che era stato evidenziato già nell'imputazione come il provento...

Leggi dopo

Incidente stradale: è necessario ammettere la propria responsabilità per non incorrere nel reato di fuga?

17 Ottobre 2019 | di Alessandro Trinci

Cass. pen., Sez. IV,

Circolazione stradale

Per non incorrere nel reato di fuga in caso di incidente con feriti è sufficiente che il soggetto agente si ponga a disposizione delle forze di Polizia per l'identificazione e la ricostruzione del sinistro o è necessario anche che ammetta di essere l'autore del fatto?

Leggi dopo

Reati contro la P.A. e accesso ai benefici penitenziari: un'altra pronuncia della Cassazione in linea con il paradigma formalistico

16 Ottobre 2019 | di Paola Felicioni

Delitti contro la pubblica amministrazione

La L. 9 gennaio 2019, n. 3, in una prospettiva di repressione dei delitti di corruzione, è intervenuta anche in materia di esecuzione della pena, nel segno di un inasprimento del regime penitenziario nei confronti degli autori di reati contro la pubblica amministrazione...

Leggi dopo

Distruzione di atti relativi a un concorso pubblico: la normativa privacy può avere rilievo scriminante?

14 Ottobre 2019 | di Ferdinando Brizzi

Cass. pen., Sez. V

Privacy

La distruzione di atti e documenti relativi a una procedura di selezione (in un ente pubblico), penalmente rilevante ex art. 490 c.p., non può essere scriminata invocando la disciplina della tutela dei dati personali che, da un lato, non rende affatto necessaria la distruzione dei documenti...

Leggi dopo

Impugnazione della sentenza di assoluzione del Giudice penale di Pace da parte del pubblico ministero

10 Ottobre 2019 | di Fabio Piccioni

Trib. Siena

Impugnazioni

Qual è il mezzo di impugnazione consentito al P.M. avverso la sentenza di assoluzione del Giudice di Pace? Quali sono le conseguenze in caso di erroneità nella scelta del gravame?

Leggi dopo

Pagine