Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa

Legittimo il divieto “generico” di avvicinamento a tutti i luoghi frequentati dalla persona offesa

23 Novembre 2016 | di Enrico Campoli

Cass. Pen., Sez. V

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa

Il divieto di cui all'art. 282-ter c.p.p. non deve riguardare luoghi specificamente determinati in quanto ciò, paradossalmente, consentirebbe all'indagato di avvicinarsi alla persona offesa laddove quest'ultima ne frequentasse altri non facenti parte dell'elenco tassativo formulato dal giudice.

Leggi dopo

Fattispecie applicative della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa e esigenze di cautela della vittima

02 Settembre 2015 | di Viviana Torreggiani

Cass. pen., Sez. V

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa

L'art. 282-ter c.p.p. ha assunto una dimensione articolata in più fattispecie applicative, graduate in base alle esigenze di cautela del caso concreto; è compito del giudice del merito, pertanto, stabilire, in base alle concrete connotazioni assunte dalla condotta invasiva dell'agente, se questi debba tenersi lontano da luoghi determinati – in questo caso da indicare specificamente – ovvero se debba tenersi lontano, puramente e semplicemente, dalla persona offesa; e se una siffatta prescrizione debba essere accompagnata dal divieto di comunicare, anche con mezzi tecnici, con quest'ultima.

Leggi dopo