Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

È consentito alla parte privata l’uso della PEC per notificare propri atti altre parti?

24 Settembre 2020 | di Luigi Giordano

Cass. pen., Sez. V,

Processo telematico

La questione posta al vaglio della Suprema Corte può essere sintetizzata nel modo seguente: è consentito alle parti private di un processo penale impiegare la posta elettronica certificata per effettuare notificazioni o comunicazioni indirizzate ad altre parti private?

Leggi dopo

È l'evasione dei contributi previdenziali a differenziare la truffa ai danni dello Stato dall'intermediazione illegale di manodopera

18 Settembre 2020 | di Ciro Santoriello

Cass. pen., Sez. II,

Truffa

Integra il delitto di truffa aggravata ai danni dello Stato – e non la mera ipotesi di somministrazione illegale di manodopera – il fittizio distacco di lavoratori da una società ad un'altra, quando la società da cui i lavoratori formalmente erano alle dipendenze risulti di fatto non operativa ed inadempiente agli obblighi fiscali e previdenziali ed il distacco sia funzionale ad eludere gli oneri contributivi

Leggi dopo

Il principio di irretroattività in materia di esecuzione penale: riflessioni sull'art. 4-bis ord. penit. alla luce della sentenza Corte cost. n. 32/2020

18 Settembre 2020 | di Claudia Castelli

Trib. di Sorveglianza di L'Aquila,

Esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali

Quali ripercussioni si producono sulla tradizionale esegesi dell'art. 4-bis ord. penit. a seguito della sentenza Corte cost. n. 32 del 12 febbraio 2020, ove la Consulta procede «a una complessiva rimeditazione della portata del divieto di retroattività sancito dall'art. 25, secondo comma, Cost.», estendendolo alla materia dell'esecuzione penale nelle ipotesi in cui una modifica normativa trasformi la natura della pena?

Leggi dopo

Responsabilità medica e nesso causale: rilevanza delle contingenze del caso concreto

14 Settembre 2020 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. IV,

Causalità (rapporto di causalità materiale)

In tema di responsabilità medica omissiva, il meccanismo controfattuale, necessario per stabilire l'effettivo rilievo condizionante della condotta umana...

Leggi dopo

La Corte Costituzionale estende l'ambito di operatività della particolare tenuità del fatto ai reati che non prevedono un minimo edittale della pena detentiva

10 Settembre 2020 | di Luca Della Ragione

Corte cost.,

Particolare tenuità del fatto

L'articolo 131-bis del codice penale è incostituzionale "nella parte in cui non consente l'applicazione della causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto...

Leggi dopo

“The match goes on”: il Magistrato di Sorveglianza solleva nuovamente questione di legittimità costituzionale sul decreto legge n. 29/2020

09 Settembre 2020 | di Veronica Manca

Ufficio Sorveglianza Spoleto,

Detenzione domiciliare

Con ordinanza del 18.08.2020, l’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto, sollecitato dalla Corte costituzionale a rivalutare la non manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale sul decreto legge del 10 maggio 2020, n. 29, alla luce delle modifiche apportate con la legge di conversione del 25 giugno 2020, n. 70, ha ritenuto di confermare...

Leggi dopo

Associazioni con finalità di terrorismo: non è irragionevole la presunzione assoluta di adeguatezza della sola custodia in carcere

04 Settembre 2020 | di Marzia Minutillo Turtur

Corte costituzionale, 8 luglio 2020 (dep. 14 luglio 2020), n. 191

Terrorismo

Non è irragionevole la presunzione assoluta di adeguatezza della sola custodia in carcere ex art. 275, comma 3, c.p.p. per il delitto di cui all'art. 270-bis c.p., atteso il normale permanere del vincolo di appartenenza del singolo all'associazione terroristica, intesa anche nella sua dimensione di “casa ideale”, nella quale il partecipe...

Leggi dopo

La persona offesa dal reato va sempre notiziata dell'istanza de libertate nei procedimenti per delitti commessi con violenza alla persona?

03 Settembre 2020 | di Valeria Crudo

Cass. pen, Sez. I,

Persona offesa dal reato e soggetto danneggiato

La Prima sezione della Corte di Cassazione si propone di fornire una interpretazione univoca del testo del terzo comma dell'art. 299 c.p.p., nella parte in cui, nell'ambito dei procedimenti aventi ad oggetto delitti commessi con violenza alla persona, prevede l'obbligo di notifica della richiesta di revoca o sostituzione della misura cautelare alla persona offesa.

Leggi dopo

Il duplice profilo degli effetti della procedura di concordato preventivo: obbligazione tributaria e rilevanza penale della condotta imprenditoriale

21 Agosto 2020 | di Francesco Rubino

Cass. pen., Sez. III,

Reati tributari

Nella sentenza in commento i giudici di legittimità analizzano gli effetti della procedura di concordato preventivo sotto un duplice profilo, vale a dire rispetto all'obbligo di adempiere l'obbligazione tributaria da parte del debitore dopo la presentazione di domanda di concordato in bianco e alla rilevanza penale della condotta dell'imprenditore, che omette di versare le ritenute.

Leggi dopo

Responsabilità medica: giudizio controfattuale e probabilità logica

31 Luglio 2020 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez IV,

Attività medico-chirurgica

Nella sentenza in commento la Corte torna a pronunciarsi sulla tema della causalità, nel peculiare contesto della responsabilità del medico ove generalmente la condotta si configura come omissiva.

Leggi dopo

Pagine