Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Error aetatis in tema di prostituzione minorile: a carico dell'imputato incorre l'onere probatorio per l'invocata ignoranza inevitabile

19 Ottobre 2017 | di Tania Rizzo

Cass. pen., Sez. III

Atti sessuali con minorenne

Il fatto tipico scusante previsto dall'art. 602-quater c.p. è configurabile solo se ...

Leggi dopo

Il furto con destrezza tra interpretazione restrittiva e legge di Gresham inversa

18 Ottobre 2017 | di Giulio Corato

Cass. pen., Sez. IV,

Furto

L'interpretazione fornita dalla Corte di cassazione a Sezioni unite (sentenza n. 34090/2017), pienamente ribadita dalla sentenza in commento, merita ampia condivisione anzitutto nel suo porsi maggiormente in linea con i dettami costituzionali che saldamente àncorano la punibilità al fatto offensivo di beni giuridici e non alla rimproverabilità soggettiva o alla pericolosità dell'agente.

Leggi dopo

La responsabilità del ginecologo e del medico di base sull'andamento della gravidanza

17 Ottobre 2017 | di Vittorio Nizza

Cass. pen., Sez. IV, 14 giugno 2016

Omicidio colposo (e omicidio stradale)

In tema di responsabilità professionale medica, sussiste a carico del medico ginecologo l'obbligo di seguire con diligenza la gravidanza delle pazienti che a lui si affidano, avendo egli il dovere di assicurare attraverso i concordati controlli periodici, nonché interpretando e valorizzando le sintomatologie riferite, o comunque apprese, che la gravidanza possa giungere a compimento senza danni per la madre e per il nascituro. Fattispecie in tema di omicidio colposo, in cui la Corte ha ritenuto immune da censure ...

Leggi dopo

Incostituzionale il divieto di sospensione dell'esecuzione per i condannati minorenni

17 Ottobre 2017 | di Pasquale Bronzo

Corte cost.

Processo minorile

La Corte costituzionale, che già più volte in passato ha sottolineato come l'assoluta parificazione tra adulti e minori possa confliggere con le esigenze di specifica individualizzazione e di flessibilità del trattamento del detenuto minorenne, che comportano tra l'altro la necessità di eliminare automatismi applicativi nell'esecuzione della pena (Corte cost. n. 109/1997), ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 656, comma 9, lettera a), c.p.p., nella parte in cui non consente la sospensione

Leggi dopo

La violazione delle prescrizioni inerenti alla misura di prevenzione dopo la Corte Edu De Tommaso

13 Ottobre 2017 | di Teresa Grieco

Cass. pen., Sez. unite

Misure di prevenzione

Nella sentenza in commento, i giudici della Corte di cassazione affrontano il tema della rilevanza penale della violazione delle prescrizioni di vivere onestamente e ...

Leggi dopo

Il dolo dell'omissione di soccorso

13 Ottobre 2017 | di Paola Rigonat

Cass. pen., Sez. IV,

Omissione di soccorso

Il caso portato all'attenzione della Suprema Corte riguarda un imputato, il quale, dopo aver investito con la propria auto la persona offesa, aveva consapevolmente proseguito la marcia per recarsi a un appuntamento di lavoro; successivamente, parcheggiata l'auto in posizione distante, l'uomo era ritornato a piedi sul luogo dell'incidente.

Leggi dopo

Modello organizzativo 231 e modelli aziendali Iso per la Cassazione “pari non sono”

12 Ottobre 2017 | di Ciro Iorio

Cass. pen., Sez. III

Responsabilità degli enti

In un procedimento penale inerenti le condotte di alcuni amministratori della regione Puglia, chiamati a rispondere di una pluralità di reati, fra cui anche quelli di corruzione, veniva imputate anche le società private da cui sarebbero provenute le somme servite per asservire i politici ai desiderata ed alle esigenze degli imprenditori.

Leggi dopo

Indennizzo alla vittima di reato violento e intenzionale: non è sempre necessaria la preventiva escussione del reo

10 Ottobre 2017 | di Daniela Bruni

Trib. Torino

Persona offesa dal reato e soggetto danneggiato

Quali sono i requisiti per esercitare l’azione con la quale la vittima di un reato violento e intenzionale chiede allo Stato l’indennizzo adeguato ed equo previsto dalla Direttiva europea n. 80/2004, come recepita in Italia con la l. 7 luglio 2016, n. 122?

Leggi dopo

Reato di maltrattamenti e abuso di mezzi di correzione: quale discrimen?

10 Ottobre 2017 | di Francesca Di Muzio

Cass. pen., Sez. VI

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

L'uso sistematico della violenza non rientra nell'ambito della fattispecie di abuso dei mezzi di correzione, anche laddove sia sostenuto dall'animus corrigendi.

Leggi dopo

Il ricorso personale dell'imputato in Cassazione dopo la l. 103/2017. Prime questioni di legittimità costituzionale

09 Ottobre 2017 | di Cristina Ingrao

Cass. pen, Sez. VI

Ricorso per cassazione

La questione attiene al potere dell'imputato di proporre personalmente ricorso per cassazione e trae origine dalle modifiche apportate in materia dalla recente legge di riforma del processo penale, n. 103 del 2017. Nella specie, l'art. 1, comma 54, della c.d. legge Orlando, nel corpo dell'art. 571, comma 1, c.p.p., che disciplina l'impugnazione dell'imputato, ha anteposto alla previsione secondo la quale l'imputato può proporre impugnazione personalmente o per mezzo di procuratore speciale la clausola di esclusione "alvo quanto previsto per il ricorso per cassazione dall'art. 613, comma 1.

Leggi dopo

Pagine