Focus

Focus

Riforma penale: il limite temporale al potere di veto dell'indagato allo svolgimento dell'incidente probatorio

03 Luglio 2017 | di Alessandra Bassi

Incidente probatorio

Con la riforma Orlando, il Legislatore interviene finalmente sulla disciplina della riserva di incidente probatorio, opponibile dall’imputato al pubblico ministero che intenda disporre accertamenti tecnici non ripetibili. Per un migliore inquadramento delle novità introdotte con i commi 28 e 29 della legge approvata dalla Camera, giova rammentare che ...

Leggi dopo

Il superamento dei limiti all'autonomia negoziale e la configurabilità del delitto di estorsione

03 Luglio 2017 | di Carlo Brusco

Estorsione

I princìpi di autonomia negoziale, garantiti dal nostro ordinamento, consentono alle parti private di disciplinare nel modo che ritengono corrispondente ai loro interessi i rapporti privati purché gli interessi perseguiti siano meritevoli di tutela. In particolare è precluso alle parti stipulare accordi che ...

Leggi dopo

Il differimento del colloquio con il difensore nella Riforma Orlando: ancora poca certezza sulle “eccezionali ragioni di cautela”

30 Giugno 2017 | di Roberto Bertuol

Custodia cautelare in carcere

La modifica introdotta dal D.D.L. Orlando, approvato definitivamente il 14 giugno dalla Camera dei deputati, all’art. 104, comma 3, c.p.p. ha delimitato ai soli casi previsti per i delitti di cui all’art. 51, commi 3-bis e 3-quater, c.p.p. la limitazione temporanea ...

Leggi dopo

Riflessi penali della surrogazione di maternità effettuata all'estero

29 Giugno 2017 | di Giuseppe Marra

Reati commessi all’estero

La permanenza del divieto penale di pratiche di surrogazione di maternità ha spinto molte coppie a cercare di aggirare la legge italiana recandosi in quei Paesi dove tale pratica è invece consentita, per poi chiedere la trascrizione nei registri dello Stato Civile italiano dell'atto di nascita formatosi all'estero, secondo la legge della Stato ove è avvenuta la procreazione ...

Leggi dopo

La nuova disciplina dell'elezione di domicilio presso il difensore d'ufficio e le implicazioni neglette dal Legislatore

28 Giugno 2017 | di Gianluca Bergamaschi

Elezione di domicilio

La Riforma penale del 2017, con l'introduzione del comma 4-bis dell'art. 162 c.p.p., ha inteso risolvere l'annosa questione degli avvocati d'ufficio nominati domiciliatari a loro insaputa e coscritti a fare da “buca delle lettere” senza avere effettivi contatti ...

Leggi dopo

La nuova causa di estinzione del reato conseguente a riparazione

26 Giugno 2017 | di Ottavia Murro

Cause di estinzione del reato

La Riforma Orlando incide su plurimi aspetti sostanziali e procedurali e, tra le varie modifiche, introduce una nuova causa di estinzione del reato: la riparazione per tutti i reati a querela remittibile (art. 162-ter c.p.).

Leggi dopo

Il dibattimento a distanza nella Riforma Orlando: la smaterializzazione del processo penale

23 Giugno 2017 | di Tania Rizzo

Dibattimento

Con l'approvazione del DDL n. 2067 di riforma del processo penale sono state estese le ipotesi normative di c.d. processo a distanza per imputati e testimoni. Se già gli artt. 146-bis, 45-bis e 134-bis dosp. att. evidenziavano un serio limite ...

Leggi dopo

La responsabilità penale dell'ente proprietario della strada

21 Giugno 2017 | di Fabio Piccioni

Circolazione stradale

La mancata o cattiva manutenzione delle strade e della relativa segnaletica, risulta idonea a integrare l'ipotesi di omicidio stradale a carico del gestore. L'art. 14 cod. strada prescrive che gli enti proprietari o concessionari delle strade devono provvedere: a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi; b) al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze; ...

Leggi dopo

La “fine” dell'incapace eternamente giudicabile

21 Giugno 2017 | di Leonardo Marino

Capacità (a delinquere; criminale; d’intendere e di volere)

Il testo della Riforma Orlando approvato in via definitiva dalla Camera dei deputati il 14 giugno 2017, contiene anche importanti modifiche di natura processuale che riguardano l'incapacità irreversibile dell'imputato di partecipare al processo. L'art. 71 c.p.p. viene integrato prevedendo la sospensione del procedimento per incapacità dell'imputato solo nel caso in cui tale stato è reversibile. Nello specifico viene distinta l'ipotesi in cui l'incapacità sia reversibile da quella in cui essa sia irreversibile ...

Leggi dopo

Prime indicazioni della Cassazione sulla responsabilità del sanitario dopo la legge Gelli-Bianco e sulla disciplina intertemporale

20 Giugno 2017 | di Giuseppe Marra

Attività medico-chirurgica

In tema di responsabilità penale del sanitario dopo la riforma introdotta dalla legge 24/2017 c.d. Gelli - Bianco, la Cassazione, con riguardo ai fatti commessi in epoca anteriore, ritiene più favorevole, ai sensi dell'art. 2 c.p., la c.d. legge Balduzzi, tenuto conto della precedente limitazione della responsabilità ai soli casi di colpa grave. La vicenda processuale vedeva imputato di omicidio colposo un medico ...

Leggi dopo

Pagine